Antonio Tajani è il nuovo presidente del Parlamento Europeo

Sconfitto Pittella

È Antonio Tajani il nuovo presidente del Parlamento Europeo. Il candidato del Partito Popolare Europeo è stato eletto dopo il quarto turno di votazione.

Come previsto, il suo avversario principale nella lotta di Strasburgo è stato Gianni Pittella. Lo scontro finale tra i due italiani è stato quello del ballottaggio: 351 voti per Tajani, 282 per Pittella.

È dunque Tajani, uno dei fondatori di Forza Italia, a prendere il posto del presidente uscente Martin Schulz. Nella sua carriera politica, dopo le esperienze giovanili nel Fronte Monarchico Giovanile, è stato portavoce del presidente del consiglio nel primo governo Berlusconi, candidato a sindaco di Roma nel 2001 (sconfitto da Veltroni al ballottaggio).

L’avventura europea di Tajani ebbe inizio nel 1994, con la sua elezione nell’Europarlamento, con seggio mantenuto nel 1999 e nel 2004. È stato commissario europeo ai trasporti (2008-2009) e all’industria (2010-2014). È
stato poi vicepresidente vicario del Parlamento europeo (2014-2017). Dal 17 gennaio è il nuovo presidente dell’Europarlamento.

Gli auguri a Tajani sono arrivati anche dal premier italiano Paolo Gentiloni:

Ultime notizie su Unione Europea

Tutto su Unione Europea →