Rugby, Sei Nazioni 2016 | Irlanda-Italia 58-15, azzurri travolti da 9 mete

Rugby. Sei Nazioni 2016. Irlanda-Italia 58-15. Batosta per gli azzurri che subiscono 9 mete. Vittoria di consolazione per i padroni di casa fuori dalla lotta per il primato

  • 14.17

    Tra dieci minuti circa l’inizio di Irlanda-Italia. Tutto esaurito all’Aviva Stadium di Dublino

  • 14.22

    Squadre in campo. Tradizionale rituale irlandese con i saluti alle autorità prima degli inni

  • 14.29

    Terminati gli inni. Tra un minuto l’inizio delle ostilità

  • 1′

    Calcio di inizio per l’Italia. Si parte

  • 1′

    Zebo libera l’area irlandese e si rifugia in touche. Prima rimessa per l’Italia

  • 2′

    L’Italia guadagna una punizione dopo la rimessa e va in rimessa nei pressi dei 22 avversari

  • 3′

    L’Italia sfiora la META. Garcia mette il piede sulla linea prima di schiacciare. Peccato. Rimessa Irlanda che libera con Zebo ma ancora nei pressi dei 22.

  • 3′

    Ostruzione dell’Italia in rimessa. Si riparte con una mischia a favore dell’Irlanda

  • 4′

    L’Irlanda tiene palla dopo la rimessa. Sexton si rifugia in rimessa. Palla ancora per gli azzurri

  • 6′

    L’Irlanda conquista palla dopo la rimessa italiana e imposta la prima azione offensiva

  • 7′

    META IRLANDA con TRIMBLE. Errore difensivo di Sarto. Intercetto Irlanda e Trimble deve solo schiacciare

  • 8′

    Sexton manca la trasformazione della meta. Irlanda avanti 5-0

  • 10′

    L’Italia sventa una pericolosa azione offensiva dell’Irlanda e può riprendere il gioco con un calcio di punizione

  • 12′

    L’Irlanda riconquista palla e ci costringe di nuovo sulla difensiva

  • 12′

    Palazzani si rifugia in rimessa e sventa l’attacco irlandese. Palla per i Verdi all’interno dei 22

  • 13′

    L’Irlanda guadagna un calcio di punizione per fallo di Zanni. Sexton va in rimessa nei pressi della nostra linea di meta

  • 14′

    META IRLANDA con il pilone McGRATH. Sexton trasforma. 12-0. Azzurri tramortiti dopo un buon inizio

  • 16′

    L’Italia prova a imbastire un’azione offensiva ma Ryan ruba palla e l’Irlanda riparte

  • 17′

    Gioco fermo per uno scontro tra Earls e Lovotti. Si riparte con una mischia per l’Italia

  • 19′

    Fanno poca strada gli azzurri che comunque sono ancora in avanti

  • 21′

    Mischia per l’Italia nella metà campo avversaria.

  • 22′

    Punizione per l’Italia da posizione favorevole per fallo irlandese. Padovani va per i pali

  • 23′

    PADOVANI SEGNA LA PUNIZIONE. L’Italia accorcia. 12-3

  • 24′

    L’Irlanda guadagna immediatamente un calcio di punizione per placcaggio irregolare di Parisse su Sexton

  • 26′

    PUNIZIONE DI SEXTON da posizione centrale. 15-3 per l’Irlanda

  • 28′

    Irlanda perennemente in attacco. L’Italia può solo difendersi. Sexton prova a servire Earls ma la palla finisce fuori. Rimessa Italia a 5 metri dalla nostra linea di meta

  • 28′

    L’Italia vince la rimessa e Palazzani libera al piede, alleggerendo la pressione irlandese

  • 30′

    META IRLANDA con STENDER. E’ la terza segnatura dei Verdi. Gli azzurri rischiano la batosta

  • 32′

    Sexton fallisce la trasformazione. Si resta sul 20-3

  • 34′

    L’Italia arriva a cinque metri dalla metra ma i nostri commettono fallo in raggruppamento e l’azione svanisce

  • 36′

    Violento scontro tra Palazzani e Henshaw. L’irlandese esce sanguinante

  • 38′

    Rimessa Irlanda a metà campo. I padroni di casa possono imbastire un’altra azione offensiva

  • 38′

    Campagnaro intercetta la manovra irlandese e prova a ripartire ma il calcio a seguire viene annullato da Zebo dopo aver superato la linea di meta

  • 40′

    META IRLANDA. Splendido coast to coast irlandese con HEASLIP che finalizza il contropiede. Italia inesistente al placcaggio. 25-3.

  • 40′

    Sexton sbaglia ancora la trasformazione. Finisce il primo tempo. Azzurri sotto 25-3

  • 15.36

    INIZIA IL SECONDO TEMPO

  • 41′

    Mischia con introduzione italiana a metà campo per fallo di Toner

  • 42′

    META IRLANDA con Payne. Erroraccio di Padovani che sbaglia il passaggio e lancia l’avversario in meta.

  • 43′

    SEXTON AGGIUNGE DUE PUNTI ALLA META. 32-3, punteggio pesantissimo per i nostri

  • 45′

    L’Italia nei 22 dell’Irlanda. Sette fasi di attacco interrotte dal pallone perso in avanti

  • 46′

    L’Irlanda riparte dopo aver sventato l’attacco azzurro e Sarto si rifugia in fallo laterale

  • 48′

    ALTRA META DELL’IRLANDA. Heaslip risolve il raggruppamento e Sexton trasforma. 39-3. Manca ancora mezzora purtroppo…

  • 51′

    L’Irlanda continua a infierire sull’Italia. Punizione irlandese per fuorigioco. Si riparte da una mischia.

  • 53′

    META IRLANDA, l’ottava. Earls batte velocemente una punizione e serve Cronin che deve solo varcare la linea di meta

  • 54′

    MADIGAN, subentrato a Sexton, trasforma. Difficile commentare. 46-3.

  • 57′

    META ITALIA. Gli azzurri approfittano di una disattenzione irlandese. Palazzani serve all’angolo ODIETE che non ha difficoltà a segnare. 46-8

  • 59′

    HAIMONA TRASFORMA. 46-10. Applausi anche dal pubblico irlandese

  • 61′

    L’Irlanda sfiora l’ennesima meta. Gli azzurri evitano la schiacciata di Henshaw, intercettando il pallone. Si ricomincia con una mischia per l’Irlanda

  • 64′

    ALTRA META IRLANDA. La segna MADIGAN e sono 8. 51-10 per i padroni di casa. Lo stesso Madigan colpisce il palo sulla trasformazione

  • 66′

    Poco più di dieci minuti al termine. Triste lo sguardo di Parisse. Batosta pesante per il capitano, veterano tra i più giovani

  • 68′

    Italia in attacco. Sedici fasi

  • 70′

    L’azione di attacco azzurra si interrompe per un fallo dell’Irlanda da cui scaturisce una punizione. L’Italia riprende il gioco con una mischia

  • 72′

    L’Italia guadagna un altro calcio di punizione. McClean va in rimessa

  • 74′

    META ITALIA con SARTO, servito da Odiete al termine di una prolungata azione offensiva. Con orgoglio, gli azzurri accorciano sul 51-15

  • 76′

    Cinque minuti al termine

  • 78′

    L’Irlanda continua a infierire. Nona META con McFadden. Madigan trasforma. 58-15

  • 16.23

    E’ FINITA. Italia travolta 58-15 dall’Irlanda. Sconfitta pesantissima. E’ stato un calvario. Si sapeva…

Rugby. Sei Nazioni 2016. L’Irlanda travolge l’Italia a Dublino, 58-15. Batosta pesante per gli azzurri che subiscono ben 9 mete. Limitano il passivo le segnature di Odiete e Sarto nella ripresa. Nulla da salvare nella prestazione italiana. E’ stato un calvario e tra una settimana andremo in Galles..

Il live di Irlanda-Italia

Rugby Sei Nazioni 2016 | Irlanda-Italia

Rugby. Sei Nazioni 2016. Oggi, alle 14.30, l’Italia affronta l’Irlandaa Dublino nella quarta giornata del torneo.

Partita che conta poco o nulla per la classifica. L’Italia ultima a 0 punti, sconfitta da Francia, Inghilterra e Scozia, può solo evitare il poco onorevole “Cucchiaio di Legno“, riservato a chi termine il Sei Nazioni con nessuna vittoria all’attivo. Un’impresa alquanto ardua, visto che gli azzurri, dopo quella odierna, concluderanno il torneo con un’altra trasferta proibitiva a Cardiff, in casa del Galles.

Sei Nazioni, finora, fallimentare anche per l’Irlanda, campione in carica, che ha un solo punto in graduatoria (pari interno con il Galles) e non può raggiungere l’Inghilterra, prima a 6 punti, e impegnata oggi nel match decisivo a Twickenham con il Galles che insegue a 5.

Nel rugby, però, è risaputo il concetto di amichevole non esiste. Si gioca solo per vincere e, con questo imperativo, l’Irlanda vuole regalare la prima gioia al pubblico di casa. Poco turnover per il c.t dei Verdi, Schmidt che schiera il triangolo allargato offensivo composto da Zebo, Trimble ed Earls, l’affiata coppia Sexton-Murray in mediana, l’esperto Heaslip numero 8 e in prima linea il terzetto Best-Ross-McGrath.

Non mancano le novità nel XV dell’Italia. Assente Gori, Brunel sceglie per la mediana la coppia delle Zebre, Padovani-Palazzani. All’indisponibile Ghiraldini subentra Giazzon. Odiete estremo con Sarto, Campagnaro e Garcia per la spinta offensiva. Parisse, ovviamente, capitano con al fianco Zanni, Minto e Fuser. Rientra Geldenhuys che parte dalla panchina.

Non battiamo l’Irlanda dal 22-15 dell’Olimpico del Sei Nazioni ’13. Da allora due sconfitte nel torneo piuttosto nette (46-7 e 3-26) e un’altra, altrettanto pesante, nel recente Mondiale con il 16-9 che ci è costato l’eliminazione anticipata nella fase a gironi.

Rugby, Sei Nazioni | Irlanda-Italia | Le formazioni

Irlanda: Zebo; Trimble; Payne; Henshaw; Earls; Sexton; Murray; Heaslip; Van der Flier; Stander; Toner; Ryan; Ross; Best (c); McGrath;
A disposizione: Cronin; Healy; White; Dillane; Ruddock; Marmion; Madigan; McFadden

Italia: Odiete; Sarto; Campagnaro; Garcia; Bellini; Padovani; Palazzani; Parisse; Zanni; Minto; Fuser; Biagi; Cittadini; Giazzon; Lovotti
A disposizione: Fabiani; Zanusso; Chistolini; Geldenhuys; Steyn; Lucchese; Haimona; McClean

I Video di Blogo

Ultime notizie su Sei Nazioni

Tutto su Sei Nazioni →