Maria Sharapova positiva all’antidoping, squalifica in vista

Maria Sharapova positiva all’antidoping per l’assunzione del Meldonium. Ora la russa rischia una lunga squalifica.

Maria Sharapova ha rivelato di essere stata trovata positiva a un controllo antidoping avvenuto durante lo scorso Australian Open.

L’annuncio è arrivato nel corso della conferenza stampa convocata dalla stessa tennista a Los Angeles. Nessun ritiro, nessuna iniziativa commerciale come si vociferava ieri bensì una notizia inaspettata e spiazzante.

Motivo del fallito controllo, l’assunzione del Meldonium contenuto in un farmaco che Maria ha utilizzato anche nelle stagioni precedenti ed entrato solo recentemente nella lista dei prodotti dopanti della WADA, l’agenzia internazionale che sottopone periodicamente gli atleti di varie discipline a controlli e protocolli antidoping.

La mia è stata una grande leggerezza. Ho ricevuto il 22 dicembre una lettera dall’Itf nella quale c’era l’aggiornamento della lista dei farmaci con effetti dopanti, con un link a cui fare riferimento, ma francamente non l’ho guardato. (…) Se tornerò nel circuito? Dipende dalla squalifica, io lo spero. Non voglio finire la mia carriera così. Ho deluso i miei fans, ho deluso lo sport. Se tornerò nel circuito? Dipende dalla squalifica, io lo spero. Non voglio finire la mia carriera così. Ho deluso i miei fans, ho deluso lo sport

Queste alcune delle dichiarazioni rilasciate dalla Sharapova che ha “scherzato” riguardo alle insistenti indiscrezioni circolate sul possibile ritiro dalle scene.

Se avessi voluto annunciare il mio ritiro, non lo avrei fatto in un hotel di Los Angeles con questo brutto tappeto

Un’ingenuità quella mail non letta che potrebbe costarle una lunga squalifica con effetto immediato. Difficile, al momento, stabilire l’entità della sanzione. Vedremo se le attenuanti fornite dalla Sharapova le consentiranno di ridurre lo stop.

Due casi recenti di doping nel tennis sono accaduti, entrambi, nel 2013. Marin Cilic venne trovato positivo durante il torneo di Monaco di Baviera alla coramina, sostanza dopante presente in alcune zollette di zucchero. Sospeso per nove mesi, ne scontò solo 4 per l’effetto retroattivo della pena. Diverso il caso di Viktor Troicki. Tre anni fa il serbo venne punito con 18 mesi di squalifica per non essersi sottoposto a un controllo durante il Masters di Montecarlo.

Maria Sharapova si ritira ?

maria-sharapova-ritiro-tennis.jpg

Maria Sharapova potrebbe annunciare a breve il ritiro dal tennis giocato.

La russa ha convocato una conferenza stampa a Los Angeles, lunedì sera alle 21 ora italiana. Ignoti, al momento, i motivi della scelta ma più di un indiscrezione riferisce che l’incontro di domani possa essere l’occasione per comunicare alla stampa e ai fan l’abbandono dell’attività agonistica, immediato o posticipato al termine delle Olimpiadi di Rio.

Questo il tweet pubblicato stasera dal giornalista francese di BeinSport, Thibault Le Rol, autorevole fonte tennistica, che lascia poco dubbi sulla decisione dell’ex numero uno del mondo che ha già annunciato il forfait dall’imminente Wta di Indian Wells, al via questa settimana, per un infortunio all’avambraccio, ultimo dei malanni che Masha si trascina da 9 mesi. Non a caso dalla semifinale di Wimbledon persa con Serena Williams, la russa ha disputato solo 3 tornei e 12 partite in tutto.

I fan della Sharapova sperano che il “major announcement” di Maria possa riguardare altro. Tra le altre ipotesi che circolano, al momento, quella di un’iniziativa di marketing o imprenditoriale oppure l’annuncio (alquanto improbabile) di una gravidanza.

Non resta che attendere. La conferenza stampa della Sharapova sarà trasmessa in diretta streaming sul sito ufficiale della tennista, mariasharapova.com, ulteriore indizio che depone a favore di una scelta davvero importante che la russa vuole condividere con la maggiore audience possibile.