USA 2016, Donald Trump: “Lascerò le mie aziende per dedicarmi alla Presidenza”

“Lascerò le mie aziende per potermi concentrare completamente nel governare il Paese e Far tornare grande l’America”.

Il Presidente eletto Donald Trump, dopo aver rispedito al mittente in più occasioni le accuse di conflitto di interessi che potrebbero venirsi a creare tra l’incarico alla guida degli Stati Uniti e il ruolo ricoperto nelle sue aziende – 111 in 18 diversi Paesi del Mondo – ha annunciato oggi che abbandonerà del tutto i suoi affari privati e si concentrerà solo ed esclusivamente sulla Presidenza.

Con una serie di tweet, come ormai ci ha abituato, Trump ha spiegato:

Terrò una grande conferenza stampa a New York insieme ai miei figli il 15 dicembre per discutere il fatto che lascerò le mie aziende per potermi concentrare completamente nel governare il Paese e “Far tornare grande l’America”. Sebbene io non sia obbligato per legge a farlo, credo che sia importante, come Presidente, non avere alcun conflitto di interesse coi miei vari affari. Per questo sono già in fase di stesura i documenti che mi escluderanno completamente dalle operazioni delle mie aziende. La Presidenza è un compito decisamente più importante.

Maggiori dettagli saranno resi noti proprio durante la conferenza stampa del prossimo 15 dicembre. Va da sé che le aziende resteranno in famiglia e se almeno sulla carta non ci saranno conflitti di interessi, resta comunque il fatto che Trump difficilmente intraprenderà azioni che potrebbero mettere a rischio il futuro del suo impero multimilionario.

Ultime notizie su Donald Trump

Tutto su Donald Trump →