USA 2016, Jill Stein chiede il riconteggio dei voti in Wisconsin

La sola vittoria di Clinton in Wisconsin – andato a Donald Trump per appena 27 mila voti – non determinerebbe il ribaltamento del risultato generale.

La commissione elettorale del Wisconsin ha ricevuto la prima richiesta di riconteggio dei voti. Non è stata Hillary Clinton a chiederla, ma la candidata del Partito Verde Jill Stein, che punta a fare lo stesso anche per Michigan e Pennsylvania.

La richiesta è arrivata ieri, termine ultimo per poter chiedere il riconteggio in Wisconsin, e la raccolta dei fondi necessari per l’operazione è già stata avviata con successo. Jill Stein ha spiegato che sono necessari almeno 7 milioni di dollari per coprire le spese del riconteggio dei voti e al momento ne sono già stati raccolti oltre 5.2 milioni.

L’operazione dovrebbe iniziare già la prossima settimana, mentre si attendono informazioni a proposito della stessa richiesta per la Pennsylvania – il termine ultimo è lunedì – e il Michigan, dove si potrà presentare la richiesta entro il prossimo mercoledì.

Jill Stein sta facendo quello che gli attivisti avevano chiesto a gran voce a Hillary Clinton, forti dei sospetti su presunte manomissioni degli apparecchi di voto elettronico che avrebbero dato alla candidata democratica circa il 7% di voti in meno.

La sola vittoria di Clinton in Wisconsin – andato a Donald Trump per appena 27 mila voti – non determinerebbe il ribaltamento del risultato generale. Il Collegio Elettorale – l’organo che il 9 dicembre prossimo determinerà l’elezione del Presidente degli Stati Uniti – ha solo 10 voti in Wisconsin, mentre a Hillary Clinton ne servirebbero almeno 38 per raggiungere i 270 necessari per vincere le elezioni.

Se a quei 10 si aggiungessero anche i 20 voti della Pennsylvania e i 16 del Michigan, la situazione potrebbe davvero ribaltarsi e Clinton avrebbe una possibilità concreta di raggiungere la Casa Bianca. Al momento, però, nessuna richiesta di riconteggio dei voti è stata presentata in quei due Stati.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Elezioni USA

Tutto su Elezioni USA →