Cuba, è morto Fidel Castro

A renderlo noto questa notte, in diretta tv, è stato il fratello Raul Castro, attuale Presidente di Cuba.

Fidel Castro, ex Presidente di Cuba e leader della rivoluzione comunista, si è spento all’età di 90 anni. A renderlo noto questa notte, in diretta tv, è stato suo fratello Raul Castro, attuale Presidente di Cuba:

Il capo della rivoluzione cubana è morto alle 22.29 di questa sera.

Il Líder Máximo fu uno dei protagonisti della rivoluzione che cambiò per sempre la storia di Cuba, a cominciare da quando, nel 1952, il generale Fulgencio Batista mise in atto il colpo di stato che portò al rovesciamento del governo di Carlos Prio Socarras. In quell’occasione Castro fece parte della resistenza e dopo esser stato condannato e cacciato da Cuba, vi rientrò clandestinamente nel 1956.

Seguirono anni di lotte che, nel 1959, portarono alla cacciata di Fulgencio Batista da Cuba e alla presa di potere di Castro, che l’8 gennaio di quell’anno divenne Comandante in Capo delle Forze Armate e, successivamente, Primo ministro di Cuba, carica che ricoprì fino al 2 dicembre 1976, quando fu eletto Presidente di Cuba.

Furono i suoi problemi di salute, 32 anni dopo, a spingerlo a lasciare quell’incarico e cedere il posto a suo fratello Raúl Castro, alla guida di Cuba dal 24 febbraio 2008.

In questi ultimi anni Castro si è tenuto relativamente lontano dalla vita pubblica. Nel 2012 incontrò a Cuba Papa Benedetto XVI e nel 2015 si è espresse a proposito della visita di Barack Obama a Cuba – la prima di un presidente USA in 88 anni – dicendosi diffidente. Pochi mesi dopo, nel settembre 2015, incontrò anche Papa Francesco e nell’aprile scorso fece una visita a sorpresa alla cerimonia di chiusura del VII Congresso nazionale del Partito Comunista di Cuba.