Martin Schulz lascia il Parlamento europeo, si candiderà alle elezioni 2017 in Germania

Martin Schulz annuncia di non ricandidarsi per un terzo mandato e lasciare il Parlamento europeo. Si candiderà in Germania

Dopo due mandati come Presidente, Martin Schulz lascia il Parlamento Europeo: il politico tedesco classe ’55 ha annunciato oggi in conferenza stampa la sua volontà di non candidarsi ad un terzo mandato.

Schulz ha spiegato che tornerà alla politica nazionale, in vista delle elezioni dell’anno prossimo in Germania: “Ho preso la mia decisione, l’anno prossimo correrò al Bundestag come capolista del mio partito, l’Spd, nel Land del Nordreno-Vestfalia“, ha detto nella conferenza stampa tenuta a Bruxelles.

Abbiamo bisogno di europei che difendano i nostri valori e le nostre convinzioni anche per le future generazioni . Combatterò per il progetto europeo anche da un livello nazionale“, ha aggiunto.

Il presidente dell’Europarlamento ha sottolineato che la sfida tedesca avrà ripercussioni anche a livello europeo: “Più che mai il mondo ha bisogno di un’Europa forte e unita e la Germania, lo Stato più grande dell’Unione, ha una responsabilità tutta particolare“.

Schulz è stato il primo presidente nella storia del Parlamento Europeo ad essere stato eletto per due mandati: nel 2012 ottenne 387 voti, due anni dopo la rielezione con 409 voti.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Unione Europea

Tutto su Unione Europea →