Francia, primarie del centrodestra: Nicolas Sarkozy è fuori dalla corsa all’Eliseo

L’ex Presidente Nicolas Sarkozy ha accettato la sconfitta e invitato gli elettori a votare François Fillon, ex Primo Ministro in carica dal 2007 al 2012.

É quasi terminato lo scrutinio dei seggi in Francia e i dati ufficiali parlano chiaro. L’ex Presidente Nicolas Sarkozy non sarà il candidato del centrodestra per la corsa all’Eliseo il 23 aprile del 2017, giorno in cui si terrà il primo turno delle elezioni presidenziali.

Le primarie del centrodestra, aperte a tutti i cittadini francesi, hanno visto in testa gli ex Primi Ministri François Fillon, in carica dal maggio 2007 al maggio 2012 proprio sotto Sarkozy, e Alain Juppé, in carica dal 1995 al 1997 sotto Jacques Chirac. Nicolas Sarkozy è arrivato terzo col 20% delle preferenze.

Nessuno dei due candidati principali è riuscito a ottenere il 50% delle preferenze e per questo si andrà al ballottaggio il prossimo 27 novembre. Sarkozy, nell’accettare la sconfitta, ha invitato i suoi sostenitori a dirottare il voto su François Fillon, già riuscito a conquistare il 44% delle preferenze rispetto al 28% di Juppé.

Francois Fillon è colui che ha capito meglio di tutti le sfide che si presentano alla Francia. Voterò per lui al secondo turno. […] Non sono riuscito a convincere una maggioranza di elettori. Rispetto questa scelta. Mi congratulo con Fillon e Juppé, due personalità di grande spessore che onorano la Francia. E’ tempo per me di cominciare una vita con più passioni private e meno passioni pubbliche. Francese sono e francese resto, tutto quello che riguarda la Francia mi toccherà sempre nel profondo del cuore. Nessuna amarezza, nessuna tristezza.

Lo spoglio si è quasi concluso e le percentuali indicate sono pressoché definitive.