Italia-Scozia 20-36 | Rugby Sei Nazioni 2016 | 27 febbraio

Rugby Sei Nazioni 2016. Scozia batte Italia 20-36 all’Olimpico. Terza sconfitta in altrettante partite per gli azzurri

  • 15.18

    Tutto pronto all’Olimpico per la sfida tra Italia e Scozia

  • 15.22

    In corso gli inni nazionali. Una banda di cornamuse accompagna Flowers of Scotland

  • 15.25

    Terminati gli inni. Tra due minuti si comincia

  • 15.27

    PARTITA INIZIATA con il calcio di Haimona

  • 1′

    Possesso scozzese. Azione conclusa per una scorrettezza azzurra. Mischia per la Scozia

  • 2′

    In avanti della Scozia. Prima mischia con introduzione italiana

  • 3′

    L’Italia vince la mischia e imposta la prima azione offensiva interrotta da un errore in raggruppamento. Mischia scozzese

  • 5′

    La Scozia vince la mischia e costringe l’Italia all’errore. Punizione ma gli scozzesi non riescono ad andare in mischia e l’Italia riparte

  • 5′

    Ottimo ribaltamento di fronte dell’Italia con Bellino che calcia in rimessa a poca distanza dalla linea di meta avversaria

  • 6′

    La Scozia mantiene palla dopo la rimessa e libera con Hogg

  • 7′

    Punizione Italia da 40 metri. Haimona prova a trasformare

  • 8′

    PUNIZIONE HAIMONA. Il 10 azzurro insacca dalla distanza. 3-0 per gli azzurri

  • 9′

    META SCOZIA CON BARCLAY. Subita la punizione, la Scozia riparte e costringe gli azzurri a difendersi. Splendido il passaggio di Hogg da terra per Barclay che deve solo varcare la linea di meta

  • 10′

    LAIDLAW TRASFORMA LA META. Scozia avanti 3-8

  • 12′

    L’Italia è in attacco nella metà campo scozzese

  • 13′

    La Scozia si difende con ordine e rilancia la palla in rimessa nei pressi dei 22 azzurri. L’Italia vince la rimessa. Gori libera. Rimessa Scozia

  • 14′

    Scozia in avanti. Possesso nella metà campo italiana

  • 16′

    META SCOZIA CON HARDIE. Azione prolungata scozzese. Italia poco efficace nei raggruppamenti. Due off load mandano Hardie in meta.

  • 17′

    LAIDLAW TRASFORMA LA META. 3-14 per la Scozia. Azzurri in difficoltà.

  • 19′

    La Scozia insiste e guadagna una rimessa nei 22 dell’Italia

  • 20′

    Rimessa storta della Scozia. Mischia per l’Italia. Scorrettezza scozzese. Punizione e Haimona va in rimessa

  • 22′

    La Scozia intercetta l rimessa e riparte in avanti. Fortunatamente gli scozzesi perdono palla in avanti. Mischia per l’Italia

  • 24′

    L’Italia prevale nella mischia ma perde palla in avanti. Mischia Scozia. gioco fermo per l’infortunio di un giocatore scozzese

  • 25′

    La Scozia guadagna una punizione per un fallo azzurro in raggruppamento

  • 26′

    LAIDLAW SEGNA LA PUNIZIONE. Infallibile il 10 scozzese finora. Ospiti avanti 3-17.

  • 27′

    Grande difficoltà per l’Italia in attacco. Riusciamo comunque a guadagnare un’altra mischia

  • 29′

    META ITALIA CON GHIRALDINI. Finalmente arriva la reazione degli azzurri. Vinta la mischia, Garcia si fa largo nella difesa scozzese, serve Odiete che a sua volta passa a Ghiraldini. Gran bella meta

  • 30′

    HAIMONA TRASFORMA LA META. L’Italia accorcia le distanze. 10-17 per la Scozia

  • 32′

    L’Italia ottiene l’ennesima mischia a metà campo.

  • 33′

    L’arbitro fa ripetere due volte la mischia con introduzione italiana

  • 34′

    Gran spinta scozzese in mischia. Gli avanti scozzese travolgono i nostri. Punizione per i britannici che decidono di andare in rimessa

  • 36′

    La Scozia cerca di avanzare nei nostri 22 ma tiene palla in raggruppamento. Punizione Italia. Haimona va in rimessa. Esce Furno per una lussazione alla spalla

  • 37′

    Italia ricacciata oltre la metà campo. Proviamo a impostare un’altra azione offensiva. Nulla da fare. In avanti di Parisse

  • 39′

    Rimessa Scozia a un minuto dal termine del primo tempo. Indisciplina Italiana. La Scozia guadagna una punizione evitabile. Laidlaw decide di calciare per i pali

  • 40′

    LAIDLAW NON CONCRETIZZA LA PUNIZIONE dalla distanza. Punteggio invariato

  • 16.10

    FINISCE IL PRIMO TEMPO. Scozia avanti 10-17 sull’Italia

  • 16.26

    COMINCIA IL SECONDO TEMPO. Calcio di inizio per la Scozia

  • 41′

    Rimessa Scozia in zona d’attacco

  • 42′

    La Scozia perde palla in avanti. Mischia per l’Italia

  • 43′

    L’arbitro fa ripetere la mischia per l’Italia

  • 44′

    Crolla la mischia italiana. Punizione Scozia. Laidlaw va per i pali da posizione favorevole

  • 45′

    PUNIZIONE DI LAIDLAW. 3 punti per la Scozia che si porta sul 10-20

  • 48′

    18 FASI non bastano all’Italia per segnare la meta. L’azione prolungata azzurra si conclude con un in avanti di Cittadini. Guadagniamo comunque una punizione per precedente fallo scozzese

  • 50′

    PUNIZIONE HAIMONA. L’Italia accorcia nuovamente le distanze. Scozia avanti 13-20

  • 52′

    Ennesima mischia per l’Italia nella metà campo scozzese. La Scozia ci costringe ancora alla resa. Tenuto azzurro e punizione per i nostri avversari

  • 53′

    PUNIZIONE LAIDLAW. La Scozia si riporta a +10 sul 13-23

  • 55′

    Gori lanciato verso i 22 scozzesi perde palla in avanti. Peccato, la Scozia era scoperta e l’azione avrebbe potuto avere miglior sorte

  • 56′

    La Scozia risale il campo con il piede di Russell. Rimessa scozzese poco oltre la metà campo azzurra

  • 57′

    Fallo di Minto in raggruppamento. Punizione calciabile per la Scozia. Entra Castrogiovanni

  • 58′

    PUNIZIONE DI LAIDLAW A SEGNO. Implacabile il mediano scozzese. La Scozia sale ulteriormente nel punteggio e ci doppia, 13-26

  • 61′

    19 FASI di attacco per l’Italia fermata a un passo dalla linea di meta dalla Scozia. L’azione si ferma per un errore di Parisse ma l’arbitro ammonisce Russell per un precedente fallo. Scozia in inferiorità e l’Italia va in rimessa a un metro dalla meta

  • 62′

    META ITALIA CON FUSER. Gli azzurri vincono la rimessa e costringono alla resa gli avversari in inferiorità.

  • 63′

    HAIMONA SEGNA LA TRASFORMAZIONE. Partita riaperta. 20-26 per la Scozia a 20 minuti circa dal termine

  • 64′

    Ingenuo fallo dell’Italia in raggruppamento. La Scozia guadagna un prezioso calcio di punizione

  • 65′

    PUNIZIONE DI LAIDLAW. E’ un cecchino il 10 scozzese. I britannici si riportano sopra break. 20-29

  • 67′

    Mischia Italia nei 22 della Scozia. Occasione da non sprecare

  • 69′

    Gori e Parisse stoppati a un metro dalla meta. Siamo ancora in attacco. C’è una punizione per l’Italia ai 5 metri che decidiamo di giocare velocemente

  • 71′

    Azione sprecata dall’Italia. La Scozia intercetta un calcio filtrante dei nostri. Si riparte con una mischia per la Scozia dai 22

  • 73′

    Fallo ingenuo dell’Italia in rimessa. La Scozia si prende un’altra preziosa punizione che Russell manda in touche nei pressi della nostra linea di meta

  • 74′

    L’azione d’attacco scozzese si ferma per un fallo in raggruppamento. L’italia va in rimessa nella metà campo ospite

  • 75′

    La Scozia finirà la partita in inferiorità. Ammonito Nel per intercetto irregolare. Punizione Italia. Andiamo in rimessa

  • 76′

    Perdiamo palla in avanti e la Scozia riparte. Le speranze azzurre si riducono ulteriormente

  • 78′

    META SCOZIA CON SEYMOUR. Cala il sipario sulla partita.

  • 78′

    LAIDLAW TRASFORMA. 20-36

  • 17.15

    E’ FINITA. La Scozia espugna l’Olimpico e ci batte 20-36. Per gli azzurri ormai inevitabile il Cucchiaio di Legno

Rugby, Sei Nazioni | Italia – Scozia

Sei Nazioni 2016 – Oggi seguiremo in diretta Italia-Scozia, match valido per la terza giornata del Sei Nazioni 2016 di Rugby. Nell’ultima partita gli azzurri sono stati sconfitti per 40-9 dall’Inghilterra, mentre all’inizio di febbraio hanno solo accarezzato il sogno di vincere in terra francese nella giornata d’esordio. Anche la Scozia è reduce da 2 sconfitte – contro Inghilterra e Galles – e molto probabilmente quello di oggi sarà uno spareggio per evitare il cucchiaio di legno, “premio” che spetta alla squadra che arriva ultima nel torneo.

Nella scorsa edizione la nazionale azzurra riuscì a vincere al Murrayfield di Edimburgo con una prestazione eccellente rimontando dopo un parziale iniziale di 10-0, riuscendo nel sorpasso proprio allo scoccare dell’ottantesimo minuto grazie all’assegnazione di una ‘meta tecnica’. A sostenere gli azzurri ci sarà il pubblico dell’Olimpico di Roma davanti al quale l’Italia ha vinto una sola volta contro la Scozia, nell’edizione del 2013 imponendosi per 13-9. Quello odierno sarà il diciassettesimo scontro diretto nel Sei Nazioni tra l’Italia e la Scozia; i britannici sono in vantaggio nel bilancio complessivo con 9 vittorie contro le 7 ottenute dagli azzurri.

Il Ct Brunel ha deciso di apportare 4 cambi rispetto al XV che ha affrontato l’Inghilterra lo scorso 14 febbraio. Si rivedranno in campo Leonardo Ghiraldini e David Odiete, costretti a restare fuori per problemi fisici in occasione della scorsa partita. Kelly Haimona è stato invece scelto per sostituire Carlo Canna, messo KO da un risentimento muscolare, mentre Joshua Furno farà il suo esordio stagionale oggi per rimpiazzare George Biagi, fermato da una frattura al costato.

Un’unica novità invece per quanto riguarda la Scozia di Vern Cotter: Tim Visser sostituirà Sean Lamont.

Italia-Scozia, Sei Nazioni 2016: le formazioni

gettyimages-492239436.jpg

ITALIA: 15 David Odiete, 14 Leonardo Sarto, 13 Michele Campagnaro, 12 Gonzalo Garcia, 11 Mattia Bellini, 10 Kelly Haimona, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Alessandro Zanni, 6 Francesco Minto, 5 Joshua Furno, 4 Marco Fuser, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lovotti. In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Matteo Zanusso, 18 Martin Castrogiovanni, 19 Valerio Bernabò, 20 Andries Van Schalkwyk, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Edoardo Padovani, 23 Andrea Pratichetti.

SCOZIA: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Mark Bennett, 12 Duncan Taylor, 11 Tim Visser, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw, 8 Dave Denton, 7 John Hardie, 6 John Barclay, 5 Jonny Gray, 4 Richie Gray, 3 Willem Nel, 2 Ross Ford, 1 Alasdair Dickinson. In panchina: 16 Stuart McInally, 17 Rory Sutherland, 18 Moray Low, 19 Tim Swinson, 20 Ryan Wilson, 21 Sam Hidalgo-Clyne, 22 Peter Horne, 23 Sean Lamont.

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Sei Nazioni

Tutto su Sei Nazioni →