Atp Dubai 2016: Djokovic agli ottavi, Seppi eliminato da Chung

Tennis. Atp Dubai 2016. Djokovic batte nettamente Robredo e passa agli ottavi. Seppi subito eliminato dal coreano Chung. I risultati di lunedì 22 febbraio

Atp Dubai 2016. Novak Djokovic non sbaglia al debutto, batte nettamente Robredo 6-1; 6-2 e passa agli ottavi.

Punteggio che preclude ogni commento. Troppo forte il serbo per il veterano spagnolo. Due set in fotocopia con break in avvio per Nole e 4-1, un divario impossibile da rimontare per l’avversario che chiude il match con soli 7 punti totali in risposta. Il momento più bello della partita, uno scambio prolungato a metà primo set vinto, ovviamente dal numero uno del mondo

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));

Watch! Poor old Tommy Robredo. Tennis torture, Novak Djokovic style. Brilliant stuff from the world No.1 in Dubai. Watch live all week from the UAE: tnn.is/Live

Pubblicato da TennisTV.com su Lunedì 22 febbraio 2016

Djokovic tornerà in campo mercoledì contro il tunisino Jaziri che pone fine all’imbattibilità stagionale di Youznhy (6-4; 6-1). Andreas Seppi subito eliminato da Hyeon Chung, 6-3; 6-4. Vittoria scaturita con un break per set rispettivamente sul 3-2 e sull’1-1. Per l’azzurro nessuna occasione per recuperare lo svantaggio. Feliciano Lopez prevale al terzo set su Garcia (6-1; 4-6; 6-4). L’iberico è nel potenziale quarto di finale di Djokovic.

Atp Dubai 2016 | Programma lunedì 22 febbraio

Atp Dubai 2016. Prima giornata con sei match di primo turno nel torneo dell’Emirato.

E’ tradizione a Dubai anticipare il debutto del campione in carica già nella giornata inaugurale. Assente Federer, infortunato e operato al menisco, al suo posto gioca il finalista della passata edizione, Novak Djokovic che torna in campo dopo un gennaio trionfale con le vittorie a Doha e Australian Open e la conseguente imbattibilità nelle 12 partite disputate.

Il debutto di Nole è previsto alle 16circa contro il veterano Tommy Robredo. I due non si incontrano dall’estate 2014 quando lo spagnolo vinse, a sorpresa, negli ottavi di finale del Masters di Cincinnati 7-6; 7-5. Un precedente, ovviamente, poco indicativo. Per Djokovic, comunque, un buon test dopo tre settimane di inattività trascorse in patria e a Montecarlo. Dovesse passarlo, come probabile, agli ottavi incrocerà Jaziri o Youznhy.

djokovic-debutto-atp-dubai-2016.jpg

Curiosa la storia di Youzhny. Accantonata l’ipotesi ritiro, prevista al termine della scorsa stagione, il russo ha deciso di continuare, puntando soprattutto sul circuito Challenger. Ottimi i risultati finora raggiunti. Nel 2016, Mikhail ha già vinto tre tornei (2 a Bangkok, uno a Manila) e a Dubai ha superato le qualificazioni. In tutto, 17 vittorie consecutive, meglio di Djokovic.

Esordio anche per Seppi contro il promettente coreano Chung, più giovane di 13 anni e ormai stabilmente nel circuito maggiore, seppur con risultati altalenanti come dimostrano le due recenti eliminazioni al primo turno a Sofia e Marsiglia. Interessante il derby spagnolo tra i due Lopez, Feliciano e Garcia, inseriti nella stessa parte di tabellone di Djokovic, alla stregua di Baghdatis-Troicki, partita che conclude il programma sul campo Centrale alle 17.30 circa.

I Video di Blogo