USA 2016, California al voto per l’abolizione della pena di morte e la legalizzazione della marijuana

Gli elettori della California dovranno decidere se legalizzare la marijuana per fini ricreativi e abolire la pena di morte.

Domani sarà il gran giorno. Milioni di cittadini statunitensi saranno chiamati ad eleggere il nuovo Presidente che li governerà almeno per i prossimi 4 anni, ma gli elettori di alcuni Stati dovranno esprimersi anche su altre importanti questioni, a cominciare dalla legalizzazione della marijuana per uso ricreativo, come già accaduto in Oregon, Colorado, Alaska e Washington.

Saranno ben 17 i quesiti referendari proposti ai cittadini della California e la legalizzazione della marijuana a fini ricreativi – il quesito sarò proposto anche in Arizona e Nevada – è soltanto uno di questi. La cosiddetta Proposition 64 chiederà ai cittadini californiani di legalizzare l’uso della marijuana per le persone che hanno compiuto 21 anni, che in caso di vittoria del potranno possederne fino a 28,5 grammi e utilizzarla a fine ricreativi in casa o in apposite strutture.

Sarà anche possibile coltivarne in casa – o in altro luogo non visibile da un posto pubblico – fino a 6 piante e resterà comunque illegale farne uso a scuola o in altri edifici pubblici. Allo stesso modo, sempre in caso di vittoria, la marijuana potrà essere venduta al pubblico dopo aver acquisito un’apposita licenza concessa dal nuovo Ufficio per il Controllo della Marijuana.

Molto atteso è anche il risultato dei due quesiti legati alla pena di morte, ancora in vigore in California. La Proposition 62 chiederà ai cittadini californiani di abolire la pena di morte e di rendere il carcere a vita, senza possibilità di avanzare richiesta per la libertà vigilata, la pena massima nei casi di omicidio. Al contrario, la Proposition 66 è pensata per ridurre il tempo tra la condanna a morte e l’esecuzione, che in caso di sì non potrà superare i 5 anni. I due quesiti sono in netto contrasto e nel caso in cui entrambi dovessero passare sarà quello col maggior numero di a venire accettato.

Tra gli altri quesiti troviamo l’educazione bilingue nelle scuole, l’aumento della tassa sulle sigarette di 2 dollari a pacchetto, controlli più approfonditi per l’acquisto di munizioni e l’obbligo di utilizzo del preservativo nei film pornografici.

Ultime notizie su Elezioni USA

Tutto su Elezioni USA →