Siria, ribelli e curdi lanciano l’offensiva su Raqqa, capitale dell’Isis

Lanciata l’offensiva curda su Raqqa, in Siria.

Il comando dei ribelli siriani e dei curdi, forze sostenute dagli USA in Siria, ha annunciato ieri l’offensiva su Raqqa, città nel nord della Siria “capitale” politica dell’Isis: 30.000 uomini della coalizione delle Syrian Democratic Forces (SDF) stanno marciando sulla città.

E’ stata una donna, Jihan Sheikh Ahmad, in divisa militare e affiancata da altri ufficiali, ad leggere in video il comunicato con cui ieri è stata annunciato l’avvio dell’offensiva: l’operazione è stata chiamata “Ira dell’Eufrate” e l’obiettivo è quello di liberare Raqqa dalle “forze del terrorismo globale oscurantista”. L’inviato speciale degli Usa per la lotta all’Isis, Brett McGurk, ha confermato l’inizio dell’offensiva a guida curda.

Dopo Mosul, capitale del sedicente califfato in Iraq dove infuria la battaglia oggi più che mai, è il turno anche della resa dei conti su Raqqa, capitale degli stessi jihadisti in Siria.