Wta Dubai 2016 | Errani agli ottavi, Vinci ko con la Shvedova

Tennis. Wta Dubai 2016. Errani batte Zheng e passa agli ottavi. Vinci sconfitta dalla Shvedova al terzo set

Wta Dubai 2016. Esordio vincente per Sara Errani contro la cinese Zheng. L’azzurra si impone, non senza fatica, 7-5; 6-3 e conquista la qualificazione agli ottavi.

Partita che era cominciata malissimo per Sara. Visibilmente sfiduciata e poco convinta, l’azzurra si ritrova sotto 1-5 nel primo set con doppio break a sfavore. Passato il disagio iniziale, qualche vincente seguito dal solito urletto di incoraggiamento, restituisce la voglia di lottare alla romagnola che, finalmente, fa valere la propria superiorità e assesta un parziale di 6 game di fila per il 7-5 con la Zheng che recrimina per il set point fallito, al servizio, in vantaggio 4-5.

Lo score favorevole per la Errani prosegue nella seconda frazione con il 2-0 iniziale che sembra indirizzare definitivamente le ostilità dalla parte dell’azzurra. Con il break nel terzo gioco, la cinese interrompe l’assolo della Errani ma ha il demerito di smarrire di nuovo il servizio e restituire il doppio vantaggio all’avversaria. Sul 4-3 per Sara, altro scambio di break con la Zheng che fallisce l’aggancio e capitola 6-3 non senza aver sprecato un break point nel game conclusivo.

errani-esordio-wta-dubai-2016.jpg

Svanisce il possibile derby azzurro agli ottavi con la Vinci, eliminata all’esordio dalla kazaka Shvedova 6-0; 4-6; 6-3. Sconfitta amara per Roberta. Subito il bagel in un primo set più combattuto di quanto dica il punteggio, nel secondo, la tarantina sale 5-2 con doppio break a favore e concede all’avversaria di accorciare la distanze. Sul 5-4, l’azzurra chiude 6-4 e prolunga la partita al terzo set che si apre con uno scambio di break. Di nuovo in parità sul 3-3, la Vinci spreca quattro break point, di cui due dal 15-40, nel settimo gioco e perde a sua volta la battuta, a 15, nel game successivo. Avanti 3-5, la Shvedova lascia a 0 Roberta e si guadagna la qualificazione.

Per entrare subito in top ten, la Vinci deve sperare che la Suarez Navarro non raggiunga la semifinale a Dubai.

Wta Dubai 2016 | Esordio per Errani e Vinci

Wta Dubai 2016. Oggi si completa il primo turno con 6 partite che allineeranno il tabellone agli ottavi di finale. Esordio per le due azzurre, Sara Errani e Roberta Vinci.

Sara, alle 14 circa (diretta su Supertennis) debutta con Saisai Zheng, la cinese, n°72 Wta, proveniente dalle qualificazioni nelle quali ha superato Buyukakcay, Hlavachkova e Lepchenko. Non è stato, finora, un inizio di stagione soddisfacente per la Errani. Due sole partite vinte, a Sydney con S.Navarro e Jankovic, due eliminazioni all’esordio a Brisbane e Australian Open e altre due sconfitte nella sfida di Fed Cup contro le francesi Mladenovic e Garcia, entrambe in due set.

Deve ritrovare fiducia e condizione, Sara che, davvero, non può fallire nel match odierno contro un’avversaria ampiamente alla sua portata. Dovesse qualificarsi, agli ottavi, potrebbe esserci il derby con la Vinci.

sara-errani-wta-dubai-2016.jpg

Roberta, arrivata a Dubai subito dopo aver festeggiato il titolo vinto domenica scorsa a San Pietroburgo in finale con la Bencic, comincia, alle 17.30 circa, con la kazaka Shvedova, anch’essa entrata nel main draw dopo aver superato il barrage delle qualificazioni. Confronto, sulla carta, favorevole per la tarantina che, tuttavia, non non risentire di un pò di stanchezza dopo il trasferimento dalla Russia. C’è, tuttavia, una motivazione in più per vincere. La top ten del ranking è infatti a un passo e potrebbe bastare anche superare il primo turno per raggiungerla.

Negli altri match in programma oggi spiccano Ivanovic-Gavrilova che mette in palio l’ottavo con Simona Halep, prima testa di serie del seeding e Bencic-Jankovic con la Petkovic ad attendere la vincitrice al prossimo turno.