Rugby, Sei Nazioni 2016 | Francia e Galles vincono con Irlanda e Scozia | Risultati 13 febbraio

Rugby. Sei Nazioni 2016. Le partite di domenica 13 febbraio. La Francia batte l’Irlanda 10-9 e conferma il primato in classifica. Il Galles supera la Scozia 27-23.

Rugby. Sei Nazioni 2016. Le partite di sabato 13 febbraio. Vittorie per la Francia , 10-9, con l’Irlanda e il Galles che supera 27-23 un’orgogliosa Scozia a Cardiff.

Galles – Scozia

Galles sorpreso dall’ottimo primo tempo scozzese. Alla meta di Davies in avvio risponde Seymour per il 7-7 dopo un quarto d’ora. Gli scozzesi passano in vantaggio con due punizioni di Laidlaw al quale risponde Biggar. 13-10 all’intervallo.

Nella ripresa, una punizione per parte mantiene invariato il distacco per la Scozia che resiste fino al 65’ quando Roberts segna la seconda meta dei Dragoni al termine di una mischia. Il vantaggio rassicura i padroni di casa e demoralizza gli scozzesi. Al 70’, la contesa si chiude con l’assolo di North per il 27-16. Non manca, tuttavia, l’orgoglio alla Scozia che, nel finale, accorcia le distanze con la meta di Taylor che fissa il risultato sul 27-23.

Vittoria importante per il Galles che sale a 3 punti in classifica e accorcia le distanze dalla Francia, prima a 4. Ottava sconfitta di fila nel Sei Nazioni per la Scozia che affronterà l’Italia a Roma, sabato 27 febbraio.

Francia – Irlanda

francia-irlanda-rugby-sei-nazioni-2016.jpg

Primo tempo più di battaglia che di bel gioco. E’ l’Irlanda a fare la partita ma la Francia non corre evidenti pericoli in zona di metà. I 9 punti dei campioni in carica arrivano con un 3/3 dal piede dell’infallibile Sexton. La Francia, forse consapevole della superiorità avversaria, si limita a contenere e produce poco in zona offensiva. Plisson insacca la punizione del 6-3 poi fallisce un drop e un altro calcio dalla distanza. Al riposo, dopo 40 minuti giocati sotto la pioggia battente, l’Irlanda è avanti 3-9 ma privata di O’Brien uscito per infortunio.

Nella ripresa, bisogna attendere 25 minuti per assistere alla prima azione offensiva. Dodici fasi non bastano alla Francia per oltrepassare la linea di meta, difesa strenuamente dall’Irlanda. Nemmeno il TMO chiarisce se i transalpini abbiano segnato o meno. Si riprende con una mischia a cinque metri con introduzione francese. Per tre volte i Blues ripetono l’azione e, alla fine, al 70’ trovano finalmente la meta con Medard, lesto a inserirsi nella difesa avversaria. Trasforma Plisson. Sorpasso Francia, 10-9.

Senza Sexton costretto a uscire in seguito a un contatto, l’Irlanda, senza più energie, continua a subire la maggiore freschezza della Francia e non riesce a reagire. Negli ultimi dieci minuti non accade nulla. Vince la Francia, prima a punteggio pieno in classifica con 4 punti. Irlanda rimandata e attardata in con un solo punto in due partite.

CLASSIFICA dopo due giornate: Francia 4; Galles 3; Inghilterra 2*; Irlanda 1; Italia 0*; Scozia 0

*Una partita in meno

Rugby, Sei Nazioni 2016 | Le partite di sabato 13 febbraio

[blogo-video id=”379558″ title=”Rugby, Sei Nazioni 2016 | La nuova Francia di Guy Noves” content=”” provider=”digitalbees” image_url=”https://media.outdoorblog.it/5/55f/56b36774e5e16862608799f6.png” thumb_maxres=”0″ url=”56b36774e5e16862608799f6″ embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzc5NTU4JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PHNjcmlwdD4NCiAgICB2YXIgX3NyYXBpcSA9IF9zcmFwaXEgfHwgW107DQogICAgaWRfb2JqID0gNDUzNzM7DQogICAgaWRfZGl2ID0gJ3ZpZGVvXycraWRfb2JqOw0KICAgIGFkdlVybCA9ICcnOw0KICAgIHBsYXllclR5cGUgPSAnJzsNCiAgICBfc3JhcGlxLnB1c2goWydpbml0JywgJzg5ZGY0M2YwZTRhOTM1N2ZiJ10pOw0KICAgIF9zcmFwaXEucHVzaChbJ2VtYmVkVmlkZW8nLCBpZF9kaXYgLCAnNTZiMzY3NzRlNWUxNjg2MjYwODc5OWY2JywgJycsIGlkX29ial0pOw0KICAgIChmdW5jdGlvbiAoKSB7DQogICAgICAgIHZhciBzciA9IGRvY3VtZW50LmNyZWF0ZUVsZW1lbnQoJ3NjcmlwdCcpOw0KICAgICAgICBzci50eXBlID0gJ3RleHQvamF2YXNjcmlwdCc7DQogICAgICAgIHNyLmFzeW5jID0gdHJ1ZTsNCiAgICAgICAgc3Iuc3JjID0gImh0dHA6Ly9zZGsuZGlnaXRhbGJlZXMuaXQvanNzZGsuanMiOw0KICAgICAgICB2YXIgcyA9IGRvY3VtZW50LmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKCdzY3JpcHQnKVswXTsNCiAgICAgICAgcy5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShzciwgcyk7DQogICAgfSkoKTsNCjwvc2NyaXB0Pg0KPGRpdiBpZD0idmlkZW9fNDUzNzMiID4gPC9kaXY+PHN0eWxlPiNtcC12aWRlb19jb250ZW50X18zNzk1NTh7cG9zaXRpb246IHJlbGF0aXZlO3BhZGRpbmctYm90dG9tOiA1Ni4yNSU7aGVpZ2h0OiAwICFpbXBvcnRhbnQ7b3ZlcmZsb3c6IGhpZGRlbjt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O30gI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM3OTU1OCAuYnJpZCwgI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM3OTU1OCBpZnJhbWUge3Bvc2l0aW9uOiBhYnNvbHV0ZSAhaW1wb3J0YW50O3RvcDogMCAhaW1wb3J0YW50OyBsZWZ0OiAwICFpbXBvcnRhbnQ7d2lkdGg6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDtoZWlnaHQ6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDt9PC9zdHlsZT48L2Rpdj4=”]

Rugby. Sei Nazioni 2016. Oggi, sabato 13 febbraio, la seconda giornata si apre con due match. Alle 15.25, a Parigi, la Francia affronta i campioni in carica dell’Irlanda. A seguire, alle 17.50, a Cardiff, il Galles ospita la Scozia.

Allo Stade de France, i padroni di casa si presentano con sei cambi in formazione dopo la striminzita vittoria, 23-21, contro l’Italia dello scorso sabato nel giorno del debutto in panchina di Guy Noves. Oltre a quello dell’infortunato Louis Picamoles, sostituito da Camara, Noves inserisce altre cinque pedine, i piloni Poirot e Atonio, Mermoz al posto di Fickou e Thomas schierato all’ala al posto di Bonneval.

Prima partita in trasferta per l’Irlanda, protagonista domenica scorsa del combattuto pareggio (16-16) contro il Galles a Dublino. Il c.t. Joe Schmidt ha tardato ad annunciare il XV titolare a causa di alcune defezioni. Spiccano quelle di Zebo e Keith Earls. Rientra Sean O’Brien che affiancherà Heaslip e Stender in terza linea. Altro ritorno importante, quello di Rob Kearney nel ruolo di estremo.

Debutto casalingo per il Galles contro la Scozia nel solito, infuocato catino, del Millennium Stadium. Padroni di casa ampiamente favoriti al cospetto di una Scozia, comunque, da non sottovalutare e desiderosa di rifarsi dopo la sconfitta, di misura, 9-15 subita a Murrayfield dall’Inghilterra. Warren Gatland, tecnico dei gallesi, conferma lo stesso XV di Dublino. Nella Scozia un unico cambio rispetto a una settimana fa con Duncan Taylor centro al posto di Matt Scott.

rugby-sei-nazioni-2016-francia-irlanda.jpg

Francia – Irlanda | Le formazioni

Francia: Medard; Thomas, Mermoz, Danty, Vakatawa; Plisson, Bezy; Poirot, Guirado, Atonio; Flanquart, Maestri; Lauret, Camara, Chouly.
A disposizione: Chat, Slimani, Ben Arous, Jedrasiak, Goujon, Machenaud, Doussain, Bonneval

Irlanda: Rob Kearney, Trimble, Payne, Henshaw, Dave Kearney, Sexton, Murray, McGrath, Best, White, Toner, McCarthy, Stander, O’Brien, Heaslip
A disposizione: Strauss, Cronin, Furlong, Ryan, Ruddock, Reddan,Madigan, McFadden

Galles – Scozia | Le Formazioni

Galles: Williams, North, Davies, Roberts, James, Biggar, Davies; Evans, Baldwin, Lee, Charteris, Alun Wyn Jones, Warburton, Tipuric, Faletau.
A disposizione: Owens, Jenkins, Francis, Davies, Lydiate, Llyod Williams, Priestland, Anscombe.

Scozia: Hogg, Maitland, Bennett, Duncan Taylor, Seymour, Russell, Laidlaw, Dickinson, Ford, Nel, Richie Gray, Jonny Gray, Barclay, Hardie, Denton
A disposizione: McInally, Reid, Fagerson, Swinson, Cowan, Hidalgo-Clyne, Weir, Sean Lamont

Il Sei Nazioni di Rugby in diretta tv e streaming

Il Sei Nazioni di Rugby è un’esclusiva di DMAX che trasmetterà in diretta entrambe le partite odierne in chiaro sul canale 52 del digitale terrestre. Su Sky, l’emittente è ricevibile alle posizioni 136 e 137. Disponibile anche lo streaming, gratuito, sul portale it.dplay.com

Ultime notizie su Sei Nazioni

Tutto su Sei Nazioni →