Atp Buenos Aires 2016 | Fognini sconfitto da Delbonis, Lorenzi agli ottavi

Atp Buenos Aires 2016. Fognini sconfitto da Delbonis al terzo set al debutto. Lorenzi agli ottavi. Fuori anche Cecchinato con Monaco

Atp Buenos Aires 2016. Eliminazione per Fognini sconfitto al debutto da Delbonis 6-7; 6-4; 6-4 in due ore e mezza di gioco. Sconfitta amara per Fabio che è stato vicino alla vittoria nel secondo parziale.

Primo set con continui ribaltamenti di fronte. E’ Fognini ad allungare, per primo, in avvio ma, sul 3-1, l’azzurro si ferma e subisce tre game di fila (con doppio a break a 15), che consentono a Delbonis di ribaltare il punteggio. L’argentino ha anche l’opportunità di servire per vincere il parziale in vantaggio 4-5 ma non la concretizza. Merito di Fognini che, spreca due break point sul 15-40, sventa un set point e si prende il game del pareggio ai vantaggi. Poco dopo, avanti 6-5, è Fabio a sprecare un’occasione per chiudere il set in risposta. Il tie break è, tuttavia, la conclusione più giusta. La spunta l’azzurro 7-4 grazie anche a due colpi di classe, una smorzata e un pallonetto sui quali l’argentino non può nulla.

Nel secondo set, Fabio stacca subito l’avversario con il break nel game iniziale in risposta che lo manda sul 3-1 con due chance fallite per il doppio break nel terzo gioco. La partita è in completo controllo dell’azzurro poi, sul 4-3; 40-15 e servizio, l’improvviso (e purtroppo immancabile) black out. Senza un motivo plausibile, Fognini si incarta e in cinque minuti perde il set, 4-6, con Delbonis che lo breakka due volte, approfittando dei tanti errori di Fabio. Emblematico il dritto sul punto conclusivo del parziale, sparato largamente sul fondo.

Una partita che era quasi finita, termina così, inaspettatamente, al terzo set. Fognini riprende a giocare e potrebbe breakkare Delbonis nel terzo game. Dal 15-40, l’argentino evita la minaccia con 4 punti di fila. E’ un ace provvidenziale, poco dopo, ad aiutare Fabio sul break point concesso, ai vantaggi, del quinto gioco. La situazione di pericolo, per Delbonis, si ripete sul 3-3; 30-40 con il tennista di casa che, stavolta, si salva con un pallonetto che sorprende il ligure a rete. Fognini, invece, non riesce a rimontare lo svantaggio quando, sotto 4-5, senza più possibilità di errore perde la battuta a 15 e regala la qualificazione al rivale che, al prossimo turno, affronterà Almagro.

Passa agli ottavi di finale, Paolo Lorenzi. Vittoria in rimonta per il senese su Andujar 2-6; 7-5; 6-2. Nel secondo set, Paolo avrebbe potuto imporsi con più margine, rimontato dal rivale da 5-1 a 5-5 prima del break che ha, di fatto, chiuso l’incontro nel 12esimo game. Fuori Cecchinato, sconfitto nettamente dal rientrante Monaco 6-1; 6-3. L’argentino, giovedì, sfiderà Nadal nella rivincita della finale della scorsa edizione.

Atp Buenos Aires 2016 | Risultati del 9 febbraio

Cuevas b. Ramos 7-5; 6-2
Delbonis b. Fognini 6-7; 6-4; 6-4
Lorenzi b. Andujar 2-6; 7-5; 6-2
Thiem b. Carreno Busta 6-0; 3-6; 6-3
Monaco b. Cecchinato 6-1, 6-3

Lajovic b. Arguello 7-6, 6-3
Olivo b. Bagnis 7-6, 7-5
Elias b. Munoz de la Nava 4-6, 6-4, 6-1

Atp Buenos Aires 2016 | Programma 9 febbraio

Atp Buenos Aires 2016. Tre italiani in campo oggi nella seconda giornata del torneo argentino su terra battuta.

Alle 19.30 circa (diretta su Supertennis), Fognini debutta contro Delbonis. Terzo confronto diretto sulla terra tra i due. Indimenticabile per Fabio la vittoria nella finale dell’Atp di Amburgo ’13, arrivata nel momento migliore della carriera dell’azzurro che, nella settimana precedente, aveva conquistato il titolo anche a Stoccarda. Altro confronto combattuto, lo scorso anno, nei quarti di Rio, con il 9-7 nel tie break del terzo per Fognini dopo oltre 3 ore di partita.

Match indubbiamente insidioso per Fabio. L’argentino si trova a suo agio sul rosso e avrà dalla sua parte anche il pubblico di casa, di solito molto prodigo e numeroso nei confronti dei tennisti di casa. Dovesse qualificarsi, Fognini troverà Almagro agli ottavi.

fognini-atp-buenos-aires-2016.jpg

In serata, alle 22 circa, allo Estadio 2, Lorenzi sfida Andujar. Due terraioli puri a confronto per la decima volta, l’ottava sul rosso. Paolo arriva a Buenos Aires dopo la semifinale raggiunta, la scorsa settimana, a Quito e persa con Bellucci, il giorno seguente la bella affermazione su Tomic. Andujar, nel 2016, ha vinto una sola partita, proprio contro Lorenzi all’esordio di Doha. In seguito, due eliminazioni al primo turno a Auckland e Australian Open. In palio c’è l’ottavo con Schwartzmann. L’argentino ha eliminato, ieri, Dolgopolov (5-7; 6-4; 6-3).

Oltre la mezzanotte, il debutto di un altro azzurro Cecchinato, atteso sul Centrale, da Monaco, finalista della scorsa edizione del torneo. Proveniente dalle qualificazioni, Marco può approfittare delle condizioni non certamente ottimali dell’argentino che rientra oggi in campo dopo 7 mesi di inattività in seguito all’infortunio al polso subito a Kitzbuhel la scorsa estate. In palio c’è l’incontro con il detentore del titolo, Rafa Nadal.