• Sci

Sci | SuperG femminile di Garmisch | Lara Gut precede Rebensburg e Vonn

Sci. Coppa del mondo femminile. Lara Gut vince SuperG di Garmisch Partenkirchen. La svizzera precede Rebensburg e Vonn e accorcia le distanza dall’americana in classifica generale.

Sci. Coppa del mondo femminile. Lara Gut conquista il SuperG di Garmisch Partenkirchen. Gran bella affermazione della svizzera che distanzia di 15″ la Rebensburg e di 23″ Lindsey Vonn che interrompe a 5 la serie di vittorie di fila nelle prove di velocità

E’ della Kling il tempo migliore tra le prime 15. Le due azzurre, Brignone, Curtoni, scese a ridosso della svedese si avvicinano al primato ma devono accontentarsi del podio provvisorio. Più lontane invece Schnarf e Marsaglia.

Con Cornelia Huetter, la gara entra nel vivo. L’austriaca fatica a prendere ritmo ma, nel finale, riesce ad azzerare lo svantaggio e a superare la Kling di appena 4″. La Huetter resiste pochissimo al comando. La supera, immediatamente, Lara Gut. Dimenticata la deludente prestazione di ieri in discesa, l’elvetica non commette errori e viene premiata da un ottimo tempo, inferiore di 91″ a quello della rivale.

Tina Weirather accumula 71″ di distacco dalla Gut pur senza evidenti imprecisioni. Tocca alla Vonn. Il tempo di Lindsey è di poco superiore a quello della svizzera negli intermedi della parte alta. Rischia l’americana nel finale ma una spigolata le fa perdere ulteriori centesimi e la costringe ad accontentarsi alla seconda posizione a 23″ dalla Gut.

Viktoria Rebensburg è l’ultimo pericolo per Lara. La tedesca perde molto in avvio (+40″) ma dimezza il gap e riesce a superare la Vonn. E’ seconda la Rebensburg a soli 15″ dalla Gut che può esultare per la quinta vittoria stagionale.

Discreti i piazzamenti delle azzurre. Ottava e nona, Nadia Fanchini e Brignone. Undicesima Elena Curtoni. Un quartetto dal 15° al 18° posto, Goggia, Schnarf, Merighetti e Marsaglia.

Con la vittoria nel SuperG di Garmisch arrivano 100 punti per la Gut ora distante 87 punti dalla Vonn in classifica generale (1060; 973). Terza è la stessa Rebensburg, a 240 dall’americana. Per Viktoria, quello di Garmisch è il quinto podio nelle ultime sei gare con due vittorie nei giganti di Maribor e Flachau.

Sci | Il SuperG femminile di Garmisch

supegigante-femminile-garmisch-7-febbraio-2016.jpg

Sci. Coppa del Mondo femminile. Oggi, alle 11, il SuperGigante di Garmisch Partenkirchen che conclude il weekend sulle nevi dell’Alta Baviera.

Si corre di nuovo sulla Kandahar 1, stesso tracciato della discesa libera sebbene adattato al SuperG. La partenza è fissata a circa 1500 metri di altezza dopo il piano iniziale. Ingresso immediato nel cosiddetto Himmelreich, “il Regno dei Cieli”, poi la zona più ripida che ieri ha causata l’uscita di varie atlete e, infine, altra parte tecnica prima dello Schuss finale.

La domanda è quantomai lecita, chi riuscirà a fermare Lindsey Vonn ?. Ieri, in discesa, l’americana ha scavato un solco sulle rivali e punta a ripetersi nell’altra disciplina prediletta, nella quale ha conquistato, finora, 3 vittorie in altrettante prove disputate a Lake Louise, Altenmarkt e Cortina d’Ampezzo.

La Vonn scenderà con il numero 19, subito dopo alcune delle altre pretendenti almeno per il podio, Huetter, Weirather e Gut. Gara da non sbagliare per Lara. La deludente prestazione di ieri in discesa ha causato un ulteriore allungo della Vonn in classifica generale con l’americana ora al comando con 127 punti di vantaggio, un distacco che la svizzera deve almeno contenere, quantomeno per conservare qualche velleità di primato.

lara-gut-superg-garmisch-7-febbraio-2016.jpg

Fabienne Suter, sarà la prima a scendere in pista sulla Kandahar. Seconda ieri in DH, la svizzera proverà a sfruttare le condizioni intatte della discussa neve di Garmisch per ottenere un buon tempo e mettere pressione alle rivali. Un buon test per la Suter sarà la prestazione della Yurkiw. La canadese ha il numero 3 e tenterà di andare a podio anche in SuperG dopo esserci riuscita per 3 volte in discesa.

Attenzione anche a Viktoria Rebensburg (n°21). L’atleta di casa è in un ottimo momento di forma. Nelle ultime quattro gare ha vinto in Gigante a Maribor e Flachau e centrato due terzi posti a Cortina e ieri a Garmisch, risultati che le hanno permesso anche di scalare posizioni in classifica generale dove è terza con 740 punti, staccata di 133 dalla Gut.

Sette azzurre nelle 30. Un terzetto è compreso dal 9 all’11 (Curtoni, Brignone, Schnarf). Federica Marsaglia è 15esima seguita da Nadia e Elena Fanchini e Daniela Merighetti. Un’italiana non arriva sul podio in SuperG da Bansko 2012, quattro anni di digiuno che speriamo possa interrompersi già sulla Kandahar.

I Video di Blogo