Berlusconi da Santoro a Servizio Pubblico. L’ultima tappa del tour de force televisivo

Secondo Euromedia il Cavaliere sta guadagnando consensi

Non sappiamo se davvero sarà il candidato premier, ma a scanso di equivoci Silvio Berlusconi ha deciso di fare quello che gli riesce meglio: occupare le televisioni. Eh sì, anche se non siamo più nel ’94 e il mondo dell’informazione è drasticamente cambiato, il Cavaliere punta sempre sullo schermo della tv. Altro che internet e social network, che d’altra parte il 76enne Berlusconi non conosce: l’Italia è pur sempre un paese mediamente molto anziano, non c’è bisogno di sfondare su Twitter se si può puntare sui salotti domenicali televisivi.

Ma Berlusconi dev’essere in difficoltà, e allo stesso tempo decisamente combattivo. Perché la novità di oggi è che ha deciso di calarsi nell’arena a lui più ostica, quella di Santoro. L’appuntamento è per il 10 gennaio alle 21.10 su La7 per assistere a un evergreen imperdibile come Santoro vs Berlusconi. Le trattative sono partite, i due si sono già sentiti e insomma la cosa dovrebbe concretizzarsi. Michele Santoro ha garantito che non ci saranno trappole (inchieste scomode, ospiti sgraditi, claque avverse e cose del genere), ma il Cavaliere non si fida. E però, poco importa: se vuole risalire la china gli tocca fidarsi del suo nemico giurato.

E così, dopo la telefonata a Belpietro, dopo l’apparizione dalla D’Urso, dopo l’intervista di ieri a Quinta Colonna e la presenza di questa sera a Porta a Porta, Berlusconi ne mette in lista un’altra. Facile prevedere l’attesa che si creerà e l’audience alle stelle. Ma servono ancora tutte queste comparsate tv per rimettere in pista il Cavaliere?

Alcuni sondaggi dicono che il ritorno di Berlusconi abbia risollevato il Pdl, altri che non c’è nessun effetto Berlusconi. Ma il Cavaliere, si sa, guarda solo ai dati Euromedia della fidatissima Ghisleri. E questi sondaggi gli dicono che dopo le interviste in tv il suo partito è risalito dal 15 al 18%. Ma è ancora poco, e di certo non è sulle sue reti o dal maggiordomo Vespa che il Cavaliere può sperare di fare il botto di attenzione. E allora, al vecchio Cavaliere tocca fare quello che ha sempre evitato: infilarsi nella tana dei nemici per provare a espugnarla.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →