Juventus-Genoa 1-0 | Risultato Finale: De Maio (autogol) | 3 Febbraio 2016

Juventus-Genoa 1-0 | 3 febbraio 2016

Juventus-Genoa in diretta | 3 febbraio 2016
LIVE

Juventus

De Maio (aut.) 30′


1



0

Genoa


JUV


90′



GEN

90′


  • 20:35 – 10 minuti al fischio d’inizio di Juventus-Genoa.


  • 20:42 – Le squadre sono sul prato dello Stadium.


  • 20:46 – Fischio d’inizio!


  • 3”

    Ritmi di gioco compassati in questo inizio di partita.


  • 4”

    Possesso palla più macchinoso del solito per la Juventus, che soffre il pressing genoano.


  • 5”

    Pallone filtrante di Ntcham per Cerci, che non è riuscito ad arrivare sul pallone.


  • 9”

    Tiro di Cuadrado deviato in calcio d’angolo.


  • 12”

    Calcio di punizione di Dybala respinto a centro area da un difensore genoano.


  • 14”

    Tiro rasoterra di Dybala fuori di un soffio! Impressionante l’accelerazione palla al piede del numero 21 argentino prima della conclusione.


  • 15”

    Tiro debole di Pogba dal limite dell’area: facile la parata di Perin.


  • 17”

    Calcio di punizione di Pogba fuori dallo specchio.


  • 19”

    Ancora un tiro troppo morbido da parte di Dybala per riuscire ad impensierire Perin.


  • 21”

    Cross di Cerci allontanato di testa da Caceres.


  • 22”

    Buon tiro di Dzemaili dal limite: palla fuori dallo specchio.


  • 22”

    Ritmi di gioco sempre lenti allo Stadium


  • 25”

    Occasione sciupata da Gabriel Silva, che ha provato il tiro da posizione impossibile su un cross di Ansalsi, colpendo malissimo il pallone. L’ex Carpi avrebbe invece fatto meglio a fare da torre per Pavoletti a centro area.


  • 30”

    JUVENTUS IN VANTAGGIO!!! Grande inserimento palla la piede da parte di Cuadrado che ha crossato al centro, trovando la deviazione sfortunata di De Maio.


  • 32”

    Destro alle stelle di Cuadrado.


  • 34”

    La Juventus adesso fa girare palla.


  • 34”

    Ammonito Munoz per una trattenuta su Morata.


  • 35”

    Punizione di Dybala respinta dalla barriera.


  • 39”

    Ammonito Bonucci, costretto a fare fallo su Cerci dopo essersi allungato il pallone.


  • 41”

    Allegri costretto al primo cambio per problemi fisici: fuori Evra e dentro Alex Sandro.


  • 41”

    Tiro potentissimo di Pogba fuori bersaglio.


  • 42”

    Tiro a giro di Morata tra le braccia di Perin.


  • 43”

    Sfuma ancora un’azione del Genoa per un tocco sbagliato di Gabriel Silva in area di rigore: pessima la prova del brasiliano fino ad ora.


  • 44”

    Destro debole di Pavoletti tra le braccia di Buffon.


  • 45’+1′

    Fine primo tempo allo Stadium. Partita mediocre della Juventus, avanti solo grazie ad un colpo di fortuna. Genoa invece troppo timido.


  • 21:46 – Le squadre stanno rientrando in campo.


  • 46”

    21:48 – Iniziato il secondo tempo.


  • 46”

    Genoa subito pericoloso! Buffon costretto a respingere in stile non perfetto un tiro di Cerci.


  • 49”

    Possesso palla sempre troppo compassato per la Juventus che oggi non sembra per nulla in forma.


  • 51”

    Il Genoa sta alzando il baricentro.


  • 53”

    Secondo cambio per la Juve: fuori uno spento Morata e dentro Zaza.


  • 54”

    Primo cambio nel Genoa: fuori Cerci e dentro Suso.


  • 55”

    Occasione divorata da Zaza! Dybala l’ha messo davanti alla porta, ma l’ex Sassuolo ha tirato addosso al portiere del Genoa.


  • 57”

    Il Genoa fa densità nella metà campo della Juventus.


  • 58”

    Secondo cambio nel Genoa: fuori Ntcham e dentro Diego Capel.


  • 58”

    Punizione pericolosa di Dybala sfiorato a centro area da Zaza e Pogba, che hanno mancato la deviazione.


  • 63”

    Juventus costretta al terzo cambio: fuori l’infortunato Caceres e dentro Rugani.


  • 64”

    Ammonito Diego Capel per un fallo su Cuadrado.


  • 65”

    Pogba anticipato da Munoz su un cross di Rugani.


  • 66”

    Rischio corso da Perin sul pressing di Dybala; il portiere del Genoa è stato costretto a rifugiarsi in fallo laterale.


  • 69”

    Tanti errori di misura in entrambe le squadre: partita decisamente brutta.


  • 73”

    Zaza lanciato a rete fermato da una sbandierata del guardalinee: chiamata errata da parte dell’assistente.


  • 75”

    Azione sciupata da Cuadrado che si è allungato il pallone sul più bello.


  • 77”

    Lento possesso palla del Genoa con la Juve schierata a difesa della propria metà campo.


  • 78”

    Tiro stoppato a Dybala in area di rigore da un difensore ospite.


  • 81”

    Ultimo cambio nel Genoa: fuori Dzemaili e dentro Matavz.


  • 83”

    Lancio fuori misura di Pogba; palla irraggiungibile per Padoin.


  • 84”

    Cross di Pogba per Zaza intercettato da Ansaldi.


  • 87”

    La Juventus adesso gioca anche con il cronometro facendo girare il pallone.


  • 88”

    Occasione sciupata dalla Juve! Eccesso di altruismo di Dybala che ha crossato al centro per Zaza rinunciando al tiro da ottima posizione. Purtroppo per la Juve il suo passaggio per il compagno di reparto è stato intercettato da un difensore del Genoa.


  • 89”

    Cross di Diego Capel respinto di testa da Marchisio.


  • 90”

    Espulso Zaza per un fallaccio su Izzo. Intervento duro, ma decisione esagerata da parte dell’arbitro. Più giusta un’ammonizione per eccesso di foga.


  • 90’+1′

    4 minuti di recupero.


  • 90’+5′

    Triplice fischio finale. La Juve ha vinto una brutta partita, ma anche stavolta ha conquistato i 3 punti in palio.

Juventus-Genoa | Le formazione ufficiali

20:10 – Cambio dell’ultimo minuto nel Genoa: panchina per Suso, con Gabriel Silva titolare al suo posto. Probabilmente Gasperini schiererà i suoi con un 3-5-2, accantonando il 3-4-3.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Cuadrado, Padoin, Marchisio, Pogba, Evra; Morata, Dybala.

GENOA (3-5-2): Perin; Munoz, De Maio, Izzo; Ansaldi, Rigoni, Dzemaili, Ntcham, Gabriel Silva; Pavoletti, Cerci.

20:05Juventus e Genoa hanno reso note le formazioni ufficiali per la partita di questa sera. Ci sono delle sorprese nella Juventus perché Allegri ha deciso di puntare su Simone Padoin a centrocampo e non su Sturaro per sostituire l’infortunato Sami Khedira. In avanti, invece, Allegri ha deciso di non rinunciare a Dybala, relegando nuovamente in panchina Simone Zaza. Anche Gasperini ha sorpreso un po’ tutti scegliendo De Maio per la difesa al posto di Burdisso, mentre a centrocampo ci saranno Rigoni e Ntcham al posto di Rincon e Laxalt.

Juventus-Genoa | 3 Febbraio 2016

Questa sera alle ore 20:45 la Juventus di Massimiliano Allegri ospiterà allo Stadium il Genoa di Gasperini. Mancano ancora due partite allo scontro diretto con il Napoli e la Juventus vorrebbe arrivarci allungando fino a 14 la sua striscia di vittorie consecutive. Battendo il Chievo la Juve ha eguagliato il record stabilito sotto la gestione di Antonio Conte nella stagione 2013/2014, ma questo aspetto statistico sembra interessare poco a Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese in questo momento sta solo pensando a fare più punti possibile al fine di rendere ininfluente il disastroso inizio di stagione.

L’ambizione più alta in casa Juventus è probabilmente quella di riuscire a sorpassare il Napoli prima dello scontro diretto, per potersi concedere il lusso di giocare per due risultati su tre. Per riuscirci i bianconeri dovrebbero vincere stasera contro il Genoa e domenica a Frosinone, ma soprattutto il Napoli dovrebbe perdere punti contro la rimaneggiatissima Lazio di Pioli oppure contro il piccolo Carpi di Castori, una squadra agguerrita nell’ultimo periodo ma senza dubbio dotata di mezzi tecnici limitati.

Tornando al match in programma oggi allo Stadium, la Juve è chiamata a giocare una partita di livello. Il Genoa è infatti affamato di punti, necessari ad allontanarsi dalla zona retrocessione che in questo momento è a “soli” 5 punti. I rossoblu hanno cambiato tanto in questo mercato di riparazione e, pur avendo rinunciato all’argentino Perotti, la squadra sembra aver ritrovato i giusti equilibri. Adesso spetterà a Cerci il compito di riuscire a non far rimpiangere l’ex Siviglia.

Juventus-Genoa: le probabili formazioni

Questa sera Allegri dovrà rinunciare a 4 pedine importanti nelle sue gerarchie come Mandzukic, Khedira, Chiellini ed Asamoah. Ci sarà dunque un piccolo turn over forzato, che comunque non dovrebbe abbassare il tasso tecnico della squadra. Al posto di Chiellini dovrebbe giocare l’uruguayano Caceres, preferito all’ex empolese Rugani. A centrocampo invece dovrebbe essere Sturaro a prendere il posto di Khedira, mentre Cuadrado dovrebbe scendere in campo per consentire a Lichtsteiner di rifiatare. In attacco, invece, dovrebbe riposare Dybala lasciando spazio allo scalpitante Zaza.

Nessun assente invece nel Genoa, con tutti i giocatori a disposizione del tecnico. Davanti a Perin dovrebbe giocare il terzetto composto da Munoz, Burdisso ed Izzo. A centrocampo Dzemaili sarà in cabina di regia al fianco di Rincon, mentre sui due esterni dovrebbero giocare Ansaldi e Laxalt. Al guidare l’attacco sarà infine Pavoletti, sostenuto dal lavoro dei due ex milanisti Suso e Cerci.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Cuadrado, Sturaro, Marchisio, Pogba, Evra; Morata, Zaza. A disposizione: Neto, Rubinho, Rugani, Alex Sandro, Padoin, Lichtsteiner, Pereyra, Lemina, Hernanes, Dybala. Allenatore: Allegri.

GENOA (3-4-3): Perin; Munoz, Burdisso, Izzo; Ansaldi, Rincon, Dzemaili, Laxalt; Suso, Pavoletti, Cerci. A disposizione: Lamanna, Donnarumma, De Maio, Marchese, Gabriel Silva, Tachtsidis, Ntcham, Pandev, Lazovic, Rigoni, Capel, Matavz. Allenatore: Gasperini.

I Video di Blogo.it