Libia, la presenza militare francese infastidisce la popolazione

Libici arrabbiati per la presenza dei francesi nel Paese: confermate le attività militari di Parigi su suolo libico.

[blogo-video id=”378384″ title=”In Libia proteste contro la presenza di militari francesi” content=”” provider=”askanews” image_url=”http://engine.mperience.net/cdn/static/img/tmnews/20160721_video_12135642.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”20160721_video_12135642″ embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzc4Mzg0JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PHNjcmlwdCB0eXBlPSJ0ZXh0L2phdmFzY3JpcHQiIHNyYz0iaHR0cDovL2VuZ2luZS5tcGVyaWVuY2UubmV0L0VuZ2luZVdpZGdldC9zY3JpcHRzL3dpZGdldF8xIj48L3NjcmlwdD48ZGl2IGNsYXNzPSJtcGVfd2lkZ2V0IiBkYXRhLW1wZT0ndHlwZT1wbGF5ZXJ8YXBwSWQ9MTl8dGFyZ2V0SWQ9MjAxNjA3MjFfdmlkZW9fMTIxMzU2NDJ8cGxheWVyT3B0aW9ucz17ImF1dG9wbGF5Ijoibm9uZSIsImFkdlVSTCI6Imh0dHA6Ly9pYi5hZG54cy5jb20vcHR2P21lbWJlcj0zNzA3JTI2JWludl9jb2RlPXByZXJvbGwtYXNrYW5ld3MteDUwLWRlc2t0b3AiLCJ1c2VJbWFTREsiOnRydWV9Jz48L2Rpdj48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM3ODM4NHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzc4Mzg0IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzc4Mzg0IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

La presenza miltare francese in Libia è sempre più causa di malumori e proteste della popolazione: questa mattina migliaia di persone sono scese in piazza a Tripoli per protestare proprio contro la presenza nel Paese di truppe francesi, un evento organizzato all’indomani dell’annuncio della morte di tre soldati francesi in Libia, prima ammissione ufficiale della presenza di un contingente nel Paese.

Una circostanza condannata anche dal governo di unità nazionale che ha accusato la Francia di aver violato il territorio libico: domenica infatti un elicottero di fabbricazione russa è stato abbattuto in Libia da una milizia islamista, la “Brigata per la difesa di Benghazi”. Sono tre i soldati francesi rimasti uccisi, mentre erano impegnati in una difficile e particolare missione di intelligence.

Secondo la brigata, che già domenica ha pubblicato il video dell’abbattimento, l’elicottero apparteneva alle truppe di Bengasi comandate dal generale Khalifa Haftar e a bordo si trovavano due francesi, un giordano e un libico. I francesi erano tre, ma poco cambia: tale abbattimento è di fatto la conferma delle attività militari francesi su suolo Libico, dopo la guerra guidata da Parigi nel 2011 contro Gheddafi.