Forza Italia: Berlusconi vuole rottamarla e fondare L’Altra Italia?

Silvio Berlusconi pensa ad un nuovo partito?

Mentre si fanno sempre insistenti le voci di “successione” alla carica di leader di Forza Italia, oggi è uscito un nuovo rumor inerente al partito di centro-destra. Silvio Berlusconi starebbe valutando non solo un cambio al vertice, ma anche l’idea di “rottamare” il soggetto politico da lui fondato nel 2009.

A diffondere la notizia è il quotidiano La Stampa, in un articolo a firma di Francesco Bei. L’ex Cavaliere pensa a formare un nuovo partito, che possa recuperare l’appeal perduto sull’elettorato. L’esistenza di Forza Italia non dovrebbe andare oltre il referendum costituzionale di ottobre. In caso di vittoria del No, allora Berlusconi vorrebbe affrettare i tempi e sostituire “un brand logorato” con un “marchio” in grado di togliere consensi al Pd e al Movimento 5 Stelle.

Ovviamente lui rimarrebbe dietro le quinte, Marina Berlusconi è stata categorica in merito. Dopo il ricovero al San Raffaele, la figlia del leader di Forza Italia ha fatto capire che il padre non potrà più svolgere le funzioni di capo del partito. A prendere il suo posto, potrebbero essere Giovanni Toti, Mariastella Gelmini o Mara Carfagna.

A questo punto si potrebbe procedere con le primarie del centro-destra, dove un nome condiviso della destra moderata andrebbe a sfidare Meloni o Salvini. Ma sono solo ipotesi, visto che la chiusura di Forza Italia e la nascita di un nuovo partito appare per ora più un fatto di “restyling” che di contenuti. Non è chiaro infatti se Berlusconi voglia riaprire un dialogo con Alfano e con Fitto o se preferisca un’alleanza organica con Lega Nord e Fratelli d’Italia. Una strategia chiara, forse, verrà fuori quando si capirà se Renzi opterà per le correzioni all’Italicum.

Quello che è certo, invece, è che una Forza Italia ancora oberata dai debiti e screditata dalle ultime sconfitte alle amministrative non ha la capacità di competere per il governo del paese. Allora meglio puntare su un rinnovamento radicale. Il nome che l’ex Cavaliere avrebbe in mente per il nuovo partito è “L’Altra Italia“, già ipotizzato l’anno scorso.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →