Palmi: i fratelli Zagari tentano la fuga durante il trasferimento carcere-tribunale, 2 agenti feriti

Avevano una pistola di piccolo calibro i due detenuti che stamattina hanno tentato la fuga mentre un furgone blindato li portava dal carcere di Palmi al Tribunale di Reggio Calabria. Si tratta dei fratelli Giuseppe e Pasquale Zagari, ritenuti elementi di spicco della ‘ndrangheta, condannati all’ergastolo nel processo sulla faida di Taurianova. Uno dei due

di remar


Avevano una pistola di piccolo calibro i due detenuti che stamattina hanno tentato la fuga mentre un furgone blindato li portava dal carcere di Palmi al Tribunale di Reggio Calabria. Si tratta dei fratelli Giuseppe e Pasquale Zagari, ritenuti elementi di spicco della ‘ndrangheta, condannati all’ergastolo nel processo sulla faida di Taurianova.

Uno dei due avrebbe finto un malore permettendo all’altro di sparare contro gli agenti che li stavano sorvegliando a bordo del blindato della penitenziaria. Ad evitare la fuga, è stata proprio la pronta reazione degli agenti che, nonostante fossero stati feriti, uno alla gamba e l’altro al piede, sono riusciti ad avere la meglio sui due detenuti.

Le indagini ora mirano a scoprire come i due fratelli siano venuti in possesso della pistola di piccolo calibro con cui hanno sparato. Giuseppe e Pasquale Zagari erano stati trasferiti dal carcere di Pavia a quello di Palmi sabato scorso perchè oggi avrebbero dovuto partecipare ad un’udienza della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria.

Quello dei due agenti di polizia penitenziaria è stato “un gesto eroico”, afferma il segretario generale del Sindacato autonomo di polizia penitenziaria (Sappe) Donato Capece, che comunque sottolinea:

l’assoluto silenzio della politica rispetto alla questione carceri. La polizia penitenziaria è un corpo sano, e chi lavora al nucleo traduzioni ha dato prova di grande professionalità. Siamo però preoccupati. Cosa deve succedere ancora perché la politica intervenga? La forte carenza di personale (ricordiamo che mancano oltre 5000 agenti) non consente più neanche di organizzare i servizi giornalieri. E’ giunto il momento che qualcuno si faccia sentire.

Via | TeleReggioCalabria
Foto | Flickr

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →