UK: spari alla deputata Jo Cox, è morta. Si ferma la campagna sul voto Brexit

Aggressione alla deputata laburista Jo Cox a Birstall, vicino Leeds. Le ultime notizie

18.17 Fonti ufficiali hanno comunicato che Jo Cox è morta in ospedale in seguito all’aggressione di questo pomeriggio.


16.51 La deputata britannica Jo Cox è stata aggredita oggi pomeriggio a Birstall, piccolo centro inglese vicino Leeds. La donna sarebbe stata colpita da uno o più colpi di arma di fuoco e avrebbe ricevuto anche una coltellata.

La vicenda di cronaca, con diversi punti poco chiari, si inserisce anche nella campagna elettorale sulla Brexit. Secondo informazioni diffuse da tutti i media inglesi -ma non confermate dalle autorità- l’aggressore avrebbe gridato “Britain first” (prima la Gran Bretagna).

Jo Cox, 41 anni, madre di due figli e deputata laburista, è impegnata nella campagna contro l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Si pensa dunque che l’aggressione abbia moventi collegati proprio al voto sulla Brexit.

La polizia ha comunicato di aver arrestato un uomo di 52 anni, senza fornire ulteriori dettagli.

La deputata è in ospedale in condizioni critiche. Sono arrivati per lei messaggi da diversi esponenti politici.

David Cameron ha annunciato un momentaneo stop alla campagna elettorale, scrivendo in un tweet che non si recherà a Gibilterra come previsto.

Anche il fronte del “sì” alla Brexit ha fermato tutti gli eventi relativi alla campagna.

Ultime notizie su Brexit

Tutto su Brexit →