Londra, il sindaco Khan contro le pubblicità sessiste

Sadiq Kahn inaugura una crociata contro lo sfruttamento del corpo nelle immagini pubblicitarie

Il neosindaco di Londra, Sadiq Khan, ha deciso di dire basta alla rappresentazione “irreale” del corpo – in modo particolare quello femminile – nelle pubblicità.

A partire dal mese prossimo le pubblicità nelle quali venga rappresentata un’immagine “perfetta” e “irreale” del corpo verranno eliminate dalle pubblicità presenti sui mezzi pubblici e nelle metropolitane.

Durante la campagna elettorale Khan aveva promesso di voler dichiarare guerra alle pubblicità sessiste e si era detto preoccupato per il senso di vergogna che queste pubblicità avrebbero potuto provocare nelle persone più sensibili.

La compagnia di trasporti londinese (TfL – Transport for London) e i suoi partner pubblicitari dovranno mettere in atto strategie di auto-sorveglianza e vagliare le immagini e i contenuti delle pubblicità destinate alle affissioni sui mezzi e nelle infrastrutture del trasporto pubblico.

La decisione di proibire le pubblicità ritenute inadeguate verrà presa dalla compagnia di trasporto.

Il Financial Times ha calcolato che nella metropolitana londinese appaiono, ogni anno, 12mila pubblicità l’anno e le proibizioni andranno a toccare solamente una piccola parte di esse.

Nel 2015 l’ASA, Advertising Standards Authority ha ricevuto 400 denunce per una pubblicità dei prodotti Protein World che mostrava il corpo perfetto di una modella in bikini e chiedeva ai passanti se si sentivano pronti per la spiaggia.

Via | Le Monde