Juventus-Verona 3-0 | Risultato finale: gol di Dybala, Bonucci e Zaza

Juventus-Verona in diretta

Juventus-Verona in diretta | Serie A 2015/2016
LIVE

Juventus

Dybala 8′
Bonucci 45′
Zaza 82′


3



0

Verona


JUV


90′


VER

90′


  • 14:57 – le squadra stanno per entrare sul terreno di gioco.


  • 1”

    15:00 – Fischio d’inizio!


  • 1”

    Tiro dal limite di Pogba respinto da Moras con il corpo.


  • 3”

    Tiro ad incrociare di Lichtsteiner fuori di poco! Lo svizzero ha colpito male il pallone.


  • 5”

    Possesso del pallone gestito dalla Juventus.


  • 5”

    Passaggio filtrante di Morata intercettato dai difensori veronesi.


  • 7”

    Fallaccio di Souprayen su Lichtsteiner. Punizione interessante per Dybala.


  • 8”

    GOOOOOOL DELLA JUVENTUS!!!! Splendida punizione a scavalcare la barriera di Dybala!


  • 10”

    Verona in pressione offensiva.


  • 11”

    Bellissima girata volante di Pazzini! Buffon ha deviato in angolo con un grande guizzo!


  • 12”

    Cross basso di Alex Sandro respinto da Bianchetti.


  • 14”

    Gran tiro di destro da parte di Pogba! Palla fuori bersagli per circa un metro.


  • 17”

    Possesso palla veronese; Juve attendista.


  • 18”

    Intervenuto duro di Wszolek su Marchisio. L’arbitro ha graziato il veronese.


  • 19”

    Bel tiro a giro di Morata deviato in angolo da Gollini.


  • 22”

    È sempre il Verona a gestire il possesso del pallone.


  • 25”

    Ammonito Greco per un brutto fallo su Morata a metà campo.


  • 29”

    La Juve continua ad occupare bene gli spazi al cospetto di un Verona piuttosto impacciato nel giro palla.


  • 31”

    Destro a giro di Pogba alto sopra la traversa.


  • 33”

    Bel tiro di Marchisio respinto in tuffo da Gollini!


  • 36”

    Calcio di punizione del Verona respinto di testa da Caceres.


  • 37”

    Cross basso di Alex Sandro respinto da Souprayen per anticipare Lichtsteiner a centro area.


  • 41”

    Sugli sviluppi di un calcio di punizione Morata ha colpito di testa, ma non è riuscito ad inquadrare lo specchio.


  • 45”

    GOOOOOOL DELLA JUVENTUS!!!!! BONUCCI!!!!! Gran colpo di testa del difensore bianconero sugli sviluppi di un calcio piazzato!


  • 45”

    Un minuto di recupero.


  • 45’+2′

    Ammonito Marchisio per un fallo tattico su Souprayen.


  • 45’+3′

    Terminato il primo tempo dopo un extra recupero.


  • 46”

    Iniziato il secondo tempo


  • 48”

    Ammonito Hallfredsson per un fallaccio su Dybala.


  • 49”

    Gioco fermo per un colpo subito da Chiellini. Il difensore della Juve perde sangue dall’arcata sopraccigliare.


  • 51”

    Il gioco riprende con Chiellini fuori dal campo, in attesa di una maglia da gioco pulita.


  • 52”

    Rientrato Chiellini.


  • 54”

    Possesso palla bianconero.


  • 56”

    Tiro di Alex Sandro largo alla sinistra di Gollini.


  • 58”

    Pogba ha protestato dopo essere caduto in area: effettivamente sembra esserci stato uno sgambetto di Bianchetti.


  • 60”

    Ammonito Alex Sandro per un fallo tattico.


  • 61”

    Primo cambio per il Verona: fuori Greco e dentro Juanito.


  • 64”

    Secondo cambio per il Verona: fuori Wszolek e dentro Emanuelson.


  • 66”

    Ritmi di gioco più bassi rispetto alla prima frazione.


  • 69”

    Ottima uscita bassa di Gollini per fermare Dybala.


  • 70”

    Primo cambio per la Juve: fuori Khedira e dentro Sturaro.


  • 74”

    La Juventus continua a controllare la partita senza affanni.


  • 77”

    Cross di Morata tra le braccia di Gollini.


  • 78”

    Tiro di sballato di Bianchetti.


  • 79”

    Secondo cambio nella Juve: fuori Morata e dentro Zaza.


  • 80”

    Ammonito Sturaro per un fallo in pressing su Hallfredsson.


  • 81”

    Terzo cambio per il Verona: fuori Hallfredsson e dentro Fares.


  • 82”

    GOOOOOOL DELLA JUVE!!! ZAZA!!! L’ex Sassuolo è stato servito in profondità da Pogba ed ha depositato il pallone in rete dopo aver aggirato Gollini.


  • 84”

    Terzo cambio per la Juve: fuori Caceres e dentro Rugani.


  • 87”

    La Juve continua a gestire la partita.


  • 89”

    Tiro di Dybala lontano dallo specchio della porta.


  • 90”

    4 minuti di recupero.


  • 90’+2′

    Acrobazia tentata da Sturaro, che invece dal pallone ha colpito il volto Souprayen con il collo del piede. Gioco fermo.


  • 90’+3′

    Nessuna grave conseguenza per Souprayen: riprende il gioco.


  • 90’+4′

    Triplice fischio finale: Juve batte Verona 3-0.

Juventus-Verona | Formazioni Ufficiali

14:16 – Ecco le formazioni ufficiali di Juventus-Verona. Confermata la presenza di Caceres, Lichtsteiner, Alex Sandro e Morata nell’11 bianconero. Nessuna sorpresa neanche nel Verona di Delneri.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Morata, Dybala.

HELLAS VERONA (4-2-3-1): Gollini; Bianchetti, Moras, Helander, Souprayen; Hallfredsson, Greco; Wszolek, Ionita, Siligardi; Pazzini.

13:20 – Brutte notizie in casa Verona a poche ore dall’inizio del match: Luca Toni non sarà infatti della partita a causa di risentimento muscolare al polpaccio destro, che costringerà Gigi Delneri a puntare su Giampaolo Pazzini nel ruolo di punta centrale. Per quanto riguarda la Juventus, invece, l’uruguayano Caceres sembra aver vinto il ballottaggio con Rugani per sostituire l’infortunato Barzagli, mentre sui due esterni di centrocampo dovrebbero giocare Alex Sandro e Lichtsteiner, preferiti rispettivamente ad Evra e Cuadrado. In attacco appare al momento scontata la presenza di Morata al fianco di Dybala.

Juventus-Verona | 6 Gennaio 2016

6 Gennaio 2016 – Nella prima partita del 2016 la Juventus si troverà difronte l’Hellas Verona di Gigi Delneri, squadra in evidente difficoltà che non è mai riuscita a vincere dopo 17 giornate di campionato. Potrebbe sembrare una partita semplice per i bianconeri, che invece in campionato sono reduci da 7 vittorie consecutive grazie alle quali si sono portati a -3 punti dal primo posto. In realtà proprio queste sfide non vanno mai sottovalutate; non esiste, infatti, un’avversaria più insidiosa di quella che non ha nulla da perdere, alla quale anche il pareggio servirebbe a poco o a nulla.

In più il Verona non merita l’attuale ultimo posto se si guarda il valore della sua rosa, sicuramente superiore sotto il profilo della qualità ad almeno 3-4 squadre che lo precedono in classifica. Il Verona ha giocato sicuramente delle brutte partite da agosto in avanti, ma ha anche un conto aperto con la fortuna considerando l’elevato numero di infortuni che hanno tormentato prima Mandorlini e poi Delneri. Inoltre i veneti sono stati sfortunati in diverse partite che avrebbero meritato un epilogo diverso in questo primo scorcio di stagione.

Per evitare di complicarsi la vita i giocatori della Juventus potranno ripensare all’ultima partita del 2015, quella giocata in casa del Carpi. Al triplice fischio finale i bianconeri sono risultati vincitori, ma hanno giocato decisamente male contro la squadra di Castori, peccando sotto il profilo della concentrazione. Nel finale del match per pochissimo il Carpi non ha agguantato un insperato pareggio, sfuggito solo per un clamoroso liscio di Lollo da ottima posizione dopo l’ennesimo svarione della difesa bianconera.

Juventus-Verona: le probabili formazioni

Per questa partita Allegri dovrà rinunciare a Pereyra, Lemina, Barzagli e Mandzukic. Al posto del roccioso difensore di Fiesole dovrebbe giocare uno tra Caceres e Rugani, con il secondo leggermente favorito stando alle ultime indiscrezioni. In avanti è invece lo spagnolo Morata l’indiziato numero 1 per andare ad affiancare Dybala. Ballottaggi infine anche sugli esterni con Lichtsteiner e Cuadrado candidati per la fascia destra e Alex Sandro ed Evra per quella sinistra.

Nel Verona non ci saranno gli infortunati Romulo, Albertazzi, Pisano, Viviani e Matuzalem, così come lo squalificato Sala. Delneri avrà dunque qualche problema in difesa e a centrocampo, mentre in attacco avrà ampi margini di scelta dopo il recupero di Juanito Gomez. L’argentino potrebbe partire titolare per giocare alle spalle di Luca Toni, ma è più probabile un impiego a partita in corso. Delneri potrebbe anche decidere di giocarsi tutto puntando su Pazzini dal primo minuto, naturalmente per farlo giocare assieme a Toni.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Rugani, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Morata, Dybala. A disposizione: Neto, Rubinho, Caceres, Evra, Padoin, Vitale, Asamoah, Sturaro, Hernanes, Cuadrado, Zaza. Allenatore: Allegri.

HELLAS VERONA (4-2-3-1): Gollini; Bianchetti, Moras, Helander, Souprayen; Hallfredsson, Greco; Wszolek, Ionita, Siligardi; Toni. A disposizione: Rafael, Coppola, Winck, Zaccagni, Checchin, Emanuelson, Jankovic, Juanito Gomez, Fares, Pazzini. Allenatore: Delneri.

I Video di Blogo.it