Francesco Greco è il nuovo procuratore di Milano

Il CSM ha nominato Francesco Greco con 17 voti a favore.

Francesco Greco, l’ex pm di Mani Pulite titolare, nel corso degli anni, di importanti inchieste come quelle su Parmalat e Montedison, è il nuovo procuratore di Milano. Lo ha deciso oggi il Consiglio Superiore della Magistratura con 17 voti a favore, preferendolo così al pm milanese Alberto Nobili, ultimo sfidante rimasto dopo il ritiro, nel corso della giornata di oggi, di Giovanni Melillo, capo di gabinetto del ministro della Giustizia Andrea Orlando

Greco, definito dalla relatrice Paola Balducci come “tra i massimi esperti nel settore dei reati economici” e “il candidato migliore per la guida della procura di Milano, in un contesto in cui l’economia connota le attività illecite”, è stato votato dai membri del CSM di Area e di Unicost, ma anche dai laici del centrosinistra e di Forza Italia. Quelli di Magistratura Indipendente, invece, si erano espressi a favore di Alberto Nobili.

Nato a Napoli 64 anni fa, Francesco Greco è in magistratura dal 1977 e in Procura dal 1979. Nel 1992 si è occupato dei reati finanziari nel pool di Mani Pulite.