Juventus-Fiorentina 3-1 | Serie A 13 dicembre 2015: Cuadrado, Mandzukic e Dybala ribaltano il rigore di Ilicic

Serie A, 16a giornata: Juventus-Fiorentina in diretta

Juventus-Fiorentina
LIVE

Juventus

Cuadrado 6′
Mandzukic 80′
Dybala 90′


3



1

Fiorentina

Ilicic (rig.) 3′


Juv


94′


Fio

94′


  • Squadre in campo.


  • 1”

    Inizia la partita, calcio d’avvio battuto dalla Fiorentina.


  • 2”

    RIGORE PER LA FIORENTINA. Chiellini tocca in area Bernardeschi, che cade. L’arbitro si consulta con l’addizionale e fischia.


  • 3”

    GOOOOOOOOOL! Ilicic non sbaglia. Buffon intuisce, ma non ci arriva.


  • 6”

    GOOOOOOOOL JUVE! Cuadrado di testa beffa Tatarusanu su cross da sinistra di Evra!


  • 9”

    Mandzukic in scivolata su pressing su Tatarusanu si becca un calcione in faccia involontariamente.


  • 10”

    Ritmo molto sostenuto.


  • 14”

    Giocata personale di Dybala, che supera due avversari, entra in area ma conclude debolmente regalando la palla a Tatarusanu.


  • 19”

    Schema Juve sulla punizone decentrata a destra, ma Cuadrado conclude male con un tiraccio.


  • 20”

    Vecino calcia da fuori area, ma non trova lo specchio della porta juventina.


  • 26”

    Bella azione della Juve a sinistra, che si conclude col tiro di Dybala dall’interno dell’area. La palla però finisce addosso a Mandzukic.


  • 33”

    Marcos Alonso trattiene nettamente Dybala, ammonito.


  • 35”

    Ritmi più bassi adesso. Intanto ecco il momento del colpo di testa vincente di Cuadrado.


  • 37”

    Destro di Pogba dai 30 metri, palla altissima.


  • 44”

    Orsato richiama un nervoso Paulo Sousa, ora a rischio espulsione.


  • 45”

    Bonucci di controbalzo da fuori, il tiro non trova la porta viola.


  • 45”

    Finisce il primo tempo, senza recupero.


  • 46”

    Inizia la ripresa, non ci sono sostituzioni.


  • 46”

    Pogba ci riprova dai 30 metri, palla alta.


  • 52”

    Pogba recupera palla con una scivolata, Orsato fischia fallo e lo ammonisce. 6 bianconeri accerchiano l’arbitro per protestare.


  • 56”

    Borja Valero ammonito per fallo su Marchisio.


  • 58”

    Prima Bonucci, poi Pogba perdono palla in zona pericolo, ma la Juve si salva.


  • 59”

    Girata di prima intenzione col sinistro di Dybala in area, palla fuori di un metro.


  • 62”

    Fuori Khedira, dentro Sturaro.


  • 63”

    Proteste vistose di Borja Valero, graziato da Orsato.


  • 64”

    Rodriguez in barriera devia la punizione di Dybala, ma Orsato non concede l’angolo alla Juve.


  • 68”

    Chiellini ferma col corpo Ilicic, Orsato non fischia e il calciatore viola protesta vistosamente. Beccandosi il giallo.


  • 70”

    Punizione di Dybala: Mandzukic da solo in area colpisce la palla di testa ma non inquadra la porta. Occasione sprecata.


  • 72”

    Mandzukic entra in ritardo su Vecino, ne nasce un botta e risposta, con spintoni e parole di troppo. Ammoniti entrambi.


  • 72”

    Ammonito anche Vecino, dunque.


  • 73”

    Ripartenza Juve, ma Pogba si fa raggiungere da Bernardeschi, che recupera palla.


  • 75”

    Marchisio stende Borja Valero, ammonito.


  • 76”

    Badelj al volo dai 30 metri, palla fuori.


  • 77”

    Fuori Evra, dentro Alex Sandro.


  • 80”

    GOOOOOOOOOOL JUVE! Mandzukic!


  • 80”

    Il gol: bella apertura di Pogba con l’esterno per Dybala, che controlla non benissimo il pallone. Tatarusanu lo anticipa in uscita bassa, ma ecco arrivare Mandzukic in scivolata! Azione nata dal recupero della sfera da parte del croato.


  • 83”

    Sturaro di testa sul secondo palo, Tatarusanu mette in angolo. Da segnalae che Mandzukic avrebbe dovuto lasciare il campo per Morata, ma dopo il gol Allegri ha cambiato idea.


  • 84”

    Juve ancora in attacco, due corner consecutivi.


  • 85”

    Fuori Alonso, dentro Pasqual.


  • 86”

    Dentro Morata per Mandzukic. Tutti in piedi allo Stadium.


  • 86”

    Fuori Ilicic dentro Fernandez.


  • 86”

    Dentro anche Rossi per Vecino.


  • 90”

    Pasqual ammonito. 4 minuti di recupero.


  • 90”

    GOOOOOOOOL JUVE! Dybala sfrutta l’errore di Astori e il rimpallo su Cuadrado, entra in area e infila l’incolpevole Tatarusanu.


  • 90”

    Badelj dal limite, il suo destro finisce fuori.


  • 90”

    È finita!

19.40 Sono state comunicate le formazioni ufficiali. Nella Juve Cuadrado torna titolare, con Lichtsteiner in panchina. Rientro dal primo minuto anche per Khedira, che rispedisce in panca Sturaro. Evra preferito ad Alex Sandro. Nella Fiorentina Tomovic invece di Roncaglia. Per il resto non ci sono sorprese, con Kalinic sostenuto da Ilicic e Borja Valero.

Juventus-Fiorentina | Formazioni ufficiali

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira, Marchisio, Pogba, Evra; Mandzukic, Dybala.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Badelj, Vecino, Marcos Alonso; Borja Valero, Ilicic; Kalinic.

A disposizione: Neto, Rubinho, Lichtsteiner, Caceres, Rugani, Alex Sandro, Padoin, Sturaro, Vitale, Zaza, Morata.

19.08 In attesa della comunicazione delle formazioni ufficiali di Juventus-Fiorentina, ecco il dettaglio della programmazione televisiva della partita che Blogo seguirà in diretta dalle 20.45.

Juventus-Fiorentina | Diretta tv e streaming

Juventus-Fiorentina su Sky Sport 1 HD, Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD
telecronaca Riccardo Trevisani, commento Daniele Adani;
inviati Alessandro Alciato, Giovanni Guardalà e Paolo Aghemo

Juventus-Fiorentina su Premium Sport HD
Telecronaca: Pierluigi Pardo. Commento tecnico: Antonio Di Gennaro
Telecronaca tifoso: Claudio Zuliani
Bordo campo: Gianni Balzarini, Claudio Raimondi

La partita è visibile in diretta streaming su SkyGo e Premium Play.

Juventus-Fiorentina è la partita in scena stasera, 13 dicembre 2015, allo Stadium di Torino valida per la 16esima giornata di Serie A. Blogo la seguirà in liveblogging proponendo aggiornamenti testuali e immagini in tempo reale a partire dalle 20.45, orario fissato per il calcio d’inizio.

Si sfidano due squadre storicamente rivali e che quest’anno, a differenza di quanto successo nei tempi più recenti, sembrano destinate a lottare per gli stessi obiettivi. La compagine allenata dall’ex Paulo Sousa è seconda in classifica, con quattro punti di ritardo sulla capolista Inter, che ieri vincendo l’anticipo contro l’Udinese ha allungato. I bianconeri del livornese Massimiliano Allegri inseguono al quinto posto, con 5 punti in meno rispetto alla Fiorentina.

I viola sono reduci dal successo in Europa League contro i portoghesi del Belenenses che ha permesso loro di conquistare il passaggio ai sedicesimi di finale. In Serie A, competizione nella quale ha mostrato non soltanto continuità di risultati ma anche una notevole qualità del gioco, la Fiorentina ha costruito una serie di risultati utili consecutivi lunga sei turni; l’ultima sconfitta risale al 25 ottobre contro la Roma.

Viene da un periodo positivo anche la Juve, che però martedì ha perso in Champions contro il Siviglia non riuscendo così a chiudere al primo posto nel girone (il passaggio agli ottavi era stato conquistato matematicamente con una giornata di anticipo). In campionato la Signora ha collezionato 5 successi nelle ultime 5 gare giocate, riducendo di molto il gap con le squadre che la precedono in classifica.

In casa i bianconeri non perdono dal 23 agosto, giorno in cui si disputò il primo turno e la squadra di Allegri fu battuta a sorpresa dall’Udinese.

Per quanto riguarda le formazioni, nella compagine casalinga non dovrebbero esserci particolari sorprese. Allegri recupera Khedira, Padoin, Manzdukic e Zaza, mentre deve fare a meno di Pereyra, Hernanes, Lemina e Asamoah (risentimento muscolare). Nel 3-5-2 titolare potrebbe esserci spazio per il centrocampista tedesco, anche se non è da escludere che venga rinnovata la fiducia a Sturaro, anche per evitare nuovi guai fisici al fragile giocatore ex Real. In attacco Dybala-Mandzukic, con Morata retrocesso nuovamente in panchina. Soliti ballottaggi tra Alex Sandro-Evra e Lichsteiner-Cuadrado sulle fasce con i primi favoriti.

Nella Fiorentina spazio a tutti i titolari. In difesa Roncaglia, Rodriguez e Astori, a centrocampo Bernardeschi, Vecino, Badelj e Alonso, con Ilicic e Borja Valero dietro Kalinic. Panchina per Rossi e Babacar. Ancora out Blaszczykowski.

Juventus-Fiorentina sarà arbitrata da Orsato. Tonolini e Meli gli assistenti, mentre Di Fiore sarà il quarto uomo. Addizionali Damato e Mazzoleni.

Juventus-Fiorentina | Convocati

Juventus: Buffon, Chiellini, Caceres, Khedira, Zaza, Marchisio, Morata, Pogba, Alex Sandro, Barzagli, Cuadrado, Mandzukic, Bonucci, Padoin, Dybala, Rugani, Neto, Lichtsteiner, Sturaro, Evra, Rubinho, Vitale.

Fiorentina: Tatarusanu, Sepe, Lezzerini; Alonso, Tomovic, Pasqual, Astori, Gilberto, Roncaglia, Rodriguez; Badelj, Valero, Vecino, Verdù, Fernandez, Ilicic, Suarez; Rebic, Bernardeschi, Kalinic, Rossi, Babacar.

Juventus-Fiorentina | Precedenti

172 i confronti ufficiali tra Juventus e Fiorentina, di cui 152 disputati in Serie A. Nel massimo campionato i bianconeri hanno ospitato i viola 76 volte: in 50 occasioni hanno vinto, in 20 hanno pareggiato. I successi degli ospiti sono soltanto sei; l’ultimo di essi risale al 2008. Nella scorsa stagione (ad aprile 2015) i bianconeri si imposero per 3-2 grazie al gol di Llorente e alla doppietta di Tevez (come noto, entrambi non vestono più la maglia della Signora). Il pareggio più recente è datato 2010, finì 1-1. Nel complesso la Juve nelle mura amiche ha segnato ben 161 gol, cioè più di due a partita, mentre la Fiorentina è ferma a 64 (meno di una rete a match).

Juventus-Fiorentina | Probabili formazioni

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Sturaro, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Mandzukic, Dybala.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Badelj, Vecino, Marcos Alonso; Borja Valero, Ilicic; Kalinic.

I Video di Blogo.it