Il sottosegretario Vito De Filippo sarebbe indagato per induzione indebita

Il sottosegretario alla Salute Vito De Filippo sarebbe indagato per induzione indebita nell’inchiesta della procura di Potenza su Tempa Rossa

Un componente del governo Renzi sarebbe tra gli indagati dalla procura di Potenza nell’inchiesta su Tempa Rossa. Si tratta di Vito De Filippo, attuale sottosegretario alla Salute ed ex governatore della Regione Basilicata.

A dare la notizia in anteprima è Repubblica, che nell’edizione odierna scrive che De Filippo sarebbe accusato del reato di induzione indebita.

De Filippo, esponente del Partito Democratico, sarebbe indagato con la sua segretaria al ministero e consigliere comunale del Pd di Gallicchio (Potenza) Mariachiara Montemurro per un presunto scambio di favori con Rosaria Vicino, Pd, ex sindaco di Corleto Perticara.

Si legge su Repubblica:

Gli inquirenti hanno registrato la premura della Vicino nell’assicurare al sottosegretario il suo sostegno elettorale alla Montemurro, alle amministrative del 2014, salvo poi chiedergli subito conto delle «questioni che la riguardavano (…) verosimilmente riferibili alla possibile assunzione del figlio (…) presso una società o un’impresa su cui il De Filippo poteva esprimere la sua influenza». «Le mie amicizie le sto catapultando tutte sopra a questa ragazza qua…», spiega l’ex sindaco in un’intercettazione con la moglie del sottosegretario. «Lo faccio per te e tuo marito, che io non conosco manco a Mariachiara (…) quindi ora detto papale papale». Il gip annota che «l’impegno speso dalla Vicino a favore della candidata Montemurro non avrebbe avuto esito positivo».

La figura di Mariachiara Montemurro, avvocato di 36 anni, era salita alla ribalta delle cronache lucane di qualche anno fa per la sua veloce ascesa politica. In un’intervista al Quotidiano della Basilicata, in cui si faceva riferimento alla sua amicicia con De Filippo, lei spiegava: “Al di là delle conoscenze, io credo che la cosa sia molto semplice […] Credo che il segretario (De Filippo, ndr) abbia voluto investire sul mio nome in qualità di giovane donna, professionista, impegnata all’interno delle istituzioni. Devo dire che con il presidente De Filippo abbiamo portato avanti importanti iniziative“.

Vito De Filippo è stato presidente della Basilicata dal 2005 al 2013, quando fu costretto alle dimissioni in seguito allo scandalo dei rimborsi ai gruppi regionali, per il quale fu poi condannato dalla Corte dei conti di Potenza a risarcire 2641 euro. Nel 2014 la nomina a sottosegretario nel governo Renzi, nel ministero della sanità.

Sono sbalordito“, è il primo commento di De Filippo a caldo.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →