Lazio-Dnipro 3-1 | Risultato Finale | Europa League: gol di Candreva, Bruno Gama, Parolo e Djordjevic

Europa League: Lazio-Dnipro 3-1 risultato finale

Lazio-Dnipro: le formazioni ufficiali

18:08 – Ecco le formazioni ufficiali di Lazio-Dnipro. Tutto confermato per quanto riguarda la squadra di Pioli, che ha puntato esattamente sulla formazione ipotizzata alla vigilia. Qualche sorpresa invece nella formazione scelta dal Dnipro. Il tecnico Markevyč ha infatti deciso di schierare i suoi un prudente 4-1-4-1, nel quale sarà Chygrynskiy a giocare basso davanti alla difesa.

LAZIO (4-4-2) – Berisha; Konko, Mauricio, Gentiletti, Radu; Candreva, Cataldi, Parolo, Kishna; Klose, Matri. Allenatore: Pioli.

DNIPRO (4-1-4-1) – Bokyo; Fedetskiy, Gueye, Douglas, Léo Matos; Chygrynskiy; Danilo, Bruno Gama, Bezus, Matheus; Seleznyov. Allenatore: Markevyč.

Lazio-Dnipro | Europa League

Lazio-Dnipro. Questa sera alle ore 19 la Lazio di Pioli affronterà gli ucraini del Dnipro con l’obiettivo di centrare la qualificazione ai sedicesimi di finale. Per festeggiare questa sera la Lazio dovrà ottenere almeno un pareggio contro i finalisti della scorsa edizione, già affrontati nella partita d’esordio quando la Lazio incassò il pareggio beffa al 94esimo minuto gettando alle ortiche due punti.

Senza quell’inaspettato passo falso la Lazio avrebbe già ottenuto la qualificazione dopo il successo esterno sul Rosenborg, ma soprattutto oggi avrebbe avuto ottime chance di assicurarsi anche il primo posto del girone rendendo ininfluente l’ultima partita. Per raggiungere matematicamente la prima posizione già questa sera i biancocelesti dovrebbero battere la Dnipro e sperare che il Saint-Étienne non vinca contro il Rosenborg. Potrebbe bastare anche un pareggio alla Lazio, ma solo a patto che i francesi perdano in Norvegia.

Se dopo questa quinta giornata la Lazio avrà ancora un margine di 3 punti sul Saint-Étienne dovrà impegnarsi nell’ultima partita in calendario proprio contro i bianco-verdi; la Lazio al momento è in vantaggio sui francesi avendo vinto 3-2 all’Olimpico nel mese di ottobre, ma il Saint-Étienne potrebbe riuscire nel sorpasso vincendo con due gol di scarto.

Stasera la Lazio giocherà anche per rispondere alle critiche che sono piovute sulla squadra dopo le pessime prestazioni dell’ultimo mese, nel quale non è mai riuscita a vincere in campionato. L’unico successo di novembre è arrivato proprio in Europa League contro il modesto Rosenborg, mentre in Serie A ha collezionato tre sconfitte ed un pareggio.

Lazio-Dnipro: le probabili formazioni

Con la panchina che scricchiola, Pioli sembrerebbe intenzionato a puntare su un più prudente 4-4-2 piuttosto che sul consueto 4-2-3-1. Il tecnico non dovrebbe comunque rinunciare a giocarsi la partita a viso aperto visto che sui due esterni di centrocampo dovrebbero giocare Candreva e Kishna, due giocatori dalle spiccate caratteristiche offensive. In mediana dovrebbe riposare Biglia perché i favoriti per una maglia da titolare sono Parolo e Cataldi. In avanti dovrebbe invece giocare il tandem di peso composto da Klose e Matri.

Il Dnipro invece dovrà fare a meno di due giocatori molto importanti come Rotan (squalificato) e Fedorchuk (infortunato), probabilmente sostituiti da Cheberyachko ed Edmar. In attacco ci sarà invece Seleznyov, autore di due gol nelle prime 4 partite, gli unici messi a segno da tutto il Dnipro fino a questo momento in campo internazionale.

LAZIO (4-4-2) – Berisha; Konko, Mauricio, Gentiletti, Radu; Candreva, Cataldi, Parolo, Kishna; Klose, Matri. Allenatore: Pioli.

DNIPRO (4-2-3-1) – Bokyo; Fedetskiy, Gueye, Douglas, Léo Matos; Cheberyachko, Edmar; Bruno Gama, Bezus, Matheus; Seleznyov. Allenatore: Markevyč.