Sondaggi politici, 10 aprile 2016: M5s prevarrebbe sul Pd al ballottaggio

Lo scandalo Tempa Rossa e le dimissioni del ministro Guidi hanno inciso sull’andamento dei consensi di governo e politici

Lo scandalo Tempa Rossa e le dimissioni del ministro Guidi hanno inciso sull’andamento dei consensi di governo e politici. A dirlo è un sondaggio di Demos, presentato oggi dal quotidiano Repubblica. In base alle rilevazioni, in un eventuale ballottaggio alle prossime elezioni politiche, ad avere la meglio sarebbe il Movimento 5 Stelle, segnando così un’inversione di tendenza rispetto a due mesi fa.

In caso di ballottaggio, il Movimento 5 Stelle otterrebbe il 51.8% dei consensi degli italiani (mentre a febbraio era dato al 49%). Il Partito Democratico, invece, si fermerebbe al 48,2%. Certo il margine tra i due partiti è minimo, tuttavia l’Italicum finisce per disegnare uno scenario incerto, con i grillini che riescono ad attrarre voti a destra e a sinistra.

Per quanto riguarda le intenzioni di voto, il Pd perde più di due punti percentuali, passando dal 32.2 al 31.1% (10 punti in meno rispetto alle europee). Aumentano i consensi, invece, il M5s, che passa dal 25.8 al 27.3%, la Lega Nord, che passa dal 13.2 al 13.5%, e Sinistra Italiana, che passa dal 4.7 al 5.5%.

Le dimissioni della Guidi vengono valutate come doverose dall’ 85% degli italiani intervistati. Inoltre, dato interessante, 3 elettori su 4 ritengono la vicenda Tempa Rossa sia grave e problematica per il governo Renzi. Il 45% del campione ritiene che l’esecutivo dovrebbe dimettersi.

C’è poi da notare che la fiducia nel governo scende poco sotto il 40%. Ovvero, il punto più basso dalla scorsa estate. Ma, comunque, vicino ai livelli rilevati negli ultimi mesi.

Renzi si riconferma il leader più amato dagli italiani, con il 40% dei consensi. Ma viene avvicinato da Giorgia Meloni e Matteo Salvini, al 37%, e da Luigi Di Maio, 35%.

Aumenta anche la sfiducia dei cittadini nella politica. Il 45% degli italiani ritiene che la corruzione politica, oggi, sia più diffusa rispetto ai tempi di Tangentopoli. Mentre, una parte altrettanto ampia crede che la corruzione sia altrettanto estesa.

I Video di Blogo