Usa, Trump: “Mi candido da indipendente se negano nomination”

Usa 2016: la minaccia di Trump al partito repubblicano

Secondo le anticipazioni di un’intervista che Foxnews manderà in onda oggi, Donald Trump non esclude una sua candidatura da indipendente per le elezioni Usa 2016. “Voglio candidarmi da repubblicano e batterò Hillary Clinton”, ha detto il tycoon newyorkese, rifiutando però di escludere un’eventuale corsa solitaria nel caso in cui i Repubblicani gli negassero la nomination.

Trump è tornato a dire che non permetterà che nella conta dei delegati venga annullato il suo vantaggio in una convention aperta il prossimo luglio. Sarebbe, a suo avviso, “una grave ingiustizia”.

Ricordiamo che Trump ha ratificato un documento in cui si è preso l’impegno di sostenere il candidato repubblicano che verrà scelto. Ma da giorni, quasi come una minaccia, continua a ripetere che potrebbe correre da indipendente, consegnando così il partito dell’elefantino a sicura sconfitta.

Ultime notizie su Donald Trump

Tutto su Donald Trump →