All Blacks: la Nuova Zelanda vuole tenersi Sonny Bill

La Federazione neozelandese ha messo sul tavolo un’offerta per convincere Williams a non passare alla rugby league.

Rugby Union o Rugby League? Xv o XIII? Nuova Zelanda o Australia? Chiefs o Tolone? Il tormentone Sonny Bill Williams è già cominciato, anche se la stagione del Super 15 è iniziata da poco. Quale sarà il futuro del mediatico talento neozelandese non lo sa nessuno, ma la Nzru sa che non vuole perderlo.

Sono settimane – se non mesi – che si parla del futuro sportivo di Sonny Bill Williams. E non della sua – velleitaria – voglia di diventare un pugile di livello, ma della sua carriera ovale. 

Le sirene della National Rugby League e dei Sydney Roosters si sentono forti, così come la voglia di Tolone di riportare il centro All Blacks in Francia. Ipotesi credibili, ipotesi che allontanerebbero SBW dalla maglia dei tuttineri. Ed ecco che la Federazione neozelandese mette le mani avanti.

E’ di oggi la notizia che la Nzru ha metto sul tavolo una proposta di rinnovo del contratto che lega l’All Black alla Federazione e, quest’anno, agli Chiefs. “Stiamo parlando con Khoder (procuratore di Williams, ndr.) e lui sa quello che possiamo offrire – ha dichiarato Steve Tew, ceo della Federazione –. Attualmente il ragazzo è focalizzato sugli Chiefs e da quel che vedo lo sta facendo molto bene.  Quando saranno pronti a prendere una decisione lo faranno e noi lo supporteremo qualsiasi scelta prenda. Loro sanno cosa vogliamo e hanno la nostra offerta”.

I Video di Blogo