Barack Obama toglie la censura sulle immagini dei militari caduti

Il presidente Barack Obama avrebbe deciso di abolire il divieto imposto ai media di fotografare le bare dei soldati americani uccisi in guerra. Le limitazioni alla pubblicazione delle foto dei caduti, coperti dalla immancabile bandiera a stelle e strisce, erano state decise dall’ex presidente George W. Bush che aveva proibito di riprendere i feretri dei


Il presidente Barack Obama avrebbe deciso di abolire il divieto imposto ai media di fotografare le bare dei soldati americani uccisi in guerra. Le limitazioni alla pubblicazione delle foto dei caduti, coperti dalla immancabile bandiera a stelle e strisce, erano state decise dall’ex presidente George W. Bush che aveva proibito di riprendere i feretri dei caduti in Afghanistan e Iraq.

In buona sostanza, W. Bush aveva deciso che l’immagine delle guerre illegali e di invasione, portate avanti presentando prove false e in completo spregio del diritto internazionale, con il solo obiettivo di consolidare il controllo politico ed economico su vaste aree del pianeta, non doveva essere rovinata dalle foto e dai video dei funerali dei ragazzi mandati a morire per la causa.

Così, mentre Bush muoveva i carri armati come in una grande partita di Risiko, provocando migliaia di vittime civili, utilizzando armi vietate e alimentando straordinari circoli di corruzione che hanno mangiato miliardi di dollari di aiuti senza portare alcun beneficio alle popolazioni colonizzate, i corpi dei militari tornavano negli States all’interno delle bare allineate a decine dentro gli aerei cargo. Ora quei morti usciranno dall’ombra…

Per Barack Obama: Uno dei momenti più tristi per un presidente è firmare le lettere che vengono inviate alle famiglie degli eroi caduti. Ti ricordano delle responsabilità del tuo incarico e delle conseguenze delle tue decisioni.