USA 2016, Donald Trump cita Mussolini su Twitter: “É una bella frase”

Trump si è giustificando dicendo: “Sapevo di citare Mussolini. E’ una bella citazione, è interessante, mi piace come suona”.

Meglio un giorno da leone che 100 anni da pecora”, uno tra i più celebri motti attribuiti a Benito Mussolini, è stato condiviso oggi via Twitter da Donald Trump, il papabile candidato Repubblicano alla Casa Bianca, in un tweet che, per forza di cose, ha suscitato e sta suscitando non poche polemiche, come più o meno tutto quello che dice o fa l’imprenditore che punta a mandare in Messico 11 milioni di immigranti negli Stati Uniti.

Per Trump non si è trattato di una svista, ma di una citazione fatta consapevolmente, come da lui confermato nel corso di un’intervista a NBC News:

Voglio essere associato a buone citazioni. Sapevo di citare Mussolini. E’ una bella citazione, è interessante, mi piace come suona. Che differenza fa se è Mussolini o un altro?

Quello di cui Trump non si è reso conto, però, è che l’account da cui ha preso e citato il tweet è un account satirico creato da Ashley Feinberg e Adam Pash del sito Gawker, con un bot che da giorni prende frasi di Mussolini e affianca loro l’hashtag usato da Donald Trump, #MakeAmericaGreatAgain, e citando il profilo ufficiale dello stesso.

Alla fine, dopo qualche mese di tweet e citazioni, Trump è caduto nella “trappola” e ha retwittato una di quelle frasi.

Via | Gawker

Ultime notizie su Donald Trump

Tutto su Donald Trump →