Italiani rapiti in India: la moglie del leader maoista chiede di non fare del male a Bosusco

Sono riprese lunedì le trattative per il rilascio dell’ostaggio italiano, e ieri sera anche Naveen Patnaik ha lanciato un appello.

Un appello per la liberazione di Paolo Bosusco, la guida turistica italiana ancora nelle mani dei maoisti nello stato dell’Orissa, in India, è arrivato da Subhasree Das, moglie di Subyasachi Panda, il capo dei rapitori.

La donna è in carcere, leggiamo sul Corriere, ed è nell’elenco delle persone che secondo le richieste dei maoisti devono essere liberate (in tutto sono sette).

Ha dichiarato all’agenzia di stampa Pti:

“Rivolgo un appello ai maoisti a non procurare danni all’ostaggio”

Intanto le trattative per il rilascio di Bosusco sono riprese lunedì sera. I maoisti nei giorni scorsi hanno minacciato di uccidere l’ostaggio, e hanno spedito una registrazione audio con nuove richieste.

Ieri sera Naveen Patnaik ha lanciato un appello per spostare l’ultimatum del 5 aprile:

“Rilasciatelo e avrete subito un nostro impegno formale a rispettare gli accordi presi. I negoziatori si riuniranno ancora mercoledì”

(fonte immagine)

LINK UTILI

Italiani rapiti in India: si allungano i tempi per la liberazione di Paolo Bosusco.

Claudio Colangelo liberato: le prime dichiarazioni del medico romano.

Italiani rapiti in India: trattative in corso per il rilascio degli ostaggi.

Italiani rapiti in India: si teme per la sorte di Paolo Bosusco e Claudio Colangelo.

Rossella Urru libera: la stampa mauritana smentisce ufficialmente.

Nigeria: muore italiano rapito, polemiche contro raid inglese.

Italiani rapiti in India: Paolo Bosusco e Claudio Colangelo nelle mani dei maoisti.

Libia news: rapiti quattro giornalisti italiani, sono nelle mani dei lealisti.

Ostaggi italiani nel mondo: ecco la lista completa.