Mondiali Rugby 2015: Italia ko con l’Irlanda 9-16, azzurri eliminati

Mondiali Rugby 2015. Italia sconfitta dall’Irlanda 16-9 ed eliminata. Gli irlandesi avanzano ai quarti. Contro la Romania, gli azzurri si giocheranno il terzo posto.

Mondiali Rugby 2015. L’Italia perde con l’Irlanda 9-16 e abbandona il sogno di raggiungere i quarti di finale per la prima volta nel torneo iridato.

E’ quella che si definisce una sconfitta onorevole quella subita dagli azzurri all’Olimpico di Londra. Quella ammirata nel primo tempo è stata sicuramente la migliore Italia della stagione. Bene in mischia e in attacco, i nostri vengono puniti dalla meta di Earls al 19′ scaturita da un errore in touche, autentico punto debole degli azzurri. Le due punizioni di Allan ci tengono in scia degli avversari prima dell’intervallo (6-10). A inizio ripresa, l’Italia prova a affondare il colpo su una timida Irlanda e va anche in meta con Furno, segnatura comunque subito annullata in quanto il nostro giocatore tocca con i piedi la linea del fallo prima di schiacciare.

E’ l’ultimo guizzo degli azzurri. L’Irlanda si affida a Sexton per consolidare il vantaggio e ci riesce senza strafare. Finisce 16-9. I Verdi passano ai quarti e si giocheranno il primo posto nella Pool D nell’ultimo match contro la Francia, da vincere per evitare il possibile incrocio con la Nuova Zelanda. L’Italia, con la Romania, può garantirsi il terzo posto e qualificarsi automaticamente alla prossima rassegna iridata di Giappone ’19.

Il live in tempo reale di Italia-Irlanda

[live_placement]

Mondiali Rugby | Presentazione Italia-Irlanda

[blogo-video id=”368745″ title=”Mondiali Rugby 2015 | Le dichiarazioni di Parisse prima di Italia-Irlanda” content=”” provider=”digitalbees” image_url=”https://media.outdoorblog.it/c/ce2/561025b7e5e168302462472b.png” thumb_maxres=”0″ url=”561025b7e5e168302462472b” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzY4NzQ1JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PHNjcmlwdD4NCiAgICB2YXIgX3NyYXBpcSA9IF9zcmFwaXEgfHwgW107DQogICAgaWRfb2JqID0gMTY5MDA7DQogICAgaWRfZGl2ID0gJ3ZpZGVvXycraWRfb2JqOw0KICAgIGFkdlVybCA9ICcnOw0KICAgIHBsYXllclR5cGUgPSAnJzsNCiAgICBfc3JhcGlxLnB1c2goWydpbml0JywgJzg5ZGY0M2YwZTRhOTM1N2ZiJ10pOw0KICAgIF9zcmFwaXEucHVzaChbJ2VtYmVkVmlkZW8nLCBpZF9kaXYgLCAnNTYxMDI1YjdlNWUxNjgzMDI0NjI0NzJiJywgJycsIGlkX29ial0pOw0KICAgIChmdW5jdGlvbiAoKSB7DQogICAgICAgIHZhciBzciA9IGRvY3VtZW50LmNyZWF0ZUVsZW1lbnQoJ3NjcmlwdCcpOw0KICAgICAgICBzci50eXBlID0gJ3RleHQvamF2YXNjcmlwdCc7DQogICAgICAgIHNyLmFzeW5jID0gdHJ1ZTsNCiAgICAgICAgc3Iuc3JjID0gImh0dHA6Ly9zZGsuZGlnaXRhbGJlZXMuaXQvanNzZGsuanMiOw0KICAgICAgICB2YXIgcyA9IGRvY3VtZW50LmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKCdzY3JpcHQnKVswXTsNCiAgICAgICAgcy5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShzciwgcyk7DQogICAgfSkoKTsNCjwvc2NyaXB0Pg0KPGRpdiBpZD0idmlkZW9fMTY5MDAiID4gPC9kaXY+PHN0eWxlPiNtcC12aWRlb19jb250ZW50X18zNjg3NDV7cG9zaXRpb246IHJlbGF0aXZlO3BhZGRpbmctYm90dG9tOiA1Ni4yNSU7aGVpZ2h0OiAwICFpbXBvcnRhbnQ7b3ZlcmZsb3c6IGhpZGRlbjt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O30gI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM2ODc0NSAuYnJpZCwgI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM2ODc0NSBpZnJhbWUge3Bvc2l0aW9uOiBhYnNvbHV0ZSAhaW1wb3J0YW50O3RvcDogMCAhaW1wb3J0YW50OyBsZWZ0OiAwICFpbXBvcnRhbnQ7d2lkdGg6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDtoZWlnaHQ6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDt9PC9zdHlsZT48L2Rpdj4=”]

Mondiali Rugby 2015. Dalle 17.45 seguiremo in diretta tempo reale il match tra Italia e Irlanda, decisivo per la sorte degli azzurri nella Pool D. Si gioca nello splendido Olympic Stadium di Londra, ovviamente sold out, una costante in tutte le partite finora disputate nella World Group.

Non ci sono alternative per gli azzurri che devono solo vincere per continuare a sperare ai quarti. Un altro ko, infatti, ci eliminerebbe con un match di anticipo rendendo la prossima sfida con la Romania decisiva solo per il terzo posto, traguardo, comunque, importante che ci garantirebbe la qualificazione al prossimo Mondiale.

Purtroppo affrontiamo il peggiore avversario possibile. Vincitrice del Sei Nazioni, l’Irlanda è l’avversaria più quotata per contendere il Mondiale al terzetto dell’emisfero australe. Devastante nelle prime due partite con Canada (44-10) e Romania (50-7), i Verdi si presentano all’appuntamento odierno con un XV di grande qualità con tutti i big presenti, da Bowe a Earls, da Sexton a Murray passando per gli esperti Heaslip e capitan O’Connell, nomi che non possono non incutere timore a un’Italia che, anche con il Canada, ha palesato di nuovo, difficoltà nella costruzione del gioco e nella disciplina in mischia.

Del resto, capitan Parisse, recuperato in extremis dopo l’operazione al polpaccio è stato chiaro, promettendo una grande partita degli azzurri (privi di Ghiraldini e Castrogiovanni) anche se il suo rientro non può bastare a colmare il gap con un’Irlanda che non battiamo dal 2013, dal 22-15 dell’Olimpico cui sono seguiti due ko piuttosto pesanti nelle successive due edizioni del Sei Nazioni (46-7; 3-26).

italia-irlanda-diretta-mondiali-rugby-2015.jpg

Italia – Irlanda | Le Formazioni

Italia: 15 McLean, 14 Sarto, 13 Campagnaro, 12 Garcia, 11 Venditti, 10 Allan, 9 Gori, 8 Parisse, 7 Favaro, 6 Minto, 5 Furno, 4 Geldenhuys, 3 Cittadini, 2 Manici, 1 Aguero
In panchina: Giazzon, Rizzo, Chistolini, Zanni, Bergamasco, Palazzani,Canna, Benvenuti

Irlanda: 15 Zebo, 14 Bowe, 13 Earls, 12 Henshaw, 11 Kearney, 10 Sexton, 9 Murray, 8 Heaslip, 7 O’Brien, 6 O’Mahony, 5 O’Connell (c), 4 Henderson, 3 Ross, 2 Best, 1 McGrath
In panchina: Cronin, Healy, White, Toner, Henry, Reddan, Madigan, Fitzgerald