La Gabbia | Puntata 10 febbraio 2016

La Gabbia: la puntata del 10 febbraio 2016

  • 21.13

    Paragone lancia i temi della puntata.

  • 21.18

    L’editoriale di apertura di Paragone sui termini tecnici in inglese utilizzati dai politici italiani.

  • 21.20

    Con un servizio si racconta la possibilità di diventare una madre surrogata in Italia.

  • 21.23

    L’inviata, che si finge la madre surrogata, incontra la coppia gay.

  • 21.26

    Ospiti Vittorio Sgarbi, Francesca Fornario, Alessandro Cecchi Paone, Enrica Perucchietti.

  • 21.27

    Cecchi Paone: “L’utero in affitto non è previsto nella legge sulle unioni civili”. Sgarbi: “Io sono un diverso, non voglio essere uguale a nessuno”.

  • 21.29

    Sgarbi: “L’ambizione degli omosessuali oggi è di essere uguali ad una coppietta di sfigati. Sono dell’idea che nessuno sia sposato. La coppia è innaturale, nasciamo individui”.

  • 21.30

    Fornario propone il matrimonio egualitario, anche per eliminare la pratica dell’utero in affitto.

  • 21.31

    Perucchietti: “L’utero in affitto è una ulteriore mercificazione del corpo femminile. A questo punto legalizziamo la prostituzione”.

  • 21.33

    Secondo Cecchi Paone qualcuno dalla Rai ha imposto a Elton John di non parlare del suo matrimonio.

  • 21.34

    Un servizio racconta come Adinolfi ha visto a casa sua l’ospitata di Elton John a Sanremo.

  • 21.37

    Adinolfi: “Abbiamo vinto noi, Elton John ha parlato di Chiesa e di approccio cristiano”.

  • 21.37

    Cecchi Paone: “Salvini dice cose da postribolo”.

  • 21.38

    Fornario: “Quelle di Adinolfi sono idee bislacche”. E gli ricorda che Gesù è “il primo nato da un seme esterno alla coppia”.

  • 21.45

    Sgarbi: “Elton John è padre, ma ha un marito. Allora è madre? Altrimenti le parole non hanno più senso!”.

  • 21.47

    Sgarbi: “Cerco di liberare l’umanità dal matrimonio”.

  • 21.49

    Cecchi Paone: “Ci vuole una legge per le unioni civili ed è la Cirinnà”.

  • 21.58

    In un servizio si parla di genitori gay.

  • 22.00

    Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, e Bernardini de Pace in studio.

  • 22.05

    Bernardini de Pace: “Non è possibile che gli etero e i fondamentalisti cattolici pensino di avere il monopolio dell’amore e della famiglia”.

  • 22.08

    Brugnaro: “Questo vittimismo ha stancato. Parliamo di bambini non di diritti dei gay. L’utero in affitto dovrebbe essere abolito nel mondo, è una vergogna. Un bambino deve nascere da una mamma e un papà”.

  • 22.10

    De Pace: “Bisogna uscire dagli stereotipi, non è il genere che fa un buon genitore”.

  • 22.12

    Brugnaro convinto che l’articolo 5 del ddl Cirinnà “amplia l’utero in affitto”.

  • 22.14

    Perucchietti: “Il paese più progressista al mondo, gli Usa, ha la pena di morte: introduciamo anche quella?” De Pace: “Siamo indietro rispetto al resto del mondo”.

  • 22.15

    Le candid camera del senatore Codazzo, che mette in atto finte provocazioni omofobe.

  • 22.28

    In un servizio si parla degli errori di Equitalia e di una piccola imprenditrice in difficoltà, Lucilla.

  • 22.36

    Il giornalista Gianni Barbacetto ed Emanuele Fiano del Pd in studio.

  • 22.37

    Sgarbi sull’Expo: “Per fare nulla Sala ha speso 160 milioni di euro”.

  • 22.38

    Fiano commenta il servizio: “Uno schifo, datemi nome e cognome della signora, mi rivolgerò ai vertici di Inps e Agenzia delle Entrate”.

  • 22.40

    Fiano: “Un dipendente pubblico che mette in croce una persona deve pagare”.

  • 22.42

    Barbacetto: “È ora di cambiare la burocrazia dello stato. #Renzi faccia questa riforma invece che altre a vanvera”.

  • 22.45

    De Pace: “Il problema è che in questi casi l’onere di prova è a carica della vittima”.

  • 22.47

    Fiano risponde a Barbacetto: “Questo governo sta facendo una riforma della pubblica amministrazione”.

  • 22.49

    In un servizio le famiglie di disabili considerate dallo Stato di Serie C. La storia di Tommaso.

  • 22.57

    L’indennità ai disabili nel nuovo isee viene considerata reddito. Fiano: “È in corso la riforma complessiva dell’Isee ed è lì che vanno risolte le storture”.

  • 23.08

    In un servizio “lo scandaloso stipendio del segretario della Coldiretti”.

  • 23.13

    Fiano torna sul caso di Tommaso descritto prima dal servizio: “Nella legge di stabilità ci sono 570 milioni per i disabili”.

  • 23.14

    Fiano spiega che gli assegni di disabilità fino a 9000 euro non sono tassati.

  • 23.15

    L’inviata della Gabbia precisa: “Tommaso però è maggiorenne e quei numeri valgono solo per i minorenni”.

  • 23.17

    De Pace sulla Coldiretti: “Invece di farsi pagare i dirigenti quei soldi li investano nella distribuzione, nell’ampliamento, nel far conoscere i prodotti degli allevatori”.

  • 23.18

    Brugnaro difende la Coldiretti e critica la De Pace che ha attacco “la generalità”.

  • 23.18

    Brugnaro destina il suo stipendio da sindaco al Comune: “Io mi pago tutto, non prendo niente”.

  • 23.21

    Barbacetto: “La casta non è solo quella dei politici; attorno c’è una popolazione ancor più ricca e costosa per le nostre tasche fatte da società partecipate, manager, consigli di amministrazioni, sindacati”.

  • 23.21

    Sgarbi e il sindaco Brugnaro si confrontano sull’intenzione di vendere un quadro di Klimt da parte del Comune di Venezia.

  • 23.26

    In un servizio si parla della nuova Affittopoli a Roma.

  • 23.33

    Barbacetto: “La situazione a Milano è migliore rispetto a Roma. Ma anche a Milano c’è uno scandalo: 20 mila persone chiedono case popolari mentre 10 mila case popolari sono vuote”.

  • 23.35

    Fiano: “Sono cose che non devono esistere; sono cose sedimentate nel tempo, a prescindere dai partiti. Vanno risolte regolarizzandole”.

  • 23.36

    Fiano: “I numeri dati da Barbacetto su Milano negli ultimi 5 anni si sono ridotti”.

  • 23.44

    In un servizio il ritratto di Vegas, presidente della Consob.

  • 23.51

    Paragone bacchetta Vegas per l’educazione e “la simpatia”.

  • 23.52

    In un servizio il maxi sconto del fisco al gioco d’azzardo online.

  • 23.58

    In un servizio “la bella vita del prete a spese della Caritas”.

  • 0010

    In studio alcuni magistrati onorari, che si lamentano in quanto “lavoratori precari, senza diritti”.

  • 00.12

    In un servizio la rabbia degli imprenditori veneti.

  • 00.19

    In un servizio l’esame di economia ai parlamentari. L’esito è disastroso.

  • 00.27

    In onda la classifica dei Fuggitivi. Al primo posto Beppe Grillo.

  • 00.30

    La storia del 55enne Francesco, che ha trovato un lavoro grazie anche al programma tv.

  • 00.36

    Finisce la puntata.

La Gabbia torna in onda questa sera su La7 alle ore 21.10 con la conduzione di Gianluigi Paragone. Il programma va in onda in diretta dagli studi di Milano. Su Blogo il liveblogging.

La Gabbia: anticipazioni e ospiti puntata stasera 10 febbraio 2016

Tra i temi in primo piano la Stepchild Adoption e le famiglie tradizionali non tutelate dallo Stato.

Al momento non sono stati resi noti i nomi degli ospiti che animeranno il dibattito.

Non mancherà la Skassakasta, la rock band con la quale il conduttore chiuderà la puntata. Presente nel cast anche Giuseppe Longinotti.

La Gabbia: come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate de La Gabbia, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il consueto liveblogging.

La Gabbia: second screen

La Gabbia ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter @LaGabbiaTw

I Video di Blogo