Usa 2016, Bloomberg al Financial Times: “Sto valutando la candidatura alla Casa Bianca”

L’ex sindaco di New York correrebbe da indipendente.

L’ex sindaco di New York Michael Bloomberg ha detto al Financial Times che sta valutando di correre per la Casa Bianca. Rispondendo a una domanda diretta su una sua possibile candidatura ha detto:

“Sto ascoltando ciò che i candidati dicono di voler fare. Poi deciderò. Valuto tutte le opzioni. Ritengo che il livello discorso e della discussione banale, in un insulto agli elettori”

e ha aggiunto che il pubblico americano “merita molto meglio”.

Nei giorni scorsi il New York Times aveva già anticipato la possibilità che il milionario si candidasse alle elezioni presidenziali da indipendente e quella data al Financial Times sembra quasi una mezza conferma, anche se si deve ancora attendere per l’ufficialità.

Con la candidatura di Bloomberg, che ha guidato la Grande Mela dal 2002 al 2013, gli attuali equilibri nella corsa alla Casa Bianca cambierebbero radicalmente.

Finora nessun candidato indipendente, cioè né democratico né repubblicano, è mai arrivato a Capitol Hill, ma Bloomberg non è un personaggio qualunque e ha legami molto forti con il mondo della finanza e con i liberali e potrebbe attrarre i repubblicani nel caso in cui la candidatura di Donald Trump o quella di Ted Cruzz dovessero avere la meglio, così come potrebbe attrarre i democratici se Bernie Sanders dovesse vincere le primarie.

Ricordiamo che Bloomberg ha lasciato il partito repubblicano nel 2007.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Elezioni USA

Tutto su Elezioni USA →