Mondiali Rugby 2015: l’Italia supera il Canada 23-18

Mondiali Rugby 2015. L’Italia supera il Canada 23-18 al termine di un match rivelatosi più faticoso del previsto.

  • 15.15

    Tutto pronto a Leeds per l’inizio della sfida tra Italia e Canada, la seconda della fase a gironi per gli azzurri, ko all’esordio con la Francia. Tra poco l’ingresso in campo delle squadre per gli inni nazionali

  • 15.24

    Il momento del sorteggio tra i due capitani.

  • 15.27

    L’ingresso in campo delle due squadre. Ora gli inni poi si inizia

  • 1′

    Partita iniziata. Il calcio d’inizio è degli azzurri

  • 1′

    Italia in attacco ma Garcia entra lateralmente in mischia e l’arbitro fischia fallo per il Canada

  • 2′

    Il Canada va in rimessa nei pressi dei 22 ma l’Italia ruba palla e rilancia con Gori in touche

  • 3′

    L’Italia prova ad avanzare ma il Canada si salva. Altra scorrettezza dei nostri in mischia e punizione canadese

  • 7′

    Punizione per l’Italia. I nostri vanno in touche nella metacampo canadese

  • 8′

    Fallo in mischia del Canada ma l’arbitro punisce un’irregolarità di Gori che rischia anche il giallo. La palla torna ai nostri avversari

  • 9′

    L’Italia ferma l’attacco canadese ma il rilancio di Gori va oltre la linea di meta avversaria. Si riprende con la mischia dal punto del calcio del nostro numero 9

  • 11′

    McLean salva sull’attacco canadese ma trattiene palla in mischia all’interno dei 22. Punizione Canada che decide di riprendere con la mischia a 5 metri dalla linea di meta

  • 13′

    Canada in spinta a un passo dalla meta. Fuorigico Italia. Altra punizione Canada che decide di andare per i pali da distanza ravvicinata

  • 14′

    Hirayama segna la punizione. Italia-Canada 0-3. Inizio incerto degli azzurri

  • 15′

    META CANADA. Svarione incredibile dell’Italia che riparte dopo la punizione dello 0-3, perde palla con Venditti e subisce lo splendido contropiede avversario concluso da Van der Merwe

  • 16′

    Meta canadese trasformata. Italia-Canada 0-10. Azzurri costretti alla rimonta

  • 16′

    META ITALIA. Gli azzurri reagiscono prontamente e accorciano con Rizzo che concretizza un off load di Gori

  • 18′

    Allan trasforma la meta di Rizzo. Italia-Canada: 7-10

  • 20′

    L’Italia è in touche nei 22 metri avversari, in zona potenzialmente pericolosa

  • 20′

    L’Italia perde palla con Vunisa a un metro dalla meta. Il Canada si rifugia in rimessa

  • 22′

    Italia di nuovo nei pressi della zona di meta ma il tenuto degli azzurri in mischia vanifica l’attacco. Troppa fretta per i nostri

  • 23′

    L’Italia riconquista palla dopo il rilancio canadese, si riporta in avanti e conquista una punizione nei 22 avversari. Gli azzurri decidono di andare per i pali

  • 24′

    Punizione segnata da Allan. Gli azzurri completano la rimonta. Siamo sul 10-10

  • 26′

    Fallo canadese in attacco. L’Italia riconquista palla e Allan centra la touche in zona d’attacco

  • 27′

    Fuorigioco Italia. Il Canada riprende il gioco rimettendo palla in mischia e ricaccia gli azzurri

  • 29′

    Dopo una fase interlocutoria, la palla è per l’Italia ma la mischia azzurra collassa con Rizzo e il Canada guadagna la punizione

  • 31′

    La punizione di Hirayama si spegne ben prima dei pali azzurri. Alla mezzora, l’Italia torna in possesso del pallone ma la prestazione dei nostri è ben lungi dall’essere convincente

  • 33′

    Canna, subentrato temporaneamente a Allan, manda la palla in touche nei 22 avversari. Buona rimessa canadese e Italia costretta a indietreggiare

  • 34′

    Cittadini perde palla nei 22 canadesi e i nostri avversari si salvano con il rilancio. Si riprende con una mischia per l’Italia a metacampo per un “in avanti” dei nordamericani

  • 36′

    Punizione per l’Italia dai 25 metri. I nostri decidono di trasformare con Canna.

  • 37′

    La punizione di Canna non va a segno. Da posizione non impossibile, l’azzurro conclude a lato. Occasione sprecata

  • 39′

    Gli azzurri riconquistano palla e sorprendono la difesa avversaria. Canna schiaccia in meta ma con il corpo è fuori dalla linea del fallo laterale. Nulla da fare. Giusto annullare con l’arbitro che ricorre al TMO.

  • 40′

    Altro fallo in mischia del Canada che non riesce a ripartire. Punizione Italia.

  • 40′

    Allan, subentrato a Canna, segna la punizione allo scadere. Italia avanti 13-10 sul Canada al termine del primo tempo. Ora l’intervallo. Inizio brutto per i nostri poi la rimonta, comunque, senza entusiasmare.

  • 16.27

    Il c.t. Brunel a colloquio con gli azzurri negli spogliatoi durante l’intervallo

  • 16.31

    INIZIA IL SECONDO TEMPO. Il drop di Hearn dà il via alle ostilità

  • 41′

    Canada in avanzamento ma lontano dall’area azzurra

  • 42′

    Il calcio di Braid in touche costringe i nostri a rimettere la palla all’interno dei 22. McLean riesce comunque a liberare senza affanni

  • 43′

    META DEL CANADA. Altra incertezza degli azzurri che mancano il placcaggio dopo una touche canadese. Benvenuti si lascia sfuggire EVANS che quasi indisturbato giunge a destinazione.

  • 44′

    Hirayama fallisce la trasformazione ma il Canada torna avanti nel punteggio. 13-15

  • 45′

    Che brivido per l’Italia. Il Canada va di nuovo in meta con McKenzie ma l’arbitro, con l’ausilio del TMO, annulla giustamente per un passaggio in avanti prima della realizzazione. Momento di grande confusione per gli azzurri

  • 47′

    L’Italia cerca di alleggerire la pressione ma Garcia perde palla prima dei 22 avversari. Mischia con introduzione canadese

  • 49′

    Fase di gioco ancora favorevole al Canada con l’Italia inoffensiva in attacco. In campo Castrogiovanni e Aguero

  • 51′

    Il Canada continua ad attaccare e si riporta nei nostri 22 metri con l’Italia costretta a difendersi. Fortunatamente il Canada perde palla in avanti.

  • 53′

    L’Italia vince la mischia ma perdiamo di nuovo palla. Canada, al momento, padrone del campo

  • 54′

    Altro attacco canadese con 12 fasi. L’Italia recupera palla e libera con Venditti ma che sofferenza

  • 56′

    L’Italia finalmente torna in possesso della palla con Allan che allontana al termine di una mischia.

  • 57′

    Entra Mauro Bergamasco al posto di Vunisa

  • 58′

    META ITALIA CON GARCIA. Furba di Ghiraldini in touche. Furno spinge in mischia, palla a Garcia che indisturbato segna e ci riporta avanti. La meta è scaturita da un’ingenuità di Baird che manda il pallone in touche dai propri 22. Di conseguenza l’Italia è ripartita in zona d’attacco, concretizzando l’opportunità dopo un quarto d’ora di sofferenza.

  • 59′

    Allan trasforma con l’ausilio del palo. Italia-Canada 20-15

  • 60′

    L’Italia perde Ghiraldini per infortunio. Il capitano è uscito zoppicante dal campo, il che non promette nulla di buono

  • 62′

    Il Canada, guidato da Cudmore, prova di nuovo a impensierire gli azzurri. Nulla di fatto sull’incursione di Van der Merwe. Svantaggio immeritato per i nostri avversari

  • 64′

    Drop tentato da Allan ma il calcio del numero 10 azzurro è troppo corto

  • 65′

    Tenuto di McLean in mischia. Il Canada calcia in touche a 15 metri dalla linea di meta

  • 67′

    L’avanzata di Van der Merwe viene fermata dai nostri. McLean, servito da Bergamasco, pulisce l’area

  • 68′

    Provvidenziale placcaggio di Sarto sul neoentrato Mack diretto in meta. L’azzurro, nell’impatto, perde palla in avanti. Mischia per il Canada all’interno dei nostri 22.

  • 70′

    Il Canada a un metro dalla meta del possibile sorpasso. L’Italia si salva ma viene sanzionata con un fuorigioco. Punizione che il Canada decide di calciare nei pali

  • 71′

    Hirayama non può sbagliare la punizione. Il Canada accorcia sul 20-18 a 8 minuti dal termine. Che sofferenza per l’Italia, avanti immeritatamente nel punteggio e mai in attacco nel secondo tempo se non nell’azione della meta di Garcia

  • 72′

    Problemi anche per Castrogiovanni che comunque riesce a proseguire

  • 74′

    Il neo entrato Campagnaro pressa i canadesi che perdono palla in fallo laterale. Rimessa Italia.

  • 75′

    In avanti di Palazzani in zona d’attacco ma l’arbitro sanziona un placcaggio alto di Van der Merwe. L’Italia decide di riprendere con una rimessa anzichè con una punizione

  • 76′

    L’Italia tiene palla nei 22 del Canada quasi a voler far trascorrere il tempo in questo finale più duro del previsto.

  • 77′

    L’Italia guadagna un’altra punizione per scorrettezze in mischia del Canada. Altra rimessa per i nostri

  • 78′

    Castrogiovanni perde palla in avanti. Mischia per il Canada che pò risalire il campo ma mancano meno di due minuti al termine

  • 78′

    Il Canada perde palla in avanti al termine della mischia. Possesso di nuovo azzurro e mischia per l’Italia. Oramai è fatta per la vittoria.

  • 79′

    Un minuto al termine e il gioco deve ancora riprendere con la mischia azzurra

  • 80′

    Collassa la mischia canadese. Punizione per l’Italia. Gli azzurri vanno per i pali per blindare la vittoria a tempo scaduto

  • 80′

    E’ FINITA. l’ITALIA BATTE IL CANADA 23-18. Allan fissa il punteggio con il calcio di punizione finale. Vittoria stentata ma importante per il morale. Il nostro Mondiale non è ancora finito.

Mondiali Rugby 2015. L’Italia batte a fatica il Canada 23-18 nella seconda partita del girone D. Vittoria tutt’altro che entusiasmante per i nostri, a lungo in difficoltà al cospetto di un avversario rivelatosi più impegnativo del previsto.

Inizio choc per gli azzurri che si ritrovano sotto 0-10 con il piazzato di Hirayama e la bella meta in contropiede dell’ottimo Van der Merwe. La meta immediata di Rizzo ci riporta sotto nel punteggio e, allo scadere, completiamo la rimonta con la punizione di Allan. L’inizio del secondo tempo è di marca canadese. Segna subito Evans poi l’arbitro, con l’aiuto del TMO, annulla la realizzazione di McKenzie per un provvidenziale passaggio in avanti di quest’ultimo. L’Italia stenta a farsi viva in attacco. Quando ci riesce segna con Garcia e sorpassa definitivamente gli avversaria. Nei cinque minuti finali, i nostri tengono palla nella metacampo canadese fino al calcio di punizione di Allan che precede il triplice fischio finale.

Vittoria preziosa quella odierna che dovrebbe almeno garantirci il terzo posto e la qualificazione al prossimo Mondiale. Contro l’Irlanda servirà davvero un miracolo per vincere e passare ai quarti.

Rugby World Cup | Il live di Italia-Canada

Rugby World Cup | Presentazione Italia-Canada

Mondiali Rugby 2015. L’Italia affronta il Canada oggi alle 15.30 nel secondo match della fase a gironi. Seguiremo la partita in diretta con aggiornamenti e cronaca in tempo reale dall’Elland Road di Leeds, uno degli stadi calcistici con più storia e fascino in Inghilterra, teatro della sfida odierna nella quale gli azzurri non possono permettersi defaillance.

A una settimana dalla prevedibile sconfitta con la Francia all’esordio, infatti, un’altra sconfitta sarebbe fatale per i nostri. Vincere è un imperativo per poi giocarci le residue chance di qualificazione nello scontro diretto di domenica 4 ottobre contro l’Irlanda, impegnata domani con la Romania.

Indubbiamente la sfida odierna è alla portata degli azzurri. Il Canada, sconfitto al debutto con un perentorio 50-7 dagli irlandesi, è una squadra tosta e volenterosa ma che presenta, al contempo, un XV di medio livello nel quale spiccano il seconda linea Jamie Cudmore e l’ala an der Merwe, autore dell’unica meta segnata dai nordamericani all’esordio.

Il c.t. Brunel presenta quattro cambi rispetto al XV titolare schierato contro la Francia. Cittadini e Rizzo sostituiscono in prima linea Castrogiovanni e Aguero mentre Garcia e Benvenuti prendono il posto dell’infortunato Masi (per lui Mondiale finito) e di Campagnaro che inizia dalla panchina. Assente ancora Parisse (in dubbio anche per l’Irlanda), capitano Ghiraldini sprona i suoi

Dobbiamo vincere e dobbiamo costruire noi la nostra vittoria. Ci crediamo, mentalmente siamo pronti. Siamo stanchi di perdere, non ce lo possiamo permettere, e adesso non siamo capaci di guardare oltre. nella testa di ognuno di noi c’è solo questa partita e la volontà di vincerla

Parole condivisibili quella di Ghiraldini. Serve una scossa agli azzurri, serve una vittoria, magari convincente e anche con l’aggiunta del punto di bonus. Uscire dal Mondiale in largo anticipo sarebbe davvero un disastro.

mondiali-rugby-2015-diretta-italia-canada.jpg

Italia-Canada | Le Formazioni

Italia: 15 McLean, 14 Sarto, 13 Benvenuti, 12 Garcia, 11 Venditti, 10 Allan, 9 Gori, 8 Vunisa, 7 Minto, 6 Zanni, 5 Furno, 4 Geldenhuys, 3 Cittadini, 2 Ghiraldini, 1 Rizzo
In panchina: Giazzon, Aguero, Castrogiovanni, Fuser, Mauro Bergamasco, Palazzani, Canna, Campagnaro

Canada: 15 Evans, 14 Mackenzie, 13 Hearn, 12 Braid, 11 van der Merwe, 10 Hirayama, 9 Mackenzie, 8 Ardron, 7 Moonlight, 6 Dala, 5 Cudmore, 4 Sinclair, 3 Wooldridge, 2 Barkwill, 1 Buydens
In panchina: Carpenter, Sears-Duru, Tiedemann, Olmstead, Gilmour, Mack, Trainor, Jones

I Video di Blogo.it