Pro 12: gli Aironi a Belfast non vogliono essere vittime sacrificali

Sfida durissima per la formazione lombardo-emiliana in terra nordirlandese.

Non giriamoci troppo intorno, quella di Belfast rischia di essere una via crucis per gli Aironi. L’Ulster si presenta all’appuntamento contro la formazione lombardo-emiliana con la volontà – e l’assoluta necessità – di portare a casa il match con il bonus e, possibilmente, con più punti possibili. Riuscirà Phillips a erigere una diga per fermarli?

AGGIORNAMENTO: NIENTE DIFFERITA RAI CAUSA PROBLEMA TECNICO SUL SATELLITE

ULSTER – AIRONI
Venerdì 30 marzo, ore 20.05 – Ravenhill, Belfast
Ulster:
15 Stefan Terblanche, 14 Andrew Trimble, 13 Darren Cave, 12 Paddy Wallace, 11 Craig Gilroy, 10 Ian Humphreys, 9 Ruan Pienaar, 8 Pedrie Wannenburg, 7 Chris Henry, 6 Stephen Ferris, 5 Lewis Stevenson, 4 Johann Muller (capt), 3 John Afoa, 2 Rory Best, 1 Tom Court.
In panchina: 16 Nigel Brady, 17 Paddy McAllister, 18 Adam Macklin, 19 Dan Tuohy, 20 Willie Faloon, 21 Paul Marshall, 22 Ian Whitten, 23 Adam D’Arcy.
Aironi: 15 Giulio Toniolatti, 14 Sinoti Sinoti, 13 Roberto Quartaroli, 12 Matteo Pratichetti, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Naas Olivier, 9 Tito Tebaldi, 8 Mauro Bergamasco, 7 Nicola Cattina, 6 Joshua Furno; 5 Carlo Del Fava (capt), 4 George Biagi, 3 Fabio Staibano, 2 Fabio Ongaro, 1 Alberto De Marchi.
In panchina: 16 Antonio Denti, 17 Andrea De Marchi, 18 Salvatore Perugini, 19 Quintin Geldenhuys, 20 Filippo Ferrarini, 21 Tyson Keats, 22 Luciano Orquera, 23 Gilberto Pavan.
Arbitro: Neil Paterson (Scozia); Dudley Phillips (Irlanda), Johan Carvill (Irlanda); Peter Ferguson (Irlanda)