Us Open 2015: Djokovic trionfa in finale su Federer

Federer-Djokovic: la finale maschile dell’US Open 2015

Us Open 2015. Djokovic vince la finale con Federer 6-4; 5-7; 6-4; 6-4 e conquista il secondo titolo in carriera a Flushing Meadows.

Dopo oltre due ore di rinvio per la pioggia, il match inizia con Federer subito in difficoltà al servizio nel primo set. Tre i break point salvati da Roger nel primo, combattuto, game dell’incontro. La pressione di Nole è efficace, tuttavia, nel terzo gioco con Federer breakkato a 30. Il vantaggio del serbo dura il tempo di un cambio di campo. Nel quarto gioco, infatti, l’elvetico torna subito in parità agevolato anche da una caduta del rivale che, colto in contropiede da un volee, cade malamente a terra procurandosi vistose escorazioni a gomito e mano. Nulla di grave. Subito medicato, Nole dimentica lo spavento e piazza un altro break rimontando da 30-0 sul 4-3 in suo favore. E’ l’allungo decisivo per il 6-4 nel quale emerge l’evidente difficoltà di Federer con la prima di servizio.

Nella seconda frazione, è Djokovic a doversi difendere per primo con Roger più aggressivo in risposta. Sono cinque i punti di fila del numero uno del mondo nel secondo gioco dallo 0-40. E’ l’unico brivido prima di una fase interlocutoria dominata dal servizio con Federer che si assesta e mantiene per tre volte consecutive la battuta a 0. Sul 5-4, la partita si rianima con Djokovic costretto agli straordinari. Due i set point annullati dal serbo, di cui il secondo per demerito di Roger che fallisce una comodo dritto a campo aperto. E’ il preludio, tuttavia, al break per Roger che arriva poco dopo sul 6-5 con Nole di nuovo in apnea in battuta e trafitto da un dritto incrociato del rivale sotto 30-40. 7-5 e pubblico del Centrale, tutto schierato dalla parte dell’elvetico, che si esalta in un tifo da Coppa Davis ai limiti della sportività.

Djokovic non si spaventa e, nel terzo, dopo aver smarrito un break di vantaggio in avvio fa girare il match definitivamente dalla sua parte quando, sotto 3-4, annullate due palle break all’avversario (con Roger che affossa in rete un dritto non impossibile sulla prima), lo breakka a sua volta nel game seguente, si issa sul 5-4, rimonta di nuovo da 15-40 nel decimo gioco e ottiene il 6-4 che affossa le ambizioni di Federer. Visibilmente scarico fisicamente e mentalmente, l’elvetico si ritrova sotto 5-2 nel quarto set ma l’orgoglio non gli manca. Recuperato uno dei due break di vantaggio, Roger, sotto 5-4, ha due occasioni da 15-40 per la clamorosa parità ma Djokovic è implacabile. Quattro punti di fila e trionfo completato.

E’ il decimo titolo Slam per il tennista di Belgrado, il terzo stagionale con il possibile Slam svanito per la sconfitta con Wawrinka al Roland Garros. Una vittoria meritata quella di Nole che ha ribadito di nuovo di essere il più, infliggendo a Federer il secondo dispiacere consecutiva in una finale Slam a due mesi di distanza del trionfo di Wimbledon. Roger rimanda di nuovo l’appuntamento con un titolo Major che manca dalla sua bacheca dal 2012. Troppo altalenante il gioco dello svizzero, a tratti, quasi timoroso al cospetto dell’avversario quasi come accadeva in passato nelle sfide con Nadal. Ci ha provato Federer ma contro questo Djokovic vincere 3 set su 5 appare davvero un’impresa ardua per chiunque.

Federer – Djokovic | L’attesa del match

21:57 – Mancano teoricamente pochi minuti all’inizio della partita, ma sta iniziando a cadere qualche goccia di pioggia. Pericolo rinvio dietro l’angolo.

Federer-Djokovic | Finale US Open 2015

Questa sera alle ore 22 all’Arthur Ashe Stadium si giocherà l’ultima finale Slam della stagione 2015. A sfidarsi ci saranno il numero 1 del ranking mondiale ed il numero 2, ovvero Novak Djokovic e Roger Federer. I due campionissimi sono arrivati all’ultimo atto senza fare troppa fatica: il serbo ha perso solo 2 set in tutto il torneo, mentre lo svizzero è sempre riuscito a chiudere ogni sfida in 3 set. In modo particolare nelle due semifinali non c’è stata proprio partita; Djokovic ha eliminato Cilic e Federer il connazionale Wawrinka, entrambi vincendo in un’ora e 30 minuti di gioco.

Quella di stasera sarà la 42esima sfida di sempre tra i due, che si sono già affrontati 14 volte in occasione di una finale. Sono invece 5 gli scontri diretti all’US Open, con tre vittorie per Federer e due per Djokovic. L’ultimo confronto sul centrale di Flushing Meadows risale alla stagione 2011 in una semifinale epica, terminata con la vittoria in 5 set del serbo che poi andò anche a vincere la finalissima contro Rafa Nadal. Quello del 2011 è anche l’unico US Open vinto da Djokovic nella sua carriera. Federer ha invece vinto 5 volte l’Open americano, l’ultimo però ben 7 anni fa contro l’allora giovanissimo Andy Murray.

Novak Djokovic quest’anno si è reso protagonista di una stagione eccellente, nella quale è già arrivato in finale agli Australian Open, a Roland Garros e a Wimbledon, perdendo contro Stan Wawrinka solo l’ultima partita dell’Open francese, che resta ancora l’unico Slam a mancare nel suo ricco palmares. Anche la stagione di Federer è stata comunque molto positiva. Lo svizzero è arrivato in finale in due slam – perdendo a Wimbledon proprio contro Djokovic – vincendo 2 atp 250, 2 atp 500 e un 1000.

Ultime notizie su US Open

Tutto su US Open →