Piazzapulita | Puntata 17 dicembre 2015

Piazzapulita: la puntata del 17 dicembre 2015

  • 21.15

    La puntata si apre con il renzometro e con la promessa non mantenuta sul conflitto di interessi.

  • 21.21

    Giovanni Consorte in studio.

  • 21.23

    Consorte sullo scandalo banche: “Il governo ha commesso una serie di errori. Non ha difeso a livello europeo la specificità della situazione italiana”.

  • 21.26

    In onda la copertina, dedicata a Banca Etruria.

  • 21.32

    Vengono raccolte anche le lamentele di coloro che hanno perso i loro risparmi.

  • 21.33

    La ministro Boschi alla Leopolda.

  • 21.36

    Meloni: “C’è gente che si è dimessa per molto meno in Italia”. Formigoni: “Il conflitto d’interessi non c’è”. Lupi: “La mia vicenda non era più grave di quella di Boschi”.

  • 21.37

    Gomez: “Boschi non si deve dimettere per violazione del conflitto d’interessi, che c’è. È oggettivo che abbia partecipato alla votazione di una norma che favorisce il padre. Si deve dimettere perché inizia a mettere in imbarazzo le istituzioni”.

  • 21.40

    Friedman: “Il ministro Boschi non deve dimettersi. Il padre è stato buttato fuori dalla banca dal governo Renzi”.

  • 21.41

    Feltri: “La penso come Friedman: cosa c’entra la Boschi con la faccenda? Se ha un padre bischero, non è colpa della ragazza. Le responsabilità non possono essere della Boschi, che è soltanto un ministro delle Riforme”.

  • 21.43

    Feltri poi aggiunge: “Se c’è qualcuno che deve dimettersi è il governo, non la Boschi”.

  • 21.50

    I casi Idem e De Girolamo.

  • 21.51

    Renzi sul ministro Cancellieri, che si dimise.

  • 21.51

    De Girolamo sulla mozione presentata dal M5S che chiede le dimissioni della Boschi: “Domani uscirò dall’Aula, perché sono disciplinata in Forza Italia, ma io avrei votato la sfiducia”.

  • 21.53

    Fiano: “Conflitto di interessi? Perché esista ci deve essere un’azione privata beneficiata dall’azione del governo”.

  • 21.55

    Gomez incalza Fiano spiegando che la Boschi partecipò il 10 settembre scorso alla riunione che stabilì la norma che tutela i vertici delle banche. La ministra invece si assentò il 22 novembre quando fu varato il salva banche.

  • 21.57

    De Girolamo: “In politica esiste l’opportunità. Quando c’era Berlusconi il Pd sorrideva quando Berlusconi usciva dai consigli dei ministri”.

  • 21.58

    L’editoriale di De Angelis.

  • 21.58

    Ecco cosa disse la Boschi nel 2013 a proposito della Cancellieri.

  • 22.01

    De Angelis cita il caso del procuratore capo di Arezzo Roberto Rossi che attualmente si occupa delle indagini sul presunto conflitto di interessi di Banca Etruria e che da tempo ha assunto anche un incarico presso Palazzo Chigi.

  • 22.03

    Fiano pensa che sia effettivamente “da risolvere” la compresenza dei due incarichi di Rossi.

  • 22.06

    Feltri: “La ministro Cancellieri era sospettata di aver favorito un suo amico. Nei confronti della ministro Boschi non c’è nessuna accusa. Se il governo ha favorito il papà della Boschi si deve dimettere tutto il governo, non la Boschi”.

  • 22.10

    Collegamento in diretta da Jesi, parlano i risparmiatori che hanno perso i soldi dopo averli investiti in Banca Marche.

  • 22.12

    Da Jesi: “Tutti a casa, dal primo all’ultimo, hanno fregato tutta l’Italia centrale, massacrata da questa legge p0rcheria”.

  • 22.13

    Friedman: “Chi ha comprato obbligazioni subordinate perché la banca glielo ha consigliato senza avvertire dei rischi è stato fregato”.

  • 22.14

    Friedman: “I piccoli risparmiatori che hanno investito meno di 100 mila euro di obbligazioni subordinate devono avere i loro soldi indietro”.

  • 22.15

    Un servizio racconta la storia della società Privilege (poi fallita) che ha ottenuto in prestito i soldi di banca Etruria.

  • 22.22

    De Angelis: “La vicenda Boschi cambia il clima. Il Governo è come se fosse invecchiato”. Feltri: “Ma che cambia? Ma voi credete ancora ai rottamatori?Non cambia niente. Renzi continuerà a vincere, non ha avversari”.

  • 22.33

    La prima parte dell’intervista a Marie Le Pen.

  • 22.36

    Nuovo collegamento in diretta da Jesi, dove viene chiesto di cancellare la norma salva banche.

  • 22.37

    Da Jesi chiariscono che tutti coloro che hanno investito erano all’oscuro della crisi della banca: “Dopo il default la banca ha continuato a vendere azioni a persone ignare!”

  • 22.37

    Consorte: “Il Pd giustizialista è diventato garantista dopo tanti anni, ne sono contento”.

  • 22.39

    Consorte: “Come è possibile che ad agosto 2013 è stato autorizzato un aumento di capitale per Banca Etruria che era già in crisi e Bankitalia già lo sapeva?”.

  • 22.40

    De Girolamo: “I risparmiatori vanno tutti rimborsati”. Sul governo: “Non ha saputo trattare con l’Europa, un mese fa la Merkel ha fatto quello che a noi non ci hanno consentito di fare”.

  • 22.45

    Consorte: “Il governo doveva spostare al 2018 la legge e portare a scadenza le obbligazioni”.

  • 22.47

    Fiano su Cantone, chiamo a gestire l’arbitrato: “È un uomo specchiato, tutti si fidano di lui”.

  • 22.54

    Alessandro Di Battista del M5S in studio. C’è anche Annalisa Cuzzocrea.

  • 22.57

    A Jesi c’è anche un imprenditore che ha perso un milione di euro con Banca Marche.

  • 22.58

    Di Battista: “Anche gli azionisti sono stati truffati. Il M5S ha le soluzioni per loro e per i risparmiatori: usando parte dei dividenti di Banikitalia e il fondo interbancario”.

  • 22.59

    Di Battista su Boschi: “Il conflitto d’interessi è enorme, abnorme”.

  • 23.01

    Di Battista: “Abbiamo presentato la mozione di sfiducia alla Boschi anche in Senato, ma Forza Italia l’ha bocciata”.

  • 23.04

    Di Battista parla di “scaramuccia tra amanti” a proposito del botta e risposta in aula tra Renzi e Brunetta.

  • 23.05

    Di Battista insiste: “Voi credete ancora che Forza Italia stia contro il Pd? Salvaguarda il Governo Renzi!”

  • 23.06

    Le Pen: “Contro il Front National il primo ministro della Francia ha lanciato una campagna denigratoria. Destra e sinistra sono diventati un partito unico, hanno paura di perdere il potere”.

  • 23.11

    Le Pen sul M5S: “In Europa difende l’immigrazione di massa con una terminologia di estrema sinistra. Grillo? Ribellione di facciata, contestazione fine a se stessa, il Movimento si sgonfierà”.

  • 23.13

    Cuzzocrea nota che gli elettori grillini gridano all’inciucio sulla Corte costuzionale contro il M5S.

  • 23.14

    Di Battista: “I sondaggi ci danno molto alti, ma prendiamoli con le pinze. Centrodestra e centrosinistra sosteranno qualsiasi candidato che andrà contro il M5S”.

  • 23.15

    Di Battista: “Renzi ha sottovalutato il referendum sulle riforme costituzionali. Se lo dovesse perdere sarebbe politicamente finito”.

  • 23.16

    Di Battista assicura: “Non volevo candidarmi a Roma. Mi piacerebbe tornare a scrivere dopo il secondo mandato da parlamentare”.

  • 23.18

    Di Battista su quanto disse a proposito del terrorismo ad agosto 2014: “Nella riga precedente dicevo che il terrorismo è un cancro. Io con i tagliagole non ci voglio parlare, ma la guerra favorisce il terrorismo”.

  • 23.20

    Di Battista: “Ho molta fiducia in Massimo Bugani”. Su Cantone: “Lo stimo. Il Pd lo userà per sostituire il governatore De Luca”.

  • 23.29

    In onda delle candid camera realizzate in banca. Aprire un conto è più difficile di quanto si possa immaginare.

  • 23.33

    Friedman: “Marie Le Pen è una razzista, xenofoba. Guai andasse al potere, come Salvini”.

  • 23.33

    Friedman: “Berlusconi in privato non ama Salvini, che è un estremista e xenofobo”.

  • 23.35

    Friedman: “Anche nel sistema bancario si devono mettere dei moniti, come sui pacchetti di sigarette”.

  • 23.41

    100 mila euro, come investirli? Gaiazzi: “Li lascia sul conto corrente, dove sono sicuri. Per farli rendere li può mettere nel conto deposito, dove però sono previsti dei vincoli. Oppure in obbligazioni garantite”.

  • 23.45

    Baranes: “Dovrebbe esserci la massima trasparenza nel sistema bancario. Devo sapere cosa finanziano i miei soldi”.

  • 23.47

    Verzelli di Banca Akros: “Gli investimenti vanno seguiti e monitorati”.

  • 23.49

    Friedman: “100 mila euro da investire? I tassi di interessi resteranno bassi per i prossimi 5-10 anni. Oggi per chi accende un mutuo il tasso fisso è buono. I depositi fissi sono soluzioni buone, non rendono molto ma sono sicuro. Chi vuole speculare rischia: io non rischierei più del 10% dei 100 mila euro”.

  • 23.53

    Andamento degli indici dal 1998 al 2014.

  • 00.02

    Giù la maschera, l’analisi dei comportamenti non verbali di Renzi alla Leopolda sullo scandalo banche.

  • 00.05

    Viene analizzato anche il movimento delle labbra della Boschi.

  • 00.06

    In onda il reportage realizzato in Kosovo.

  • 00.06

    Valentina Petrini si mette alla ricerca dei jihadisti.

  • 00.08

    Il figlio di questo signore è diventato un imam radicale dell’Isis partendo dal Kosovo.

  • 00.10

    Un uomo rientrato dalla Siria: “Ho capito cosa fosse Isis solo quando sono rientrato a casa”.

  • 00.16

    Maurizio Molinari, neo direttore della Stampa, in studio.

  • 00.18

    Secondo Molinari, sono tre le dorsali di penetrazione dell’Isis. Ossia i Balcani, l’Andalusia (Melilla) e il Mediterraneo centrale (Italia).

  • 00.19

    Molinari: “Attentati come Parigi sono grandi azioni di propaganda a fini interni. Combattere la Jihad con metodo tradizionale, novecentesco, non serve. Abbiamo di fronte una ideologia. È una guerra tribale. Dobbiamo innanzitutto pensare a difenderci, in attesa di conoscere bene il nemico”.

  • 00.23

    In onda un reportage realizzato in Turchia, dove si sta costruendo un muro di 100 km per chiudere la frontiera con la Siria.

  • 00.25

    Le immagini delle famiglie siriane che spingono sul confine turco per salvarsi dalla guerra.

  • 00.27

    Molinari spiega che Il 2% dei profughi siriani in Libano sarebbero pronti a fare i terroristi in Europa.

  • 00.30

    In onda l’ultima parte dell’intervista alla Le Pen, sull’Isis: “Chiusura immediata delle moschee radicali, togliere la cittadinanza francese a chi si è radicalizzato e a chi è partito per la Siria”.

  • 00.31

    Le Pen: “La classe politica francese non è stata in grado di dire ‘fondamentalismo islamico’, ma parla solo di terrorismo”. Poi aggiunge: “Non mi fido della Turchia, non può garantire la sicurezza delle frontiere”.

  • 00.34

    Prentice, ambasciatore britannico in Italia: “Non vogliamo sfidare il principio di libero movimento di persone nell’Ue, ma limitare l’abuso del nostro sistema di welfare da parte dei cittadini europei che vengono nel Regno Unito”.

  • 00.38

    La puntata si chiude con la riproposizione dell’intervista a Licio Gelli, datata 2010.

  • 00.41

    Gelli: “Certe cose ogni tanto conviene dimenticarle. Distruggerle. Incenerirle. Una volta incenerite non se ne parla più. E’ il miglior archivio che esista al mondo. Quando le incenerisci, si riesce a dormire tranquilli. E’ difficile leggere polvere bruciata, no?”

  • 00.42

    Finisce la puntata, Piazzapulita torna il 7 gennaio 2016.

Piazzapulita, il talk show di La7 condotto da Corrado Formigli, torna in onda questa sera. Blogo seguirà l’intera puntata in liveblogging a partire dalle ore 21.10.

Piazzapulita | Anticipazioni puntata 17 dicembre 2015

Tra gli ospiti di Corrado Formigli Alessandro Di Battista del Movimento 5 Stelle, Nunzia De Girolamo di Forza Italia, Giovanni Consorte (ex ad Unipol), Andrea Baranes di Banca Etica,, Alan Friedman, Peter Gomez, Verzelli di Banca Akros, Vittorio Feltri, Annalisa Cuzzocrea, Marco Gaiazzi, Maurizio Molinari de La Stampa.

Nel corso della puntata verranno proposte un’intervista esclusiva a Marine Le Pen, un approfondimento sul caso delle banche e un reportage di Valentina Petrini che intervista un combattente rientrato dalla Siria.

Previsto inoltre un collegamento in diretta a Jesi per intervistare azionisti e obbligazionisti subordinati danneggiati dall’azzeramento dei titoli di Banca Marche.

Piazzapulita | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di Piazzapulita, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il liveblogging.

Piazzapulita | Second screen

Piazzapulita ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Piazzapulita

Tutto su Piazzapulita →