Elezioni comunali Bologna 2016, M5S: Andraghetti espulso da Casaleggio

Continuano le polemiche fra i 5 stelle per le comunali di Bologna 2016. Andreghetti, lo sfidante più pericoloso per Bugani alle primarie, è stato espulso

Lorenzo Andraghetti doveva essere lo sfidante più pericoloso per Massimo Bugani nelle primarie per le comunali di Bologna. Ma, lo rende noto lui stesso sulla sua pagina Facebook, è stato espulso dal Movimento 5 Stelle.

Bugani ha dato l’ordine. Casaleggio ha eseguito. Mi è arrivata la mail dallo staff. Sono stato espulso“, scrive Andraghetti. Le motivazioni della scelta non sono ancora note, certamente è singolare la tempistica con la quale sono state interdette le primarie al pentastellato.

Andraghetti, nel suo intervento, ci va giù duro, e coglie l’occasione per mettere sotto accusa la gestione del movimento:

“Davanti ad un avversario che utilizza il ragionamento come arma, l’unica risposta di Bugani è stata: prima il silenzio, poi la diffamazione, poi l’espulsione. Io non ho vinto nulla ma Bugani ha sicuramente perso. E anche male. Un soggetto politico all’interno del quale non è presente la separazione dei poteri non può definirsi democratico. Nel 5 stelle, infatti, colui che fa le leggi, le fa applicare e punisce chi non le rispetta, è lo stesso soggetto”

In ogni caso, le primarie si svolgeranno lo stesso. Il Movimento 5 Stelle, dopo la petizione di 90 attivisti e lo sfogo senatrice Elisa Bulgarelli, che ha denunciato la deriva verticistica, è stato costretto a fare marcia indietro. E’ stato Luigi Di Maio, qualche giorno fa, ad annunicare che la competizione si sarebbe svolta. Eppure, sempre lo stesso vicepresidente della Camera, in un primo momento, non ha esitato a definire Bugani come “candidato naturale” per il comune di Bologna.

La settimana scorsa, sul caso, c’è stata anche una polemica aperta tra il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, e Gianroberto Casaleggio. Il primo ha parlato di fallimento del “direttorio” e ha auspicato la convocazione in tempi brevi di un meet up nazionale per ridiscutere dei meccanismi di democrazia interna. L’esperto di marketing virale ha replicato seccato: “manteniamo sempre le stesse regole, non le abbiamo cambiate perché ce le raccontano i giornalisti” .

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Elezioni comunali

Tutto su Elezioni comunali →