Dobbiaco Cortina, torna la classica per i fondisti che amano la gara veneta alto atesina

La Dobbiaco Cortina, 34esima edizione della granfondo nordica, vedrà centinaia di fondisti unire l’Alta Pusteria con la conca d’Ampezzo il 5 e 6 febbraio 2011. Sabato 5: Cortina Dobbiaco, 30 chilometri in tecnica libera. Si parte da Fiames con una prova veloce a skating verso nord, superato il passo di Cimabanche i fondisti scenderanno verso

di lucaa


La Dobbiaco Cortina, 34esima edizione della granfondo nordica, vedrà centinaia di fondisti unire l’Alta Pusteria con la conca d’Ampezzo il 5 e 6 febbraio 2011. Sabato 5: Cortina Dobbiaco, 30 chilometri in tecnica libera. Si parte da Fiames con una prova veloce a skating verso nord, superato il passo di Cimabanche i fondisti scenderanno verso Dobbiaco per tagliare il traguardo nella nuova Nordic Arena. Il giorno dopo, per la classica Dobbiaco Cortina, si cambia il senso di marcia, il chilometraggio e la tecnica. Si parte dalla piana di Dobbiaco, per raggiungere (in tecnica libera) il cuore di Cortina d’Ampezzo dopo 42 chilometri.

Il comunicato stampa annuncia che “sarà possibile testare il percorso tra non molto tempo”. I comprensori dell’Alta Pusteria e di Cortina d’Ampezzo fanno parte di Dolomiti Nordicski, il consorzio composto da 11 aree dove è possibile, con un unico skipass sciare su oltre 1.300 chilometri. A quanto pare Dolomiti Nordicski garantisce i tracciati innevati e preparati entro dicembre, in questo modo chi vorrà potrà allenarsi durante il periodo natalizio. A tutti gli altri, anche a coloro che saranno solo spettatori, un invito a visitare uno degli angoli d’Italia più belli nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell’umanità.

Foto | Courtesy COMeta Press

I Video di Blogo