Volley maschile: Italia Under 23 bronzo ai Mondiali 2015

Gli azzurrini hanno battuto Cuba nella finale per il terzo posto.

Un altro ottimo risultato arriva dalla pallavolo giovanile: dopo la stupenda vittoria delle azzurrine Under 18 di Marco Mencarelli ai Mondiali in Perù, dai ragazzi Under 23 è arrivato il terzo posto nella competizione iridata che si è conclusa oggi a Dubai, dove gli italiani hanno battuto nella finale per il bronzo Cuba in quattro set.

L’Italia di Michele Totire ha disputato un grande Mondiale negli Emirati Arabi perdendo solo due partite: l’ultima del girone proprio contro Cuba, ma solo al tie-break, e la semifinale contro la Russia per 3-0. Oggi Luca Spirito e compagni si sono presi la rivincita contro i cubani e sono così saliti sul podio iridato.

Nel match odierno che è valso la medaglia gli azzurrini hanno cominciato subito bene aggiudicandosi il primo set per 25-22, ma hanno ceduto nel secondo 18-25. Il terzo set è stato di fatto quello decisivo in cui l’Italia è riuscita a portarsi avanti nettamente e a reagire al tentativo di rimonta di Cuba che era arrivata a -2. Dopo essersi aggiudicati il terzo parziale per 25-23 tutto è stato in discesa nel quarto che i ragazzi di Totire hanno conquistato per 25-21, chiudendo così la finale su 3-1.

Questi sono i 12 azzurrini che hanno vinto il bronzo:
Alzatori: Marco Izzo (Corigliano) e Luca Spirito (Calzedonia Verona)
Opposti: Sebastiano Milan (Tonazzo Padova) e Gabriele Nelli (Trentino Volley)
Centrali: Elia Bossi (Modena Volley), Alberto Polo (Cmc Romagna), Fabio Ricci (Cmc Romagna)
Schiacciatori: Luca Borgogno (Sieco Service Ortona), Oreste Cavuto (Volley Potentino), Tiziano Mazzone (Trentino Volley), Giacomo Raffaelli (Emma Villas Siena)
Libero: Fabio Balaso (Tonazzo Padova)

Cinque di loro hanno vinto anche l’oro agli Europei 2012 (Totire in quel caso era viceallenatore), si tratta di Spirito, Nelli, Ricci, Izzo e Borgogno e questi ultimi quattro, insieme con Milan, erano anche nella squadre Under 21 che ha vinto il bronzo ai Mondiali 2013. Polo, Cavuto, Raffaelli, Balaso, Mazzone e Milan rientrano ancora nella categoria Under 21 e dunque potranno andare a disputare il Mondiale Under 21 in Messico dall’11 al 20 settembre.

Foto © FIVB