Sri Lanka: 26enne con un ritardo mentale viene picchiato da un poliziotto e fatto affogare in mare

Il video che vi mostriamo oggi è stato girato due giorni fa a Bambalapitiya, Sri Lanka. B. Sivakumar, 26 anni, mentalmente ritardato, ha iniziato a lanciare pietre ai veicoli di passaggio, treni inclusi. All’arrivo delle autorità non si è fermato ed ha continuato a tirar pietre verso gli agenti.Quando uno di loro, insieme ad alcuni

Il video che vi mostriamo oggi è stato girato due giorni fa a Bambalapitiya, Sri Lanka. B. Sivakumar, 26 anni, mentalmente ritardato, ha iniziato a lanciare pietre ai veicoli di passaggio, treni inclusi. All’arrivo delle autorità non si è fermato ed ha continuato a tirar pietre verso gli agenti.

Quando uno di loro, insieme ad alcuni passanti, ha cercato di fermarlo, lui si è diretto verso il mare. I tre l’hanno inseguito in acqua e il poliziotto, invece di fermarlo, ha iniziato a colpirlo con un bastone, impedendogli di tornare a riva.

Il giovane, a quel punto, è scomparso sotto la superficie dell’acqua ed è morto annegato. Il suo corpo è stato ritrovato dopo 24 ore di ricerche e l’uomo responsabile del pestaggio, l’agente di polizia di cui sopra, è stato arrestato.

Via | LiveLeak e Daily News