Mondiali Pallanuoto femminile 2015: Italia medaglia di bronzo, Australia ko ai rigori

Italia-Australia, la finale per il terzo posto dei Mondiali di Pallanuoto femminile 2015

  • 19.22

    Tra cinque minuti circa l’inizio di Italia-Australia, match che assegna la medaglia di bronzo nel torneo femminile dei Mondiali di Pallanuoto a Kazan

  • 19.26

    Il Setterosa durante l’Inno di Mameli. Le squadre sono appena entrate in acqua

  • 19.27

    E’ in corso il riscaldamento

  • 19.30

    PRIMO QUARTO cominciato. Palla alle australiane fermate dalla difesa azzurra

  • 19.31

    Clamorosa occasione fallita dall’Australia. Controfuga solitaria ma il nostro portiere blocca l’attaccante australiana da distanza ravvicinata

  • 19.32

    GOL DELL’AUSTRALIA (0-1). Rowie Webster porta in vantaggio le nostre avversarie con un gol tipico da centroboa

  • 19.33

    GOL DELL’AUSTRALIA (0-2). Segna la Southern in superiorità numerica. La partenza dell’Italia è simile a quella del Settebello, ieri, contro la Serbia

  • 19.35

    A metà primo quarto, l’Italia non ha creato pericoli alla difesa australiana

  • 19.36

    Primo timeout della partita chiamato dall’Italia

  • 19.37

    Finisce alta una conclusione della Bianconi da posizione favorevole

  • 19.38

    GOL DELL’ITALIA (1-2). Roberta Bianconi aggiusta la mira e dimezza lo svantaggio. Gol in superiorità del Setterosa

  • 19.40

    GOL DELL’ITALIA (2-2). Pari azzurro con Garibotti. Un’altra espulsione australiana agevola l’azione delle azzurre conclusa dalla Garibotti con un tiro da posizione centrale

  • 19.41

    Un minuto al termine del primo quarto

  • 19.42

    GOL DELL’ITALIA (2-3). Il Setterosa completa la rimonta con la Aiello. L’azzurra si libera in area e insacca imparabilmente.

  • 19.43

    FINISCE IL PRIMO QUARTO. Italia in vantaggio 3-2. Bella reazione delle ragazze di Conti dopo un inizio difficile

  • 19.46

    INIZIA IL SECONDO QUARTO. L’Italia conquista il pallone grazie allo sprint della Di Mario

  • 19.47

    GOL DELL’AUSTRALIA (3-3). Pareggia la Webster. L’Italia, dopo aver conquistato il primo pallone, commette fallo in attacco. Ripartenza australiana e gol del pari

  • 19.48

    GOL DELL’ITALIA (4-3). Immediatamente le azzurre si riportano in vantaggio con la Di Mario. Altro gol in superiorità per le nostre

  • 19.50

    La Gorlero sventa con una gran parata una conclusione angolata della Webster

  • 19.51

    L’Italia fallisce un’azione d’attacco che si prolunga oltre i 30 secondi

  • 19.52

    Timeout Australia a poco meno di 4 minuti dal termine del secondo quarto

  • 19.53

    Altra gran parata della Gorlero sulla Southern

  • 19.55

    GOL DELL’ITALIA (5-3). Gol meraviglioso di Tania Di Mario con una palombella da distanza siderale a 3″ dal termine dell’azione. L’allenatore australiano, stizzito, sostituisce il portiere

  • 19.55

    A un minuto dalla sirena del secondo quarto, l’Italia sventa un’azione australiana

  • 19.57

    La Bianconi si sostituisce alla Gorlero e pare un tiro diretto all’incrocio.

  • 19.58

    FINISCE IL SECONDO QUARTO. L’Italia va all’intervallo sopra 5-3.

  • 20.04

    INIZIA IL TERZO QUARTO. La Di Mario conquista la palla e sull’azione seguente la Garibotti colpisce il palo con un bellissimo tiro in diagonale

  • 20.05

    Sul ribaltamento di fronte, la Gorlero ferma il centroboa australiano a un metro dalla porta

  • 20.07

    Altro miracolo della Gorlero su una conclusione a pelo d’acqua della Webster

  • 20.08

    GOL DELL’AUSTRALIA (4-5). Dopo tre attacchi di fila, segna la Zagame. Tiro, palo e Gorlero che respinge la palla di poco oltre la linea

  • 20.10

    Palo della Bianconi su azione in superiorità numerica. Peccato.

  • 20.13

    Grande difesa azzurra. La Di Mario si sostituisce alla Gorlero e ferma la conclusione a colpo sicuro della Knox. Due minuti alla fine del terzo quarto

  • 20.16

    GOL DELL’AUSTRALIA (5-5). La Southern, imbeccata direttamente dal portiere, in contropiede insacca con un gran gol dai sei metri. Rimonta e pareggio quasi allo scadere del parziale

  • 20.17

    Altro palo di Roberta Bianconi a 27″ dal termine. Ultimo possesso australiano

  • 20.18

    TERMINA IL TERZO QUARTO. 5-5, parziale di 0-2 per l’Australia. Decisivi per la medaglia gli ultimi 8 minuti di gioco

  • 20.20

    COMINCIA L’ULTIMO QUARTO. La Di Mario vince ancora lo sprint iniziale ma il primo attacco azzurro si conclude con un nulla di fatto

  • 20.22

    GOL DELL’AUSTRALIA (5-6). Sfortunata la Gorlero sul tiro non imparabile della McGhie. L’unica incertezza del nostro portiere coincide con il nuovo vantaggio australiano

  • 20.24

    GOL DELL’ITALIA (6-6). A 5′ dal termine, segna ancora la Di Mario. Che prestazione della nostra capitana

  • 20.26

    GOL DELL’AUSTRALIA (6-7). Tornano subito in vantaggio le aussie con la Buckling che non lascia scampo alla Gorlero da distanza ravvicinata. Partita ancora aperta

  • 20.28

    Traversa della Garibotti dopo il gol del vantaggio australiano.

  • 20.29

    Tre minuti alla fine. Timeout Italia. Alla ripresa del gioco siamo in superiorità

  • 20.30

    GOL DELL’ITALIA (7-7). La Aiello concretizza la superiorità capitalizzando un’azione corale con un gol a porta quasi sguarnita. Che tensione in acqua

  • 20.31

    Timeout Australia a 2′ dalla sirena. Stavolta saranno le nostre avversarie a riprendere con una giocatrice in più

  • 20.33

    La Gorlero si riscatta dall’errore precedente con una gran parata sulla Southern fermata a un passo dal gol. 1′.40″ alla fine. La palla è ancora australiana ma il fallo in attacco agevola le nostre. Momenti decisivi

  • 20.34

    Fermata l’azione italiana. Il tiro della Frassinetti è poco potente. Un minuto alla sirena.

  • 20.35

    Possesso Australia in superiorità numerica. Tiro della Southern a lato. E’ dell’Italia l’ultima azione a 30″ dalla conclusione

  • 20.36

    SI VA AI RIGORI. I tempi regolamentari terminano 6-6. L’ultimo tiro della Garibotti si infrange sulla difesa australiana.

  • 20.37

    Tra poco l’inizio dei Rigori. Laura Teani si alternerà alla Gorlero in porta

  • 20.38

    L’ITALIA TIRA PER PRIMA

  • 20.39

    GOL DELLA DI MARIO. Italia-Australia 8-7

  • 20.40

    GOL DELLA SOUTHERN. 8-8

  • 20.40

    GOL DELLA BARZON. 9-8 per l’Italia

  • 20.41

    GOL DELLA WEBSTER. 9-9. Finora 4 gol su 4 rigori

  • 20.41

    GOL DELLA BIANCONI. 10-9

  • 20.41

    GOL AUSTRALIA. Si resta in parità. 10-10

  • 20.42

    GOL DELLA QUEIROLO. Che brivido, traversa gol. Siamo di nuovo avanti 11-10.

  • 20.43

    RIGORE SBAGLIATO DALLA BUCKLING al quarto tentativo. Gran parata della Teani. Se segniamo, la medaglia è nostra.

  • 20.44

    L’ITALIA E’ MEDAGLIA DI BRONZO AI MONDIALI FEMMINILI DI PALLANUOTO. Il rigore decisivo è della Garibotti. Finisce 12-10. Infallibili le nostre dal dischetto

L’Italia è medaglia di bronzo ai Mondiali Femminili di Pallanuoto Kazan 2015. Sconfitta, 12-10 ai rigori, l’Australia al termine di una finale emozionante con continui ribaltamenti di fronte nel punteggio.

Partenza a rilento del Setterosa, subito sotto 0-2 nel primo quarto. Immediata la rimonta e il sorpasso. All’intervallo, le azzurre sono avanti 5-3 poi subiscono tre gol di fila. Sotto 5-6, una superlativa Di Mario ci riporta in parità ma non è finita. L’Australia torna subito avanti con la Buckling ma, a 2 minuti dalla sirena, la Aiello ristabilisce l’equilibrio.

Si va ai rigori. Il ricordo della beffa con l’Olanda svanisce subito. Il Setterosa fa 5 su 5. L’Australia sbaglia al quarto tentativo con la Buckling ipnotizzata dalla Teani. Il gol della Garibotti libera l’esultanza per un bronzo tanto bello quanto meritato. Con il successo del Setterosa, l’Italia ha vinto almeno una medaglia in tutte le discipline dei Mondiali di nuoto. Motivo in più per applaudire ulteriormente le ragazze di Conti.

L’Italia completa il podio del Mondiale, vinto dagli Usa, in finale 5-4 sull’Olanda

Italia – Australia 12-10, il tabellino

Australia: Beadsworth, Buckling 1, Lincoln-Smith, Gofers, Yanitsas, Knox, Webster 2, Mcghie 1, Arancini, Southern 2, Halligan, Zagame 1, Wakefield. All. Mcfadden.

Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 1, Queirolo, Radicchi, Aiello 2, Di Mario 3, Bianconi 1, Emmolo, Pomeri, Barzon, Frassinetti, Teani. All. Conti.

Parziali 2-3, 1-2, 2-0, 2-2;
Sequenza dei rigori (5-3): Di Mario (I) gol, Southern (A) gol; Barzon gol, Webster gol; Bianconi gol, Beadsworth gol; Queirolo gol, Buckling parato; Garibotti gol

italia-medaglia-di-bronzo-e1438973702890.jpg

Pallanuoto, il live di Italia-Australia

Italia-Australia | Finale per il bronzo

Italia e Australia si affrontano nella finale per il terzo posto dei Mondiali Femminili di Pallanuoto di Kazan 2015. Seguiremo la partita in diretta, alle 19.30, con aggiornamenti e cronaca in tempo reale.

Reduci dalla bruciante sconfitta ai rigori contro l’Olanda, le azzurre di Fabio Conti affrontano un’altra avversaria in grande ascesa nella pallanuoto femminile. Lo confermano i risultati delle ultime stagioni della compagine aussie, bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012, seconda al Mondiale di Barcellona ’13 e finalista della recente World League, sconfitta ancora dagli Usa come due giorni fa nella rassegna iridata di Kazan.

Pronostico non del tutto favorevole al Setterosa. Dimenticare subito il ko con le olandesi non è facile. Tuttavia, nella semifinale di mercoledì, tranne il risultato sfavorevole, c’è tanto da salvare, in primis la bella rimonta da 5-1 a 5-5 e il gioco, sia in fase difensiva che in attacco, per larghi tratti alla pari con quello delle avversarie. Aspetti quest’ultimi che il c.t. Conti ha sottolineato nelle interviste post partita per spronare le sue ragazze verso la conquista di una medaglia che manca ai mondiali dal secondo posto di Barcellona ’03.

Contro l’Olanda abbiamo disputato un match alla pari contro una squadra che onestamente sta meritando il percorso fatto. Ora non dobbiamo farci prendere dallo scoramento. Abbiamo una medaglia da contendere all’Australia. Sarà un’altra partita molto fisica e difficile

Questo il cammino delle due squadre verso la finale del terzo posto. L’Australia ha sconfitto, nella fase a gironi, Grecia (8-7); Sudafrica (19-1) e Olanda (8-6). Nei quarti, vittoria con la Cina (12-10 ai rigori). In semifinale, ko 6-8 con gli Usa. Anche per l’Italia tre vittorie nel girone con Giappone (15-3), Brasile (15-6) e Usa (10-9). Striscia vincente che è proseguita nei quarti con la Grecia (9-6) prima della citata sconfitta con l’Olanda (10-9 dopo i rigori).

italia-australia-mondiali-femminili-pallanuoto-2015.jpg

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Mondiali di Nuoto

Tutto su Mondiali di Nuoto →