Idioti ovali: Danny Care, tre arresti in tre mesi

Il mediano di mischia degli Harlequins è stato fermato dalla polizia di Leeds dopo averlo colto a urinare in pubblico.

Non so se sia il nome, come quello dell’altra peste Cipriani e che a noi italiani ricorda la parola danni, o se semplicemente sia tutta solo colpa sua. Ma Danny Care, talentuoso mediano di mischia degli Harlequins, sta rischiando di buttare via una carriera ben avviata a causa dei suoi eccessi extrasportivi.

Danny Care, infatti, è stato arrestato l’altra notte per aver urinato contro un muro a Leeds. Probabilmente ubriaco, Care ha deciso di svuotare la vescica nel peggior posto possibile, cioé in faccia alla polizia che lo ha beccato e arrestato.

Polizia che Care lo conosce bene, visto che si tratta del terzo arresto in tre mesi per motivi sempre legati all’eccesso di consumo d’alcol. Arresti che sono costati al giocatore un posto nell’Inghilterra per questo Sei Nazioni, ma che ora rischiano di costargli molto di più.

25 anni, Care ha ammesso di avere problemi con l’alcol e aver lavorato in campo e fuori dal campo per risolverli e di averli, ormai, alle spalle. L’ultimo arresto, però, anche se riferito a un reato sicuramente minore e stupido, potrebbe convincere gli Harlequins a metterlo fuori squadra, aspettando che abbia risolto le sue questioni.