Outdoor Climbing: padre e figlio aprono una nuova via sulla sud del Cervino

Aprire una nuova via sul Cervino è entrare di diritto nella storia dell’alpinismo. Ne è consapevole Hervé Barmasse che nell’impresa ha trascinato suo padre. Si tratta della parete sud della maestosa cima. Una via mista, la cui apertura era stata tentata per la prima volta giusto 24 anni fa. Ma forse era destino che il

di trab


Aprire una nuova via sul Cervino è entrare di diritto nella storia dell’alpinismo. Ne è consapevole Hervé Barmasse che nell’impresa ha trascinato suo padre. Si tratta della parete sud della maestosa cima. Una via mista, la cui apertura era stata tentata per la prima volta giusto 24 anni fa. Ma forse era destino che il cerchio si chiudesse per opera di Marco ed Hervé Barmasse, padre e figlio legati alla stessa corda per una difficile meta comune. Sul sito di Hervè la testimonianza dell’impresa immortalata nel trailer che avete visto:

Intanto Hervé, mio figlio cresceva non soltanto in altezza: oltre che come guida alpina andava per monti alla ricerca di vie tecniche e nuove, cercando l’avventura e le difficoltà. Sul Cervino ha aperto vie nuove e ripetuto vie difficili in solitaria e d’inverno, sapeva della via incompiuta e così mi ha proposto di tentare la salita insieme che si è conclusa con successo nonostante le condizioni insidiose, le grosse difficoltà e l’età del secondo di cordata (…) Il muro che ci aveva sbarrato la strada 24 anni fa era ancora lì e lì abbiamo trovato un friend e un chiodo da ghiaccio del tentativo degli svizzeri…