Piazzapulita | Puntata 15 ottobre 2015

Piazzapulita: la puntata 15 ottobre 2015

  • 21.14

    Inizia la puntata.

  • 21.16

    Pierluigi Bersani in studio.

  • 21.17

    In onda il sevizio su Beppe Grillo alla cena di autofinanziamento del M5S.

  • 21.20

    Grillo: “I mafiosi sono in crisi nei comuni che governiamo. Poi avremo anche noi un grado di corruzione”.

  • 21.22

    Bersani: “Un uomo da solo è costretto a celebrare trionfi e poi si distacca dal senso comune. Sto parlando di Renzi? Sto parlando in generale. La politica è fatta di collettivi”.

  • 21.22

    Bersani: “Marino ha messo la faccia anche sulle sconfitte e sulle disgrazie”.

  • 21.25

    Bersani: “Chi governa deve togliere occasioni alla corruzione”.

  • 21.27

    Bersani: “L’Italia ha il record di circolazione dei contanti, dell’evasione fiscale, del nero”.

  • 21.28

    Bersani insiste: “Se evitiamo che il contante giri troppo facilmente facciamo un passo avanti sulla legalità”.

  • 2128

    Bersani: “Uno che spende 3 mila euro per un’acquisto non ha una carta di credito in tasca?”

  • 21.29

    Sulla legge di stabilità: “Il problema dell’Italia è il lavoro, che si crea con investimenti pubblici e privati”.

  • 21.31

    Bersani: “L’allargamento della disuguaglianza impedisce la crescita perché non fa esprimere la domanda”.

  • 21.32

    Sull’abolizione della Tasi: “Non sono molto predisposto a votarla”.

  • 21.33

    Bersani: “L’Italia saldamente di centrosinistra, affezionato a valori e ideali di centrosinistra, altrimenti rischiamo di tirare la volata al centrodestra”.

  • 21.36

    Bersani non si sbilancia sul candidato Pd a Roma.

  • 21.43

    L’intervista a Lirio Abbate: “Con Alemanno è un metodo mafioso, con Marino l’arma è la corruzione”.

  • 21.45

    Abbate spiega che nella macchina amministrativa di Roma ancora oggi ci sono 101 tra dirigenti e tecnici corrotti.

  • 21.47

    Sabella: “A Roma più corrotti o più incapaci? Più incapaci”.

  • 21.48

    Sabella: “Dirigenti corrotti? Per cacciarli deve esserci una condanna definitiva!”

  • 21.49

    Sabella: “L’appalto bloccato ieri per mazzette lo abbiamo bloccato noi amministrazione”.

  • 21.50

    Sabella: “Io commissario di Roma? Non penso proprio”.

  • 21.51

    Sabella: “Marino doveva blindarsi, non aveva le truppe cammellate dietro”.

  • 21.52

    Giordano: “Marino non è caduto solo sugli scontrini, ma perché ha governato male”.

  • 22.02

    Il video messaggio di J-Ax sugli scandali a Roma e Milano. E contro Salvini.

  • 22.05

    Santanchè: “Marino è andato a casa perché è un pessimo sindaco. Le sue spese non mi appassionano”.

  • 22.06

    Santanchè rivela che Mantovani la sera prima del suo arresto era nel suo ufficio.

  • 22.07

    Santanchè: “Mantovani è in galera per un presunto scambio di favori. Le persone si mettono in galera dopo il processo e la condanna, altrimenti è uno strumento di tortura”.

  • 22.09

    L’assistente di Mantovani: “È una persona onesta, ha fatto il bene di tutti sempre”. Berlinguer: “È accusato di questo”.

  • 22.11

    Sabella: “Certi favori portano alla corruzione”. Sabella fa notare a Santanchè che lui negli anni ’90 arrestò Bagarella prima della sua condanna.

  • 22.11

    Giordano: “Un politico che riceve le persone non è colpevole di per sè”.

  • 22.14

    Giordano considera inappropriato il paragone fatto da Sabella tra Mantovani e Bagarella. Sabella nota che ricevendo le persone sono nate le parentopoli di Atac e Ama a Roma.

  • 22.15

    Romani: “Il Pd ha chiesto le dimissioni di Marino, il centrodestra non chiede quelle di Maroni in Lombardia”.

  • 22.17

    Santanchè: “Il problema dell’Italia è l’entratura a gamba tesa della magistratura politicizzata e ideologica”.

  • 22.19

    Giordano: “C’è una differenza tra Roma e Milano. Negli ospedali della Lombardia io vado a curarmi, la sanità lombarda è amministrata bene”.

  • 22.20

    Sondaggio.

  • 22.22

    Dove andare?

  • 22.22

    Cosa dire a Marino.

  • 22.30

    Il degrado di Colle Oppio a Roma.

  • 22.31

    Il degrado riguarda anche Villa Ada.

  • 22.33

    In studio i sostenitori di Marino, che hanno manifestato in sua difesa.

  • 22.35

    “Marino non può essere linciato e scaricato per una sciocchezza”.

  • 22.38

    Manifestazione pro Marino il 25 ottobre in piazza Campidoglio. Romano: “Marino non è più sindaco perché c’è un’ipotesi di peculato che grava su di lui. Io sono amico di Ignazio”.

  • 22.38

    Romano: “Il Pd ha creduto nella giunta Marino fino all’ultimo”.

  • 22.40

    Berlinguer: “Bisogna distinguere tra Pd centrale e quello dei territori”.

  • 22.42

    Santanchè: “Nessuno ha mosso il dito nel Pd quando hanno arrestato l’assessore di Marino all’urbanistica e il Presidente del consiglio comunale”.

  • 22.44

    De Angelis: “Mantovani è stato arrestato per una storia di mazzette”. Santanchè: “No, non mazzette”. Il giornalista nota che col nuovo Senato Mantovani avrebbe goduto dell’immunità parlamentare.

  • 22.47

    Debito delle regioni.

  • 22.50

    Romano: “La riforma costituzionale limita il cattivo federalismo, toglie poteri alle Regioni su temi ricondotti al governo centrale”.

  • 22.51

    De Angelis a Romano: “Potevate abolire del tutto il Senato invece avete creato una casta regionale”.

  • 22.53

    Sabella replica al precedente intervento di Santanchè: “Nessun assessore della giunta Marino è stato arrestato. Il presidente del consiglio comunale non è stato arrestato”.

  • 22.58

    Passera in studio. Si parla di legge di stabilità.

  • 23.00

    Passera: “Alcune tasse sono state abbassate. Ma tra adesso e il 2019 le entrate fiscali aumenteranno di 100 miliardi”. Poi aggiunge: “E gli investimenti aumentano di zero”.

  • 23.01

    Giordano: “La tassa sulla casa è stata abolita, Renzi ha cambiato idea evidentemente. Resta il problema della riduzione delle spese. Continua la strage dei commissari alla revisione della spesa”.

  • 23.04

    Romano: “L’economia italiana ha ripreso a crescere non solo per il contesto favorevole ma anche per le riforme del governo. Per esempio il jobs act, che permette alle imprese di assumere e al disoccupato di aver un lavoro a tempo indeterminato”.

  • 23.06

    Romano: “I tagli delle spese? Ci sono, si parla di una riduzione tra i 5 e i 7 miliardi. Perotti sta lavorando. I partiti devono prendere il coraggio per le decisioni”.

  • 23.08

    Passera: “Nel Def c’è scritto che l’effetto delle riforme è zero”. Romano: “Non è vero”.

  • 23.10

    Passera: “Sono contro il jobs act”. Romano: “Non posso crederci”.

  • 23.11

    Passera: “Con il jobs act non è stata garantita la stabilità”.

  • 23.13

    Giordano: “Renzi ha fatto un grandissima operazione di comunicazione oggi. Ma mancano le coperture. Oggi stiamo discutendo di tweet”.

  • 23.21

    In onda un servizio che racconta la storia di una signora malata di Alzheimer. È la zia della giornalista.

  • 23.25

    Poi spazio alle lamentele dei famigliari di altri malati di Alzheimer.

  • 23.28

    La storia di Franco, malato di Alzheimer. La moglie al suo fianco.

  • 23.33

    Romano: “L’Isee ora è molto più collegato alla proprietà immobiliare”.

  • 23.34

    Romano racconta che nella legge di stabilità ci sono 400 milioni di euro per la legge ‘dopo di noi’, destinata alle famiglie con disabili.

  • 23.36

    Giordano: “Nell’Isee da quest’anno sono stati introdotti assegni di accompagnamento e pensioni di invalidità che prima non c’erano. Va corretto”.

  • 23.37

    Giordano: “La legge sul ‘dopo di noi’ è contestata dalle famiglie”. Romano: “La correggeremo”.

  • 23.39

    Passera: “Togliere Imu e Tasi a tutti è una misura iniqua. È una operazione elettorale”.

  • 23.42

    Renzi sul fatto che Padoan più di un anno fa si disse contrario all’uso del contante sopra i 1000 euro: “È cambiato che abbiamo fatto una legge sull’antiriciclaggio. E abbiamo fatto una lotta all’evasione come mai prima, l’evasione è diminuita”.

  • 23.44

    Giordano: “Renzi alza il tetto limite dell’uso contanti per ragioni elettorali”. Romano: “Non ci sono elezioni a vista”.

  • 23.46

    Romano: “Non è vero che alzando il tetto dell’uso dei contanti a 3000 euro agevola l’evasione”.

  • 23.49

    Passera: “È sbagliato alzare da 1000 a 3000 euro. Dire che l’evasione è stata abbattuta è inutile. Aumentare la circolazione del contante è sbagliato, siamo circondati dalla corruzione”.

  • 23.58

    In un servizio si parla di soldi in nero da spendere in negozi cinesi.

  • 00.04

    In un servizio si parla di banche ed Equitalia.

  • 00.10

    Zanetti spiega che chi vuole evadere il fisco non si cura del tetto massimo del contante. E sostiene che l’atto del governo è solo simbolico perché in pratica non cambia nulla.

  • 00.12

    Lannutti: “Abbiamo un’evasione solo di Iva di 47,3 miliardi di euro. Dal governo mi sarei aspettato una norma sul contrasto di interessi”.

  • 00.14

    Lannutti chiede una norma che permetta di scaricare l’Iva.

  • 00.16

    Collegamento da Vicenza, si parla del caso della Banca popolare di Vicenza.

  • 00.22

    Lannutti sul caso delle azioni bancarie gonfiate: “La colpa è di Consob e Banca d’Italia”.

  • 00.27

    In studio un giovane imprenditore, Marco Zanin, che non è riuscito ad ottenere un finanziamento dalla banca.

  • 00.29

    Renzometro.

  • 00.31

    Si chiude con la rubrica Giù la maschera, per analizzare la comunicazione non verbale di Renzi.

Piazzapulita, il talk show di La7 condotto da Corrado Formigli, torna in onda questa sera. Blogo seguirà l’intera puntata in liveblogging a partire dalle ore 21.10.

Piazzapulita | Anticipazioni puntata 15 ottobre 2015

Piazzapulita, la puntata di stasera (la quarta della quinta edizione) si intitola La banda degli onesti.

Tra gli ospiti di Corrado Formigli il senatore del Pd Pierluigi Bersani, Alfonso Sabella, assessore uscente alla legalità del comune di Roma, il direttore del TG4 Mario Giordano, il direttore del TG3 Bianca Berlinguer, Andrea Romano (PD), Corrado Passera (Italia Unica), il sottosegretario all’Economia Enrico Zanetti (Scelta Civica), Daniela Santanchè (FI), il presidente dell’Adusbef (Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari, Finanziari, Assicurativi), Elio Lannutti e Alessandro De Angelis de L’Huffington Post.

Piazzapulita | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di Piazzapulita, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il liveblogging.

Piazzapulita | Second screen

Piazzapulita ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Piazzapulita

Tutto su Piazzapulita →