Tour de France 2015 | Cummings vince la 14.a tappa | Ordine d’arrivo

Tour de France 2015, Cummings vince la 14.a tappa da Rodez a Mende. Nibali perde ulteriore terreno da Froome e Quintana

  • 14.25

    Benvenuti alla nostra diretta. Primo aggiornamento. Dopo 68 km, ci sono 7 corridori in fuga: Plaza (Lampre); Grivko (Astana); Ladagnous (FDJ); Uran (Quick Step); Pantano (IAM); Sagan (Tinkoff); Jungels (Trek). I 7 fuggitivi hanno 30 secondi di vantaggio su un gruppo di 11 inseguitori. Il gruppo Maglia Gialla lascia andare ed ha già accumulato 7 minuti di ritardo

  • 14.30

    Peter Sagan passa per primo al traguardo volante posto a 100 km dall’arrivo. Lo slovacco accumula così altri punti preziosi per la maglia verde

  • 14.40

    Il gruppo dei 7 è stato raggiunto dagli inseguitori. Ora in testa alla corsa sono in 20. Tra questi anche Van Avermaet (BMC) e Bardet (AG2R). Lenta l’andatura del gruppo maglia gialla distante ben 8 minuti con gli uomini Sky al comando

  • 14.45

    Prosegue la fuga dei 20. Distacco invariato dagli inseguitori, sempre a 8 minuti

  • 14.58

    Questa la composizione del gruppo di testa: Andriy Grivko (Astana), Romain Bardet e Jan Bakelants (AG2R-La Mondiale), Thibaut Pinot, Matthieu Ladagnous and Jérémy Roy (FDJ), Peter Sagan (Tinkoff), Jonathan Castroviejo (Movistar), Greg van Avermaet (BMC), Koen de Kort (Giant-Alpecin), Simon Yates (Orica-GreenEdge), Michal Golas, Rigoberto Uran (Etixx-Quick Step), Cyril Gautier (Europcar), Bob Jungels (Trek), Ruben Plaza (Lampre-Merida), Kristjian Koren (Cannondale-Garmin), Jarlinson Pantano (IAM Cycling), Pierre-Luc Périchon (Bretagne-Séché Environnement) e Stephen Cummings (MTN-Qhubeka)

  • 15.01

    A 80 km dall’arrivo, il distacco del gruppo maglia gialla è sceso a 7 minuti

  • 15.05

    Nel gruppo dei fuggitivi provano a staccarsi in sette. Il tentativo dura pochissimo. Subito ripresi. Di nuovo in 20 davanti

  • 15.15

    A 70 km dal termine, aumenta il vantaggio dei 20 fuggitivi, a 7 minuti e 30″ dal gruppo di Froome. Fase interlocutoria. Poco da segnalare

  • 15.18

    Gli uomini del Team Sky in testa al gruppo maglia gialla

  • 15.28

    A 60 km dall’arrivo, il vantaggio del gruppo di testa è sceso a 6′.30″. Siamo ancora nel tratto pianeggiante del percorso

  • 15.36

    I fuggitivi transitano a La Malene. Mancano 56 km al traguardo. Tra 14 km circa l’inizio del saliscendi finale

  • 15.45

    Mancano 50 km all’arrivo. Il distacco dei 20 si mantiene oltre 6 minuti. Con questo divario non è escluso che i fuggitivi o una parte di essi possano arrivare in testa anche nella parte finale della tappa

  • 15.50

    Ci stiamo avvicinando alla Cote de Sauveterre. salita di 2.a categoria al 6% di media per 9 km circa di lunghezza

  • 15.56

    Per i fuggitivi inizia ora la salita della Cote de Sauveterre

  • 16.01

    Ospite d’eccezione nella 14.a tappa, il presidente della Repubblica, François Hollande che sta seguendo la corsa nell’auto con il direttore Christian Prudhomme

  • 16.08

    La salita della Cote de Sauveterre sta causando una discreta selezione nel gruppo maglia gialla. In testa andatura regolare e vantaggio invariato

  • 16.13

    Il gran caldo e la fatica dei giorni scorsi inducono i big del gruppo a non accelerare troppo per riprendere la fuga

  • 16.20

    Il gruppo dei 20 fuggitivi scollina sul Cote de Sauveterre. Senza volata, transita per primo Roy (FDJ). Il gruppo maglia gialla è a 5.30 ma deve ancora affrontare la parte finale dell’ascesa

  • 16.25

    Il gruppo con i migliori arriva sulla Sauveterre a 5.22 dai fuggitivi

  • 16.27

    I 20 in testa stanno affrontando la discesa dopo la Sauveterre. Al termine inizia l’ascesa al Cote de Chabrits

  • 16.30

    Golas (Quick Step) tenta l’allungo sul tratto pianeggiante a 25 km dal termine. Il polacco ha 15″ di vantaggio dai 19 inseguitori

  • 16.33

    La fuga solitaria di Golas dura da 4 km. Sembra deciso il polacco a proseguire la propria azione

  • 16.36

    Il vantaggio di Golas è arrivato a 23″. Il polacco è compagno di squadra di Uran e la sua fuga è cominciata quando il colombiano si stava rifornendo all’ammiraglia

  • 16.39

    Il gruppo maglia gialla si conferma poco intenzionato a riprendere la fuga. Il distacco da Golas è risalito a 6 minuti

  • 16.42

    Golas è passato ora allo striscione dei 15 km all’arrivo

  • 16.47

    Lo sloveno Koren (Team Cannondale) si lancia all’inseguimento di Golas

  • 16.48

    Koren riprende Golas a 11 km dall’arrivo. I due hanno 25″ di vantaggio dagli ex compagni di fuga

  • 16.51

    Il gruppo maglia gialla procede a rilento. Ormai la fuga può arrivare al traguardo di Mende

  • 16.53

    Koren e Golas passano al Cote de Chabrits. Lo sloveno taglia per primo il traguardo del GPM

  • 16.56

    Koren e Golas iniziano la salita del Cote de la Croix Neuve con soli 13″ di vantaggio dagli inseguitori. 5 km all’arrivo

  • 16.58

    I due fuggitivi risentono dell’inizio della salita e gli inseguitori si avvicinano

  • 17.02

    Golas e Koren si inchiodano. Bardet guida il gruppo in salita. C’è selezione

  • 17.03

    Tentativo di fuga di Bardet inseguito da Yates

  • 17.05

    Bardet si stacca da Yates. Il francese è in fuga sul tratto più difficile della salita finale

  • 17.07

    Gruppo maglia gialla con ancora tutti i migliori sulla salita del Cote de la Croix Neuve

  • 17.08

    Uran e Pinot si lanciano all’inseguimento di Bardet a 2.5 km dall’arrivo

  • 17.08

    Nel gruppo maglia gialla, Quintana, Nibali e Valverde cercano di staccare Froome

  • 17.09

    Nibali e Quintana allungano con decisione su Froome che non sembra rispondere all’attacco. Van Gardener in difficoltà.

  • 17.09

    AI 2 Km dal traguardo, Pinot raggiunge Bardet in testa alla corsa

  • 17.10

    Illusorio lo scatto di Nibali. Quintana lo stacca e anche Froome e Contador lo superano

  • 17.11

    Steven Cummings raggiunge Bardet e Pinot a un km dall’arrivo

  • 17.13

    STEVE CUMMINGS VINCE LA 14.A TAPPA. Il britannico raggiunge e supera il duo francese Bardet – Pinot a un km dall’arrivo e fa valere le migliori doti di passista

  • 17.15

    Quintana e Froome staccano gli altri big. La maglia gialla guadagna anche un paio di secondi al traguardo sul colombiano

  • 17.17

    Contador perde circa 30 secondi da Froome – Quintana. Dopo lo spagnolo arrivano Valverde. Nibali e Van Gardener

  • Questi i primi cinque al traguardo di Mende: 1. Cummings; 2. Pinot; 3. Bardet; 4.Uran; 5. Sagan. Il vincitore fa parte della compagine africana MTN Qhubeka e il suo successo acquisisce ulteriore valore nel giorno in cui si commemora Nelson Mandela

Ecco l’ordine d’arrivo della 14.a tappa del Tour de France 2015 da Rodez a Mende vinta dal britannico Cummings della MTN Qhubeka

schermata-2015-07-18-alle-17-21-12.jpg

Le classifiche delle Maglie del Tour de France 2015:
La Classifica Generale della Maglia Gialla
La Classifica a Punti della Maglia Verde
La Classifica Giovani della Maglia Bianca
La Classifica Scalatori della Maglia a Pois

Tour de France 2015 | Il live della 14.a Tappa

Tour de France 2015 | 14.a Tappa | 18 luglio

;

Tour de France 2015. Oggi, sabato 18 luglio, si corre la 14.a tappa della Grand Boucle, da Rodez a Mende su una distanza di 178.5 chilometri. La seguiremo in diretta, tempo reale, dalle 14.30 circa.

L’altimetria del percorso lascia presagire una tappa molto movimentata. Pronti, via e dopo una ventina di km c’è già da affrontare un GPM, non molto impegnativo, di 4.a categoria, con la Côte de Pont-de-Salars, una salita di quasi due km che precede un altro tratto in saliscendi prima della lunga discesa verso Vallée du Tarn. Da qui inizierà una fase pianeggiante di circa 80 km con un traguardo volante.

La tappa entrerà nel vivo con il passaggio a La Malene, dal quale si avvia l’ascesa verso la Côte de Sauveterre (2ª categoria), lunga 9 chilometri con pendenze impegnative al 6% di media. Seguirà la discesa verso Balsièges. Per i protagonisti è l’ultimo momento di relativa tranquillità prima dei due strappi finali, la Côte de Chabrits di 2 km e Côte de la Croix Neuve. Quest’ultima è una salita che può fare selezione con 3 km al 10% di media. Dalla cima del colle, il percorso spiana nell’ultimo km.

Tappa, quella odierna, che ben si addice alle caratteristiche di Rodriguez già vincitore a Huy e Plateau de Beille. Il finale piuttosto movimentato è l’ideale per chi volesse tentare quantomeno di impensierire la maglia gialla Chris Froome. Lecito attendersi qualcosa di più da Contador e Nibali, entrambi molto in ombra sui Pirenei mentre Van Garderen e Quintana, secondo e terzo in graduatoria, puntano ad accorciare le distanze dalla vetta. A meno di un crollo clamoroso, Froome dovrebbe comunque conservare la leadership e, chissà, anche aumentare il distacco dai rivali.

Tour de France 2015 | Altimetria 14a tappa

tour-de-france-tappa-18-luglio.jpeg

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Tour de France

Tutto su Tour de France →